Napoli: funzionano le seconde linee, ora testa alla Champions League
source photo: twitter Koulbaly

Napoli: funzionano le seconde linee, ora testa alla Champions League

Il Napoli di Carlo Ancelotti supera agevolmente il Frosinone grazie a molte seconde linee. Il tecnico partenopeo può sorridere per il ritorno di Ghoulam e la grande prova di Ounas. 

antonio-abate
Antonio Abate

Il Napoli di Carlo Ancelotti supera agevolmente il Frosinone e si prepara al meglio per la Champions League. Contro i ciociari, la versione 2.0 dei partenopei convince eccome grazie alla voglia delle seconde linee di imporsi e dire la loro. Oltre ai soliti Arkadiusz Milik e Piotr Zielinski, il tecnico Ancelotti ha potuto godersi il ritrovato Faozui Ghoulam, di nuovo titolare dopo un'eternità e subito protagonista con due assist. Benissimo anche Adam Ounas, alla terza gara da titolare ed ancora in goal in campionato. Insomma, mentre l'anno scorso molti calciatori erano titolarissimi intoccabili, quest'anno il "multiforme ingegno" di Ancelotti ha reso il Napoli una rosa capace di vincere anche senza i pezzi da novanta.

Scesi in campo con un turnover ragionato e prevedibile, visti gli imminenti impegni di Champions League, i partenopei hanno praticamente risolto la pratica ciociara già nel primo tempo e grazie ad un bel diagonale di Piotr Zielinski al settimo. Dopo un controllo accorto, il Napoli segna ancora al 40' con Ounas, il cui bolide dai trenta metri lascia impietrito Sportiello. E' proprio questo, uno dei punti di forza di questo nuovo Napoli. Differentemente dal passato, la rosa di Ancelotti ha a disposizione una serie diversificata di frecce nel proprio arco. Non solo un gioco a tratti spumeggiante o la capacità di soffrire ammirata nelle prime gare, ma anche guizzi singoli capaci di sbloccare la sfida da un momento all'altro.

La ripresa non regala sussulti. Il Frosinone cerca di limitare i danni ma non vi riesce. Il Napoli è tambureggiante e sfiora tre volte la rete, trovandola però al 69' con Arkadiusz Milik. Ancora una volta il polacco conferma il suo fiuto sotto porta e la sua voglia di essere protagonista. Ma la notizia più bella arriva da Ghoulam, il cui mancino da calcio d'angolo trova proprio il compagno. L'asse polacco-algerina si ripeterà anche un quarto d'ora dopo, quando il mancino dell'ex Saint Etienne trova Milik appostato. Un Napoli molto bello e subito pronto a tornare in campo per affrontare il Liverpool. Ancelotti ha dichiarato che non si chiuderanno in difesa, ad Anfield Road bisognerà comunque andare oltre i propri limiti. 

VAVEL Logo

SSC Napoli Notizie