Empoli: buona la prima di Iachini

Empoli: buona la prima di Iachini

Il tecnico ex Sassuolo ha subito conquistato tre punti importanti in ottica salvezza. Ora l'obiettivo è quello di fare bene anche contro l'Atalanta alla ripresa dopo la pausa. 

antonio-abate
Antonio Abate

Buona la prima di Beppe Iachini sulla panchina dell'Empoli. L'ex tecnico del Sassuolo ha guidato i suoi nella vittoria contro l'Udinese, appuntamento con i tre punti che mancava addirittura dalla prima giornata. Smentendo i più scettici, l'esperto allenatore è riuscito a compattare subito il gruppo dopo l'addio di Andreazzoli, andando a vincere contro una diretta concorrente per la salvezza.  Utilizzando un 4-3-1-2 molto leggero, con Zajc seconda punta al fianco di Caputo e Krunic subito dietro. Una scelta azzeccata, soprattutto perché è stato proprio Zajc a sbloccare la sfida. Importante anche la componente della fortuna, che ha salvato l'Empoli soprattutto nei primi minuti di gara, quando l'Udinese ha fatto la gara mancando però il vantaggio. 

Ora arriverà però la parte più difficile. Dopo il successo contro i friulani, l'Empoli dovrà tornare al top contro l'Atalanta, cercando di fare punti in casa di una rosa forte ed in forma. Iachini non ha però paura e lo ha confermato schierando una rosa tutt'altro che difensiva. Domani ci sarà la ripresa degli allenamenti, senza però alcuni calciatori impegnati per le nazionali. Acquah e Bennacer saranno impegnati per le qualificazioni per la Coppa d'Africa 2019. Krunic, Veseli e Zajc per concludere la prima fase della UEFA Nations League. I più giovani Jakupovic, La Gumina, Pejovic e Rassmussen se la vedranno contro nazionali Under 21 di categoria.

Nonostante l'esonero, poi, Panchina d'Argento per Aurelio Andreazzoli. L'allenatore toscano, ex Empoli, ha vinto il prestigioso riconoscimento proprio grazie alla sua cavalcata vincente con gli azzurri, che nello scorso anno di B conquistarono la massima serie. Le abilità del tecnico sono sotto gli occhi di tutti ed anche in Serie A il suo gioco ha convinto tutti. Purtroppo però la classifica non ha sorriso, ad Andreazzoli, costretto ora a trovarsi un'altra rosa da cui ripartire. 

VAVEL Logo