Milan: Romagnoli regala altri 3 punti, ottimo gioco, serve
più concretezza in vista di Betis e Juve.
Ac Milan Official Facebook Page

Milan: Romagnoli regala altri 3 punti, ottimo gioco, serve più concretezza in vista di Betis e Juve.

Il capitano segna ancora nel recupero e fa impazzire i tifosi, ma servirebbe più efficacia realizzativa per fare il salto di qualità.

stefanofiore
Stefano Fiore

Quella della Dacia Arena di domenica sera è stata una partita indubbiamente emozionante, con un calcio molto propositivo, a viso aperto, con molte occasioni. Bisogna ringraziare Udinese e Milan per aver regalato questo spettacolo sportivo, coronato dall’episodio di eccezionale clamore nel finale, nonché il gol di Alessio Romagnoli, sempre più protagonista e capitano della sua squadra. A conferma di ciò vanno menzionati alcuni commenti dei tifosi rossoneri. A giudicare dalle voci dei sostenitori, il parere generale vede Romagnoli osannato dai supporters milanisti a tal punto che alcuni si concedono di paragonarlo all’indiscutibile leggenda Maldini a seguito dei due gol fondamentali nelle ultime due gare. Similitudine un po' azzardata e precoce per il difensore 23enne. Addirittura c’è chi ha sostenuto che sia “l’unico negli ultimi anni insieme a Maldini ad essere degno della fascia da capitano”. Vedremo se, dopo queste idilliache lusinghe, Romagnoli sarà in grado di sopportare il peso del suo ruolo e di rispecchiare le ormai innalzate aspettative su di lui.

Ma non c’è stato solamente il capitano in campo per il Milan. Sono appunto da registrare le pregevoli prestazioni di Samu Castillejo, il quale si è dato maggiormente da fare cercando spunti per creare diverse palle-gol, e dei soliti Kessie e Suso. In miglioramento rispetto alle ultime apparizioni anche Bakayoko, apparso più sicuro e affidabile.

Inoltre, non è successo solamente ciò che ha portato Romagnoli al gol. Infatti, sfortunatamente per i rossoneri, già al 35’ si fa male il “Pipita” a seguito di uno scontro con Mandragora. Notizia assolutamente negativa in vista delle prossime partite decisive contro Betis prima e Juventus poi. Entrambi i match segneranno o delineeranno ulteriormente il destino e il percorso del Milan: l’incontro di Europa League potrebbe rassicurare Gattuso sull’ipotetico passaggio ai sedicesimi in caso di vittoria; la partita di San Siro invece farà comprendere il vero livello del Diavolo e il gap con le altre big e a cosa possa realmente aspirare questa stagione.

In sintesi, si può dunque riconoscere la soddisfacente prova del Milan, in quanto gli uomini di Gattuso sono riusciti ad esprimere un bel calcio costruttivo e piacevole, a portare a casa i tre punti e a far emozionare la tifoseria consentendo di portare ancora più su il morale. Ma proprio perché i rossoneri hanno creato molto, non possono e non devono accontentarsi di un solo gol, arrivato durante il recupero per giunta, ma dovrebbero essere più concreti per non affidarsi sempre al fato e avere maggiore sicurezza e tranquillità per il corso delle proprie partite. Migliorato questo aspetto e concedendo meno in difesa, il Milan potrà effettivamente puntare in alto e competere con le grandi squadre. Sarà da osservare il comportamento dei milanisti nelle prossime due gare essenziali per l’andamento della stagione. Intanto a Milanello continuano a godersi il quarto posto in classifica, ribadito con questa vittoria.

VAVEL Logo