Serie A - Il Milan di scena alla Dacia Arena 
Ac Milan (Twitter)

Serie A - Il Milan di scena alla Dacia Arena 

Il diavolo vola ad Udine a caccia dei tre punti fondamentali per restare a pari punti con la Lazio e in zona Champions. 

patricksermon00
Patrick Sermon

Il Milan di Mister Gattuso è pronto a tornare in campo, questa volta come ospite alla Dacia Arena di Udine, per cercare la terza vittoria di fila consecutiva, mai arrivata finora in questa stagione. Una gara che potrebbe finalmente segnare la svolta per un diavolo che sembra ormai aver lasciato alle spalle il brutto periodo, causato da partite tenute in controllo fino all'ultimo e perse per errori banali e disattenzioni difensive da parte dei singoli.

I rossoneri, con l'eventuale vittoria di questa sera, resterebbero incollati al quarto posto a pari punti con la Lazio e dunque in linea con l'obiettivo stagionale prefissato: il ritorno in Champions League. La massima competizione europea manca ormai da troppo tempo per un club che era abituato a partecipare annualmente, vincendone sette, insomma non un numero alla portata di qualsiasi squadra. Ecco perché, con la nuova proprietà affidata ad Elliot e il ritorno di Leonardo come direttore generale dell'area tecinco-sportiva con l'appoggio del glorioso capitano Maldini, il Milan dovrà necessariamente riacquistare il prestigio perso ormai da tempo.

Servirà, dunque, una gara di un certo spessore tecnico e tattico, dove si dovrà esser bravi a concedere poco e niente ad una squadra come l'Udinese capace di sfruttare al meglio ipotetici contropiedi e ripartenze. La difesa rossonera, che fino ad ora non è mai riuscita a terminare un match con il cosiddetto "clean sheet", dovrà cercare di essere solida, compatta ed attenta in ogni situazione di gioco. Il cambio di modulo e il passaggio da una a due punte, per ora, sta dando i suoi frutti grazie anche alle capacità tecniche dei singoli come Suso, catalizzatore di palloni e protagonista del gioco rossonero e di Cutrone, un killer in area di rigore. 

Tuttavia, i tanti infortuni in questa trasferta, hanno costretto Gattuso ad utilizzare nuovi interpreti. Solito 4-4-2, Donnarumma tra i pali, quartetto difensivo composto da Abate, Zapata, Romagnoli e Rodriguez. Linea a quattro di centrocampo con Bakayoko e Kessié al centro, Laxalt e Suso sulle corsie. Solita coppia d'attacco formata da Higuain e Cutrone.

VAVEL Logo