Serie A - L'Inter chiude il suo 2018 ad Empoli

Serie A - L'Inter chiude il suo 2018 ad Empoli

I nerazzurri attesi dall'Empoli al Castellani per chiudere il girone d'andata: gli azzurri cercano il colpaccio, con la vittoria che manca da venti giorni.

giorgiofreschi
Giorgio Freschi

Il 2018 dell'Inter così come il girone d'andata di questo è pronto ad andare in archivio ma prima per i nerazzurri c'è l'ultimo impegno dell'anno: la squadra di Spalletti è attesa dalla trasferta al Castellani contro l'Empoli, dove serve una dimostrazione dei passi in avanti fatti e visti nel match di Santo Stefano contro il Napoli. È proprio da qui che deve ripartire l'Inter: l'ottima prestazione contro i partenopei ha mostrato come i nerazzurri siano in gradi di giocarsela contro chiunque e di non dover necessariamente tirarsi indietro in partite nelle quali, almeno sulla carta, non si hanno i favori del pronostico. Nonostante ciò la trasferta di Empoli resta comunque insidiosa: i ragazzi di Iachini vanno a caccia di punti per la salvezza e di una vittoria che in campionato manca da tre giornate.

Qui Inter

Spalletti ha parlato così in conferenza stampa dell'Empoli, sua ex squadra sia da giocatore che da allenatore: "L'Empoli è diventata un po' la culla del calcio. Il talento dentro a quella squadra trova sempre la sua espressione, in questi ultimi anni hanno trovato tantissimi giovani calciatori. Trasmettono tranquillità ai propri calciatori. Ad Empoli ho fatto i primi chilometri nel calcio e ci torno sempre volentieri perché arrivarci mi dà notizie nuove e ho tutti gli amici, la famiglia. Sono molto affezionato. Andare a giocare una partita contro di loro in questo momento non sarà facile perché è una squadra con molte qualità e so quello che Iachini sa conferire ai suoi giocatori".

Per quanto riguarda il discorso formazione, l'unico assente dalla lista dei convocati è Brozovic per squalifica. Per Spalletti pochi dubbi per lo schieramento della linea difensiva: davanti ad Handanovic, Vrsaljko è pronto a prendere il posto a destra di D'Ambrosio, con Asamoah a sinistra e la coppia di centrali inamovibile composta da Skriniar e De Vrij. In mezzo al campo c'è il ritorno dal 1' di Vecino, affiancato da Borja Valero ed uno tra Joao Mario e Nainggolan: il belga torna ad essere a disposizione dopo l'esclusione contro il Napoli per motivi disciplinari, mentre il portoghese è reduce da buone prestazioni. Davanti, chance dall'inizio per Keita insieme a Politano e Icardi.

Qui Empoli

Iachini dovrà fare a meno di Krunic e Di Lorenzo per squalifica e pensa ad un 3-5-2: davanti a Provedel la linea a tre sarà composta da Veseli, Rasmussen e l'ex Silvestre; in mezzo al campo ci saranno Traore, Bennacer e Acquah, mentre sugli esterni Untersee e Pasqual che saranno chiamati a compiere compiti prevalentemente difensivi. Davanti non si tocca la coppia formata da La Gumina e Caputo.

VAVEL Logo