Serie A- La Juventus strapazza il Chievo (3-0)

Serie A- La Juventus strapazza il Chievo (3-0)

Serata storta di Ronaldo (che sbaglia un rigore nella ripresa), ma i bianconeri vincono e si rimettono a più nove sul Napoli.

francesco-bruni
Francesco Bruni
juventus-fc(4-4-2): Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro (44' st Kean); Bernardeschi (41' st Spinazzola), Emre Can, Matuidi, Douglas Costa (31' st Bentancur); Dybala, Cristiano Ronaldo. A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Bonucci, Cancelo, Khedira. All.: Allegri
Chievo Verona(5-3-2): Sorrentino; Depaoli (21' st Jaroszynski), Bani, Rossettini, Tomovic, Jaroszynski; Giaccherini, Radovanovic, Hetemaj (6' st Vignato); Pellissier (20' st Stepinski), Stepinski. A disposizione: Semper, Caprile, Tanasijevic, Rigoni, Leris, Cesar, Djordjevic, Burruchaga, Grubac. All.: Di Carlo
SCORE3-0 MARCATORI: 13' pt Douglas Costa (J), 45' pt Emre Can (J), 39' st Rugani (J)
NOTARBITRO: Piccinini di Forlì. Ammoniti: De Sciglio (J); Bani, Kiyine (C). Recupero: 3' st.

Juventus per tornare a più nove sul Napoli sfida nel più classico dei testacoda un Chievo bisognoso di punti salvezza. Allegri, avverte che non si possono avere cali di concentrazione contro un avversario facile, ma da non sottovalutare. Formazioni rivisitate con la Juventus che schiera Perin e Rugani titolari, Emre Can subito in campo. Nel Chievo, Giaccherini e Birsa per cercare Meggiorini e Pellissier.

CRONACA DELLA PARTITA

Primo tempo che comincia con uno studio tra le due squadre in campo. La Juve inizia pian piano a sfoderare la sua arma migliore del possesso palla e il Chievo sembra faticare. Al 5' è la formazione ospite a creare il primo pericolo con un diagonale di Meggiorini, ma Perin firma una grande parata. Illusione clivense, in quanto Ronaldo chiama la palla e tenta un gol al volo, stile partita con lo United a Torino.

Al 7' cross perfetto di Bernardeschi con Cristiano che non arriva sul pallone di poco. Al 13' gol della Juve firmato Douglas Costa che tira un bolide dal limite e insacca una grande rete. Al 16' episodio dubbio con un pestone di Rossettini su CR7, ma non è rigore per l'arbitro.

La Juve continua ad attaccare e il Chievo non reagisce per nulla, rimanendo totalmente piatto e in difesa arroccato. Al 44' Dybala trova Emre Can libero, il tedesco si trova da solo contro Sorrentino e insacca il raddoppio, dopo che il passaggio era passato sotto le gambe di Radovanovic.

Nella ripresa, il copione sembra non cambiare e al 48' Costa esegue un cross preciso in area, Alex Sandro prova il colpo di testa, bravissimo Sorrentino a parare in modo felino. Al 51' fallo di mano netto di Bani. l'arbitro non ha dubbi e assegna rigore ai bianconeri, ma Ronaldo lo sbaglia clamorosamente, anche e soprattutto per merito della grande parata del portiere del Chievo. Veronesi pericolosi al 61' con Hetemaj che tenta di impensierire Perin, ma palla di molto larga. Dybala al 62' prova una conclusione in diagonale, ma risultato troppo debole.

Al 64' Ronaldo trova in ottima posizione De Sciglio, conclusione tentata ma ribattuta dalla difesa veneta. Chievo protagonista al 67' con l'ex granata Meggiorini, il quale aggancia un cross, ma colpo di testa debole tra le braccia di Perin. Bernardeschi risponde pronto al 68' con una conclusione alta di pochissimo. Al 70' Kiyine prova una bellissima conclusione, palla alta. Ancora Chievo al minuto 72 con Rossettini che tira dalla distanza, ma Perin risponde in angolo in maniera strepitosa.

Al 74' ecco la Juve con Emre Can (bella partita per lui) che entra in area di rigore con maestria, palla a Ronaldo che non controlla al momento di concludere. Minuto 77 ci prova Bernardeschi, ma conclusione debole. Ancora Juve con Dybala che trova in profondità il portoghese, il quale manda palla sull'esterno della rete.

Al 79' ci prova Bernardeschi dal limite con la conclusione ma Sorrentino è attento e rimanda in angolo. Tutto sembra prevedere una sofferenza della Juve finale, ma all'83 punizione dal limite dello stesso ex viola, salta Rugani di testa e incorna come un ariete il pallone e firma il terzo gol dei bianconeri.

La Juventus batte il Chievo, tiene a debita distanza il Napoli e certifica la sua forza. Bella prova di Bernardeschi e Emre Can nei bianconeri, male Ronaldo (non in serata). Nel Chievo da segnalare una bella prova di squadra contro un avversario nettamente più forte, ma assolutamente maiuscola della squadra di Di Carlo.

VAVEL Logo