Serie B: pari Palermo, cade il Pescara. Nelle zone basse sorride solo il Cosenza
source photo: twitter Palermo

Serie B: pari Palermo, cade il Pescara. Nelle zone basse sorride solo il Cosenza

In attesa del Venezia, il weekend di Serie B ha regalato risultati interessanti. Vediamo quali. 

antonio-abate
Antonio Abate

Il Palermo non riesce a fuggire. Nel big match contro il Benevento, i rosanero non vanno oltre lo 0-0, perdendo due punti rispetto alle inseguitrici. Diventa secondo invece il Lecce, che batte il Carpi grazie al goal-vittoria di La Mantia. I pugliesi volano e, da neopromossa, vogliono scrivere un'altra pagina memorabile della loro importante storia. Sorride anche il Cittadella, che batte senza troppi problemi la Salernitana e si porta al terzo posto in classifica. Il primo tempo si chiude con il goal di Strizzolo, nella ripresa i campani pareggiano con Rosina. Ci pensano Schenetti ed ancora Strizzolo a regalare tre punti ai veneti.

Brutto stop del Pescara. In casa del Perugia, infatti, i delfini perdono tre punti importanti e si allontanano dalla vetta. Gli umbri passano in vantaggio con Verre, nella ripresa pareggia Melegoni. Il Perugia conquista però i tre punti grazie al goal di Gyomber. Vittoria importante per l'Ascoli, che battendo lo Spezia si porta nelle zone nobili della classifica. I padroni di casa la sbloccano subito con Ardemagni, bissando poi con Cavion. Okereke illude lo Spezia, tramortito definitivamente dal goal di Padella.

Tre punti davvero pesanti per il Cosenza. I calabresi battono infatti il Padova nel match tra neopomosse. Nonostante il goal di Bonazzoli, i padroni di casa non si abbattono e rimontano nella ripresa grazie alle marcature di Baclet e Gattirano. Altra sconfitta invece per il Crotone di Oddo, sotto di un uomo e sconfitto dalla Cremonese. Decide la sfida il goal di Boultam. Nona sconfitta stagionale per il Livorno, che perde 2-0 in casa del Brescia. Una doppietta di Torregrossa fa volare le rondinelle. 

VAVEL Logo