Roma: Kluivert sempre più convincente, Pastore si cura in Spagna

Roma: Kluivert sempre più convincente, Pastore si cura in Spagna

Senza i nazionali, Eusebio Di Francesco continua a lavorare per le prossime sfide contro Udinese, Real Madrid ed Inter. Javier Pastore si cura in Spagna, le buone notizie arrivano da Justin Kluivert.

antonio-abate
Antonio Abate

La pausa per le Nazionali è, di solito, il momento in cui i tecnici possono tirare brevi sospiri di sollevo, tirando il fiato. Non è il caso di Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma che vivrà l'ennesima settimana travagliata. Oltre all'andamento altalenante della rosa, la testa del mister è invasa da problemi e pensieri riguardanti le precarie condizioni fisiche di alcuni suoi calciatori. Su tutti, Javier Pastore, ancora fermo ai box a causa di fastidiosi problemi ai polpacci. L'argentino ex Paris Saint-Germain soffre di questi problemi da mesi e la preparazione di luglio non ha cancellato i fastidi. Con la Roma, se si escludono i due goal di tacco, Pastore non ha brillato, perdendo il posto da titolare e creando non pochi grattacapi a Di Francesco.

Mentre l'argentino invita i tifosi a fare gruppo intorno a lui, chi sta sempre più convincendo è Justin Kluivert. L'esterno figlio d'arte è molto meno lezioso rispetto a quello ammirato con l'Ajax, come confermato dallo stesso Eusebio Di Francesco. Meno fronzoli e più pragmatismo, il mantra di Kluivert, che non ha mai nascosto il suo desiderio di giocare con il Barcellona. Ora però l'olandese è a Roma ed è pronto a trascinare la rosa fino a fine stagione. A tesserne le lodi ci ha pensato Furio Focolari Radio Radio Mattino: "​La Roma ha giocato un’ottima partita contro la Samp, ma adesso dobbiamo aspettare le conferme dei vari Kluivert e Nzonzi. Se dovessimo dire che l’olandese adesso è un ragazzo prodigio, dovremmo anche dire che Under è uscito fuori dalla scena. Kluivert contro la Samp mi è piaciuto tantissimo".

Nella giornata di oggi, i giallorossi sono scesi in campo per preparare la sfida contro l'Udinese. Senza undici Nazionali, Di Francesco ha fin da subito valutato le condizioni di De Rossi e soprattutto Pellegrini, fermo ai box per qualche problemino fisico. In gruppo anche Diego Perotti, chiamato ora a svoltare. L'argentino non ha praticamente toccato campo, fino ad ora, e senza un cambio di rotta potrebbe essere addirittura ceduto a gennaio. Assieme a lui, rischiano anche Karsdorp e Marcano, mentre Bianda e Coric potrebbero essere ceduti in prestito. 

VAVEL Logo