Roma-Inter 2-2, la furia di Totti: "Questa sera è stato vergognoso. Fabbri guardava un altro match"
contatto d'ambrosio-zaniolo contestato dalla roma (fonte foto twitter roma)

Roma-Inter 2-2, la furia di Totti: "Questa sera è stato vergognoso. Fabbri guardava un altro match"

Il dirigente e simbolo giallorosso parla nel post gara esprimendo tutta l'amarezza e la rabbia della dirigenza capitolina che annuncia il silenzio stampa

francesco-conturso
Francesco Conturso

Partita scoppiettante e ricca di gol quella tra Roma e Inter, posticipo valevole per il 14° turno di campionato. Passa in vantaggio l'Inter al 37' con la rete di Keita, nel secondo tempo pareggia la Roma con un gran gol di Under, i nerazzurri vanno di nuovo avanti al 66' con Icardi e alla fine Kolarov al 74' su calcio di rigore realizza la rete del definitivo pareggio.

Ma grandi polemiche sul fronte Roma per un rigore non concesso al 35' per un fallo di D'Ambrosio su Zaniolo. Per questo la società giallorossa è in silenzio stampa e ha parlato solo Francesco Totti a Sky Sport per esprimere tutta l'amarezza del momento.

"Non stiamo cercando nessun alibi e non vogliamo tornare sugli episodi dell'anno scorso che ci hanno penalizzato. Ma questa sera è stato vergognoso. Posso capire l'arbitro che era coperto, ma Fabbri al Var che ha guardato un altro match? Per me non era collegato e non ha visto niente, mentre tutti hanno visto quello che è successo. E' inutile che facciamo riunioni a Coverciano e poi succedono queste cose. Se sto sul divano di casa e vedo che è rigore perchè non viene fischiato? Se Rocchi si piega e vede l'azione, se non si vuole avvalere del Var allora fischia fallo di Zaniolo. Se invece non vede niente allora deve intervenire il Var. La responsabilità è di tutti e se le cose non vanno bene si deve cambiare il protocollo del Var".

Parentesi anche sull'andamento della partita che ha visto una buona Roma dopo la deludente sconfitta di Udine: “E’ stato un match giocato a viso aperto tra due grandi squadre che hanno creato tantissimo. Pali, rigori non dati e tante alte cose. E’ stata sicuramente eccitante da vedere". 

Sulla prestazione di Zaniolo: "Sembra un veterano, gioca con facilità. Sta dimostrando il proprio valore a suon di prestazioni, è esplosivo, ha forza e tecnica. Tutti i mezzi per diventare un grande giocatore. 

Sul futuro Totti si mostra fiducioso: "Fino ad oggi il nostro campionato non è stato da grande squadra, con troppi alti e bassi. Aver raggiunto gli ottavi di finale di Champions League è un bel passo in avanti e ci complimentiamo con i ragazzi di questo. Vogliamo dimostrare di essere forti, il mister sta cercando di trovare la soluzione migliore per uscire fuori da questa situazione. Ripartiamo da oggi, la stagione è lunga e centreremo i nostri obiettivi".

VAVEL Logo