Inter chiamata alla risposta Champions: a San Siro arriva il Genoa

Inter chiamata alla risposta Champions: a San Siro arriva il Genoa

Nellanticipo delle 15 i nerazzurri devono rispondere alla vittoria di ieri sera del Napoli: contro c’è un Genoa a cui la vittoria manca da più di un mese.

giorgiofreschi
Giorgio Freschi

La testa rischia di essere già al match delicato in casa contro il Barcellona di Martedì, ma prima ci sono i tre punti da portare a casa contro il Genoa. L’Inter di Spalletti vuole restare aggrappata al secondo posto insieme al Napoli e in scia alla Juve e, per farlo, è chiamata a vincere nell’anticipo del Sabato contro il Genoa, che si ripresenta a San Siro dopo la sconfitta in extremis di Mercoledì contro il Milan. Una vittoria che i nerazzurri cercano per continuare il filotto che dura da Settembre, con sei vittorie consecutive alle spalle, per avvicinarsi al meglio al match contro il Barcellona in Champions e per restare nell’ottima posizione di classifica: la vittoria di ieri sera del Napoli porta l’Inter a -3 dal secondo posto, con però la partita contro il Genoa ancora da giocare.

Qui Inter

Tema importante alla vigilia della partita è senza dubbio quello del turnover, in vista anche della Champions. Questo il commento di Spalletti in conferenza stampa: “Nessuno ha bisogno di rifiatare in questo momento. Semmai bisogna cercare di prevenire ciò che potrebbe capitare, da sommare alla fatica successiva. Tutti quanti hanno la possibilità di giocare e di dare il proprio contributo alla squadra nella gara di domani sera”. Il tecnico nerazzurro ha anche analizzato così la situazione della propria squadra: “La squadra ha mostrato di aver compreso alcune lezioni vissute in precedenza ma bisogna ricordarsi di tutto. Ciò darà la certezza di vincere le gare e di mettere tutti quello che si ha a disposizione di tutti".

Spalletti va verso un mix di turnover e titolari, per provare a far rifiatare qualcuno in vista del Barcellona. In difesa i cambi principali dovrebbero riguardare i terzini, con D’Ambrosio a destra e Dalbert a sinistra, mentre al centro insieme a Skriniar torna dal 1’ De Vrij. In mezzo al campo Brozovic è intoccabile, e con lui ci sarà Gagliardini che in Champions non può giocare. Davanti rifiata Icardi, che ha segnato 5 gol nelle ultime 3 partite, con Lautaro Martinez chiamato a sostituirlo. Alle sue spalle confermati rispetto al match dell’Olimpico contro la Lazio sia Perisic che Joao Mario, mentre a destra la maglia da titolare dovrebbe andare a Candreva. In panchina torna Nainggolan: il belga potrebbe avere nelle gambe non più di una mezz’ora di partita.

VAVEL Logo