Serie B - Del Sole stende il Lecce: il Pescara vince 4-2 

Serie B - Del Sole stende il Lecce: il Pescara vince 4-2 

Doppietta di Del Sole e reti di Mancuso e Gravillon per gli abruzzesi mentre ai pugliesi non bastano i gol di Palombi e La Mantia. 

alessio17
Alessio Evangelista

Nel match valido per il posticipo dell'undicesima giornata del campionato di Serie B il Pescara batte il Lecce 4-2 e torna in testa alla classifica. Partita ricca di colpi di scena con i padroni di casa che sbloccano la situazione con Mancuso e raddoppiano con Gravillon ma, nel finale di tempo, gli ospiti accorciano con Palombi. Nella seconda frazione gli ospiti rimangono in nove (espulsi Calderoni e Meccariello) ma nel mezzo riescono a trovare il gol del pareggio con Tabanelli. Nel finale, però, Pillon manda in campo Del Sole ed il classe '98 decide il match dell'Adriatico con una doppietta. Con questo successo il Delfino sale in testa alla classifica con 22 punti mentre gli ospiti restano a quota 16.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-3-3 per il Pescara con Antonucci, Mancuso e Marras a comporre il tridente mentre il Lecce risponde col 4-3-1-2 con Mancosu a supporto del tandem offensivo formato da La Mantia e Palombi.

Pronti via e dopo tre minuti il Pescara passa in vantaggio con Mancuso che, sugli sviluppi di un cross di Memushaj, stacca di testa ed insacca per il vantaggio del Delfino, 1-0. I padroni di casa, nonostante il vantaggio lampo, fanno la partita e al 22' trovano il raddoppio con Gravillon che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo insacca col piatto destro, 2-0. Il Lecce accusa tremendamente il colpo centoventi secondi dopo gli abruzzesi vanno ad un passo dal tris con Antonucci che arma il destro di Mancuso ma la sua conclusione termina alta di nulla.

La squadra salentina si fa vedere per la prima volta solo al 40' con Fiamozzi che entra in area e mette al centro per il destro di Palombi che manda a lato di pochissimo. Nel finale di tempo, però, gli ospiti accorciano le distanze: sugli sviluppi di un calcio di punizione La Mantia impegna Fiorillo col mancino, sulla respinta arriva Palombi che da pochi passi insacca, 2-1 e prima frazione agli archivi. 

La seconda frazione di gioco si apre con il Lecce ad un passo dal pareggio con un colpo di testa a botta sicura di La Mantia che impatta sulla traversa. Sugli sviluppi del susseguente corner altra chance per gli ospiti con l'ex attaccante dell'Entella che colpisce ancora di testa ma Fiorillo respinge in qualche modo. Al 52' salentini restano i dieci per il doppio giallo rimediato da Calderoni ma al 67 riescono a pareggiare con Fiamozzi che mette al centro per il colpo di testa di Tabanelli che insacca, 2-2. Pillon cambia subito inserendo Crecco per Antonucci mentre Liverani manda in campo Falco ma al 77' gli ospiti restano in nove uomini a causa del doppio giallo rimediato da Meccariello.

Pillon getta nella mischia Monachello e Del Sole e al minuto 89 il Pescara trova il gol del 3-2 con un gioiello di Del Sole che, dai venti metri, lascia partire un mancino a giro che si insacca nel sette. Il Lecce si sbilancia e al 96' il Pescara chiude il match sempre con Del Sole che entra in area e col mancino insacca per il 4-2 finale. Il Pescara vince e torna in testa al campionato mentre il Lecce esce sconfitto ma con la consapevolezza di poter lottare per obiettivi importanti. 

VAVEL Logo