Milan, Gattuso in conferenza: da Ibra, alla Lazio e gli infortunati. I convocati rossoneri
https://twitter.com/acmilan?lang=it

Milan, Gattuso in conferenza: da Ibra, alla Lazio e gli infortunati. I convocati rossoneri

Le parole del tecnico rossonero: "Giochiamo anche con tanti giocatori fuori ruolo, ma dobbiamo stringere i denti e migliorare la classifica".

ari-radice
Arianna Radice

Gennaro Gattuso ha rilasciato la consueta conferenza stampa in vista della trasferta di domani sera contro la Lazio. Tantissimi i temi trattati, andiamo a sentire le sue parole. 

IBRAHIMOVIC "Voi state sbagliando un passaggio, che è fondamentale. Quando dite che Ibrahimovic si propone... Forse anche no. Forse invece è il club che l'ha cercato, lui ci sta pensando. Poi penso che la cosa più importante sia la mentalità, quando si fa un cambiamento, capendo che ora siamo un club in costruzione e chi arriva deve dare una mano anche a livello di testa".

LE ASSENZE - "Abbiamo tanti giocatori fuori ma non deve essere una scusa, dobbiamo dare tutti qualcosa in più. Giochiamo anche con tanti giocatori fuori ruolo, ma dobbiamo stringere i denti e migliorare la classificia".

TANTISSIMI INFORTUNATI - "Romagnoli e Musacchio si può provare ad averli a disposizione tra 2/3 settimane, questa è una mia idea parlando con lo staff medico. Non sto cercando gli alibi, siamo una squadra che non lavora in palestra, non facciamo allenamenti di gambe in palestra. Forse abbiamo sbagliato qualcosa, ma se andiamo a vedere negli altri anni è successo di peggio".

LA LAZIO - "Quando la Lazio attacca ti trovi sempre 5 giocatori a riempire l'area. E' una squadra che porta tantissimi giocatori in avanti, non so se giocheranno più in avanti ma cambierà poco per noi. E' una squadra che ha cambiato poco dall'anno scorso, la tipologia di gioco è rimasta uguale".

SIMIC ALL'ESORDIO? - "Una possibilità? Anche domani, non si sa mai. Abbiamo provato la difesa a tre ma anche quella a quattro. In queste nove partite lo abbiamo a disposizione, dobbiamo metterlo in condizione di farlo esprimere al massimo".

CUTRONE - "Deve fare la sua partita, dobbiamo riuscire a giocare da squadra, quando arrivano le palle deve sfruttarle, sfruttare le sue caratteristiche, non deve sentire troppe responsabilità. Va lasciato tranquillo".

CONVOCATI ROSSONERI

PORTIERI: Donnarumma G., Plizzari, Reina
DIFENSORI: Abate, Calabria, Conti, Laxalt, Rodriguez, Simic, Zapata
CENTROCAMPISTI: Bakayoko, Bertolacci, Kessie, Mauri, Montolivo
ATTACCANTI: Borini, Calhanoglu, Castillejo, Cutrone, Halilovic, Suso, Tsadjou

 

VAVEL Logo