Milan, Gattuso: "Udinese squadra ostica. Domani dovremmo fare una partita gagliarda"
https://twitter.com/acmilan

Milan, Gattuso: "Udinese squadra ostica. Domani dovremmo fare una partita gagliarda"

Alla vigilia della partita contro l'Udinese ecco le parole del tecnico rossonero: "La preoccupazione più importante sono i giocatori persi per strada, in questo momento dobbiamo stringere i denti, dare tutti qualcosa in più".

ari-radice
Arianna Radice

Alla vigilia della trasferta di Udine, Gennaro Gattuso ha tenuto la conferenza stampa a Milanello. Andiamo a sentire le sue parole!

L'UDINESE - "Ho sempre fatto fatica in quello stadio e domani sarà così. Accantoniamo gli alibi degli infortuni, domani l'Udinese ci verrà ad aggredire, hanno grande fisicità, dobbiamo fare una partita gagliarda. Loro ci credono, ho sentito Velazquez, dobbiamo farci trovare pronti. L'Udinese può metterci in grandissima difficoltà, un po' di stanchezza c'è ancora, qualcuno non ha ancora recuperato a livello mentale, spero domani di vedere più fame e cattiveria".

IL MOMENTO, IL QUARTO POSTO E LE DUE VITTORIE CONTRO LE GENOVESI - "Voglio vedere una crescita, dobbiamo stare sul pezzo e non mollare una virgola. "Quando riesci a fare dei risultati, vincere 3/4 partite di fila cresce la fiducia e la personalità. La Samp ci ha messo in grandissima difficoltà, col Genoa potevamo fare meglio dopo l'1-0, ci siamo impauriti, dobbiamo migliorare perché così rischiamo di farci scappare le partite di mano".

CAPITOLO INFORTUNI - "La preoccupazione più importante sono i giocatori persi per strada, in questo momento dobbiamo stringere i denti, dare tutti qualcosa in più. Mercoledì Calhanoglu ha stretto i denti, è solo da apprezzare, come ha fatto Kessie. Ieri ha provato ad allenarsi, ma il piede gli fa male con 4 giorni di riposo dovrebbe riprendersi. Biglia fino a lunedì resta a casa, non può appoggiare il piede, stesso discorso per Caldara. Calabria ha provato, ma ha fastidio nei cambi di direzione, Bonaventura ha lavorato a livello atletico sia ieri che oggi, è in miglioramento".

IL MERCATO DI GENNAIO -  "Risponde Leonardo, io faccio l'allenatore. La domanda va fatta a Leonardo e Maldini. Io alleno i giocatori, le domande di mercato fatele a chi di dovere. Chi arriverà lo dirà Leonardo, lo dirà Maldini, non voglio parlare di mercato."

 

 

VAVEL Logo