Genoa: smaltire la rabbia di Roma per cominciare a macinare punti
source photo: twitter Genoa

Genoa: smaltire la rabbia di Roma per cominciare a macinare punti

Il Genoa ha convinto contro la Roma e solo un episodio ha impedito ai rossoblu di sfiorare il pari. Prandelli ora dovrà cominciare a fare punti, magari aiutato da qualche acquisto nel mercato di gennaio.

antonio-abate
Antonio Abate

Il Genoa ha mostrato segnali di ripresa contro la Roma. Nonostante il 3-2 subito, i rossoblu di Prandelli hanno dato prova di compattezza e hanno sfiorato addirittura il pari se l'intervento su Pandev non fosse stato sanzionato come normale contrasto di gioco. Ora però non è più tempo di applausi privi di punti. Il Genoa deve ricominciare a vincere come quando era allenata da Ballardini. Sembra passato un secolo, ma stiamo parlando di nemmeno due mesi fa. Cesare Prandelli è pronto a ricompattare un gruppo talentuoso e già dal prossimo match contro l'Atalanta vuole conquistare la prima vittoria. 

Mentre la rosa lavora sul campo, Enrico Preziosi si è subito mosso per rinforzare la rosa. Date per certe le permanenze di Piatek e Kouamé, è il centrocampo il reparto da rinforzare. L'abbassamento di Criscito nei tre di difesa ha lasciato scoperto il ruolo di fluidificante mancino. Il nome caldo per coprire il buco è quello di Antonio Barreca. Vecchia conoscenza del nostro calcio, l'ex Torino non sta passando mesi felici a Monaco. Mesi fa è stato considerato incedibile dai monegaschi, la situazione deficitaria in Ligue 1 potrebbe però spingere il Monaco a parlare quantomeno di un prestito. Da rivedere anche il ruolo di secondo portiere. Confermato il giovane Radu come prima scelta, non convince Marchetti. Il portiere ex Lazio ha perso ufficialmente il posto e difficilmente resterà a fare il dodicesimo uomo. Come nuovo innesto piace Jandrei, portiere classe '93 sondato in estate anche dalla Sampdoria. L'attuale estremo difensore della Chapecoense sarebbe un rinforzo economico e a basso rischio. 

Nella giornata di ieri è intervenuto Davide Biraschi ai microfoni di RMC Sport. Il difensore rossoblu è tornato a parlare del match contro la Roma: "La rabbia non è ancora smaltita, abbiamo visto tutto quello che è accaduto. Siamo amareggiati per il risultato finale, una sconfitta che non meritavamo. Buttiamola però alle spalle perché non possiamo più farci niente. Dobbiamo essere molto più concentrati, astuti e furbi. Questo ci aiuterà per il futuro. Prandelli è una grande persona, un allenatore che ha fatto tanto in carriera anche in Nazionale. E’ una persona molto preparata e noi come collettivo dobbiamo capire il suo gioco, lavoriamo per seguirlo".

VAVEL Logo