Brutta partita al Tardini: tra Parma e Frosinone finisce 0-0
source photo: twitter Frosinone Calcio

Brutta partita al Tardini: tra Parma e Frosinone finisce 0-0

La gara non regala molte emozioni nonostante il buon primo tempo. Nella ripresa, l'espulsione di Stulac non aiuta il Parma, con il Frosinone che non riesce a sfondare. 

antonio-abate
Antonio Abate
parmaSepe; Iacoponi, Alves, Gagliolo, Gobbi; Deiola, Stulac, L. Rigoni (Grassi, min. 85); Siligardi (Inglese, min. 79), Ceravolo (Bastoni, min. 73), Gervinho.
Frosinone CalcioSportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah (Gori, min. 70), Maiello, Beghetto; Ciano (Vloet, min. 86), D. Ciofani, Campbell (Soddimo, min. 80).
SCORE0-0.
NOTStadio Tardini di Parma, gara valida per la Serie A TIM 2018/19.

Brutta partita al "Tardini", dove Parma e Frosinone pareggiano 0-0. Nonostante un primo tempo molto pimpante, le due formazioni abbassano il numero di azioni pericolose nella ripresa, complice anche l'espulsione di Stulac che costringe i ducali ad alzare le barricate. Parma che sale a quota 14, sei lunghezze per i ciociari.

Padroni di casa che scendono in campo adottando il 4-3-3. Davanti a Sepe, difesa a quattro composta da Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo e Gobbi. Nessuna sorpresa a centrocampo, con Stulac in mezzo protetto da Deiola e Rigoni. In attacco spazio a Ceravolo, affiancato da Siligardi e Gervinho. Un offensivo 3-4-3 per gli ospiti, con Longo che si affida a Daniel Ciofani al centro del tridente composto da Camillo Ciano e Joel Campbell. Sportiello in porta, protetta dal terzetto difensivo Goldaniga-Ariaudo-Capuano. Spazio a Chibsah e Maiello in mezzo,  Zampano e Beghetto gli esterni di centrocampo. 

Frosinone che cerca di fare la partita nei primi minuti e che si rende pericoloso con Campbell già al quinto minuto. L'ex Arsenal, infatti, quasi non intercetta un passaggio di Sepe verso Gobbi. Il Parma cerca di reagire con il passare dei minuti, affacciandosi al tredicesimo dalle parti di Sportiello. La punizione di Stulac è però poco precisa. I ducali ci provano ancora al diciassettesimo, quando è Rigoni a concludere in spaccata senza trovare però la porta. Due minuti dopo bel suggerimento di Stulac verso Gervinho, Goldaniga viene però anticipato e l'azione sfuma. Si fa rivedere il Frosinone al 22', quando è Zampano a colpire di piatto su suggerimento di Beghetto. Il cross basso attraversa tutta l'area, l'ex Pescara non approfitta però dell'occasione. Al 28' altra grande occasione per il Frosinone con Beghetto, il suo mancino non trova però lo specchio della porta. L'ultimo squillo del primo tempo capita al 40' con Siligardi: il suo tiro non preoccupa però Sportiello.

Seconda frazione che comincia con il Frosinone attivissimo sulle fasce, come conferma il suggerimento di Zampano per Beghetto al 51'. Il tentativo dell'esterno mancino non è però preciso. La situazione ducale, con il passare dei minuti, continua a peggiorare a causa del rosso diretto che Manganiello rifila a Stulac per un brutto fallo dell'ex Venezia. La superiorità numerica favorisce i ciociari, che cercano di alzare i giri del proprio motore per sfruttare l'uomo in più. Al 76' ci prova Gervinho con una delle sue solite progressioni, i centrali ciociari lo frenano facendo blocco comune e chiudendo tutti gli spazi all'ivoriano. La gara si assesta sui binari dell'equilibrio fino al novantesimo, con poche azioni ambo le parti. All'80' conclusione dalla distanza di Soddimo, tiro velleitario. La sfida termina 0-0. Migliore in campo per i padroni di casa, Siligardi. Per gli ospiti in evidenza Beghetto.

VAVEL Logo