Serie A - L’Inter riparte dalla bestia nera Sassuolo

Serie A - L’Inter riparte dalla bestia nera Sassuolo

I nerazzurri ospitano la squadra di De Zerbi nella prima giornata di ritorno. Spalletti vuole invertire la rotta delle ultime uscite contro i neroverdi.

giorgiofreschi
Giorgio Freschi

Dopo aver iniziato al meglio il nuovo anno con la vittoria sei giorni fa contro il Benevento in Coppa Italia, l’Inter vuole partire con il piede giusto anche in campionato dove, questa sera alle 20.30, si aprirà il girone di ritorno contro il Sassuolo di De Zerbi. L’obiettivo dei nerazzurri è sicuramente quello di far maglio rispetto al mese di Agosto, quando alla prima di campionato arrivò la sconfitta contro i neroverdi in trasferta. Una sconfitta che si va a sommare ad una striscia negativa che l’Inter porta avanti contro il Sassuolo dal Dicembre 2016, con quattro sconfitte negli ultimi quattro confronti. Importante per i nerazzurri mettere fine a questo trend, portando a casa i tre punti e sfruttando lo scontro diretto tra Napoli e Lazio. Dalla sua il Sassuolo vuole sorprendere ancora per continuare nella rincorsa all’Europa.

Qui Inter

Il nuovo anno porta in dote per l’Inter il rilancio di Radja Nainggolan. Come confermato anche da Spalletti in conferenza stampa, il belga ha recuperato del tutto dai problemi fisici avuti nel corso del girone di andata, mettendosi alle spalle anche il periodo difficile dal punto di vista comportamentale. Il “Ninja” infatti dovrebbe essere quasi certamente schierato dal primo minuto lì, alle spalle di Icardi, nel ruolo che il tecnico di Certaldo gli aveva dato a Roma ma che a Milano non ha mai fatto veramente suo. Da questa sera in poi Nainggolan deve cambiare marcia, iniziare a far vedere al popolo nerazzurro le sue qualità - fino ad ora inespresse con la maglia dell’Inter - per portare alla vittoria di un trofeo, richiesta fatta sia dalla società che dallo stesso Spalletti.

Per quanto riguarda il discorso formazione, Spalletti ritrova il suo undici migliore: davanti ad Handanovic torna la coppia Skriniar-De Vrij, affiancati sugli esterni da D’Ambrosio e Asamoah, anche se non è da escludere un impiego di Vrsaljko. In mezzo al campo tornano a giocare insieme Brozovic e Vecino, con l’esclusione di Joao Mario a scapito di Nainggolan che, come detto, torna in campo dal primo minuto. A completare il reparto offensivo c’è l’ex Politano, con Perisic a sinistra e Icardi riferimento centrale. Out per infortunio Keita.

Qui Sassuolo

Per il Sassuolo il match di questa sera è molto importante, sia dal punto di vista del morale che da quello legato alla classifica: le tre sconfitte di fila arrivate tra campionato e Coppa Italia hanno tolto un po’ di certezze ai ragazzi di De Zerbi che, invece, nella prima fase di stagione avevano fatto molto bene. Da qui si lega il discorso sulla classifica: il dodicesimo posto in realtà dice che i neroverdi sono ancora saldamente ancorati alla corsa europea, con soli 5 punti di ritardo dalla Roma sesta. Sfruttando anche gli scontri diretti di questa giornata, il Sassuolo potrebbe farsi sottoin maniera importante. A San Siro, però, serve la vittoria.

Dal punto di vista della formazione, De Zerbi conferma il suo solito 4-3-3 che vede però l’assenza di Di Francesco per infortunio. Davanti a Consigli comporranno la linea difensiva Magnani e Ferrari centralmente, mentre Lirola e Rogerio agiranno sugli esterni. A centrocampo nessuna novità: Duncan e Sensi sono le mezze ali, mentre Magnanelli prende posizione davanti alla difesa. In attacco ci sono Berardi e Babacar - con quattro gol segnati a testa all’Inter - insieme a Boateng: per lui aria di derby.

VAVEL Logo