Serie A - Per l'Udinese è un primo esempio di ultima spiaggia, l'Empoli può salire in classifica
Fonte: https://twitter.com/empolicalcio

Serie A - Per l'Udinese è un primo esempio di ultima spiaggia, l'Empoli può salire in classifica

Al Castellani, la terzultima in classifica ospita l'Udinese, che ha raccolto un solo punto in sei partite. I friulani non hanno più margine d'errore, anche perchè perdere lo scontro diretto la farebbe piombare nella zona rossa e, con tutta probabilità, Velazquez saluterebbe l'Italia.

mech867
Davide Marchiol

Scontro ad altissimo coefficiente di tensione quella che si giocherà alle ore 15 domenica al Castellani di Empoli. I toscani ospitano l'Udinese, distante solo tre lunghezze in classifica. Una vittoria dei padroni dei casa porterebbe i friulani al terz'ultimo posto, scavalcati proprio dagli azzurri in virtù del momentaneo vantaggio nello scontro diretto. La classifica si accorcerebbe notevolmente, con la lotta salvezza che riguarderebbe da vicinissimo Frosinone, i bianconeri, l'Empoli e forse anche il Bologna, se non dovesse fare punti nemmeno in questa giornata. Senza contare che potrebbe esserci un calo di Parma e SPAL, che non hanno un margine enorme sulla zona rossa. In tutto questo viene escluso il Chievo, a 10 lunghezze dalla salvezza. Tanti, ma i miracoli possono accadere.

L'Empoli ha cambiato allenatore. Andreazzoli ha salutato, tanto gioco, ma pochi risultati. È arrivato Iachini, allenatore molto pragmatico, che punta innanzitutto a fare i punti richiesti. Proprio il marchigiano ha avuto un rapporto complicato con l'Udinese, che sarà la prima avversaria della nuova avventura. Sull'altra sponda del fiume, i bianconeri stanno seriamente riflettendo sulla posizione di Velazquez. Proprio la Toscana sarà decisiva. Se non dovessero arrivare punti (e quindi la situazione in classifica prendere una pessima piega) il cambio sarebbe inevitabile, con Nicola, Guidolin e Prandelli nomi che già girano. Nel caso in cui arrivi invece un risultato positivo, la posizione dello spagnolo potrebbe diventare meno bollente, ma entrambe le squadre hanno quindi motivi per esprimersi al massimo.

Le ultime

Iachini per la prima al Castellani non dovrebbe effettuare stravolgimenti. Il 4-3-1-2 è un modulo che ha già usato in passato e quindi potrebbe tornare protagonista, mettendo da parte la variante del 4-3-2-1. La difesa non subirà variazioni, mentre a centrocampo Capezzi potrebbe riprendersi la cabina di regia, escludendo Bennacer. In avanti La Gumina, acquisto di punta del mercato estivo, tornerà al centro dell'attacco insieme a Caputo, con Zajc a fare da innesco.

Velazquez si gioca tantissimo in questo match e quindi valuterà con estrema attenzione quali elementi schierare. Barak è infortunato, quindi va automaticamente fuori dalle scelte. Confermato Musso in porta, davanti a lui potrebbe costare carissimo l'errore al 97' a Opoku, con Molla Wague in rampa di lancio. Sulle fasce confermati Stryger Larsen e ter Avest, che dovranno occuparsi di trasformare il 3-5-2 in 5-3-2 o 4-4-2 a seconda delle situazioni. In mezzo tornerà Behrami. Contro il Milan si è visto che avere dell'esperienza in campo è imprescindibile e lo svizzero è l'unico ad averne abbastanza. In avanti Pussetto lascerà il posto a De Paul.

I convocati

Empoli

PORTIERI: Fulignati, Provedel, Terracciano; 

DIFENSORI: Antonelli, Di Lorenzo, Maietta, Marcjanik, Pasqual, Rasmussen, Silvestre, Untersee, Veseli; 

CENTROCAMPISTI: Acquah, Bennacer, Brighi, Capezzi, Krunic, Lollo, Traore, Ucan, Zajc;

  ATTACCANTI: Caputo, Jakupovic, La Gumina, Mraz.

Udinese

Portieri:  Nicolas, Musso, Scuffet

  Difensori: Ekong, Opoku, Pezzella, Samir, Stryger, Ter Avest, Wague

Centrocampisti:  Balic, Behrami, D'Alessandro, De Paul, Fofana, Mandragora, Pontisso

 Attaccanti:  Lasagna, Machis, Micin, Pussetto

Probabili formazioni

Empoli (4-3-1-2): Provedel; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Antonelli; Acquah, Capezzi, Krunic; Zajc; La Gumina, Caputo.

Udinese (3-5-2): Musso; Samir, Troost-Ekong, Wague; Ter Avest, Mandragora, Behrami, Fofana, Larsen; De Paul, Lasagna.

VAVEL Logo