Inter: il cuore e Lautaro trascinano i nerazzurri al successo, sorride Luciano Spalletti
source photo: twitter Napoli

Inter: il cuore e Lautaro trascinano i nerazzurri al successo, sorride Luciano Spalletti

L'Inter merita la vittoria e la ottiene al 92'. Match deciso dal guizzo del Toro Martinez. 

antonio-abate
Antonio Abate

L'Inter si prende la scena nel posticipo del "Boxing Day" di Serie A. I ragazzi di Luciano Spalletti superano il Napoli per 1-0. Decide in extremis, il goal di Lautaro Martinez. Partita positiva, quella dei nerazzurri, complice anche la tensione provocata dai cori razzisti a Koulibaly e il doppio rosso rifilato al senegalese prima e a Insigne poi. Una bella gara rovinata da qualche becero che, prima di tifare per i propri beniamini, ha preferito inveire contro l'atleta azzurro. Parlando solo delle questioni di campo, l'Inter scende in campo subito compatta e fa immediatamente capire la voglia di goal con un tiro da centrocampo di Icardi. L'idea dell'argentino, a pochi secondi dal via, si stampa sulla traversa. I nerazzurri sfruttano molto la cordata di sinistra, complice anche l'improvvida scelta napoletana di mettere Callejon nel ruolo di finto terzino destro.

Invece che sfondare, con il tandem Zielinski-Ruiz chiamato a creare gioco, il Napoli ha subito cambiato spartito a causa dei guizzi di Perisic. Il primo tempo si chiude in parità ma con più Inter che Napoli. I nerazzurri sono più aggressivi e vogliosi e lo confermano in vari momenti della frazione. Emblematici, i molti palloni rubati sulla trequarti sul finire di gara, con i centrali azzurri spesso costretti al disimpegno arduo. L'ultimo squillo di frazione capita sui piedi di Joao Mario che, dalla distanza, manda fuori. Nella ripresa, le due formazioni si allungano per cercare il vantaggio. I cambi dei due tecnici, che lanciano nella mischia Mertens e Keita Baldé, sono segnali inequivocabili. Sembra la cornice perfetta per un finale folle. E follia, quella però negativa, fu.

Stanco dei cori razzisti a suo carico, Kalidou Koulibaly applaude polemicamente al direttore di gara per un giallo ricevuto. L'arbitro non ci pensa due volte e lo caccia. Secondo cartellino giusto ma reazione giustificata da parte del senegalese. Alla fine siamo umani e non deve essere bello giocare per più di un'ora con gente che ti ulula ogni qualvolta prendi palla. Ancelotti nel post-gara sottolinea il fatto che si doveva sospendere il match, ma queste sono questioni extra calcistiche ma da tenere in grande considerazione al momento di adottare manovre volte a evitare altri episodi del genere. Tornando al campo, quando tutto sembra finito ci pensa Lautaro Martinez a girare in rete. E' il gong del match. L'Inter esulta e il Napoli schiuma di rabbia capendo l'entità della chance mancata. 

VAVEL Logo