Serie A- Il Napoli sbatte sul muro Lafont, pareggio a reti bianche a Firenze

Serie A- Il Napoli sbatte sul muro Lafont, pareggio a reti bianche a Firenze

Un Lafont in stato di grazia ferma il Napoli

edoardo-szczesny-viglione
Edoardo Viglione

Il Napoli crea molto, ma deve fare i conti con un Alban Lafont completamente in stato di grazia, il quale ha espresso probabilmente la miglior prestazione da quando è in Italia. La Fiorentina conserva il pareggio e tolte le due occasioni di Chiesa e Veretout nella prima frazione di gioco non crea più di tanto. Partenopei che accorciano a -8 dalla Juventus impegnata domani a Reggio Emilia con il Sassuolo, mentre i viola rimangono fuori dalla zona Europa League.

Stefano Pioli non rinuncia al 4-3-3 con Lafont tra i pali difeso da Ceccherini, Hancko, Pezzella e Biraghi. Sulla mediana ci sono Dabo, Veretout e Fernandes, in attacco Gerson completa il tridente con Chiesa e Muriel. Carlo Ancelotti opta per il 4-4-2, Meret è l'estremo difensore e la retroguardia è formata da Hysaj, Maksimovic, Koulibaly e Mario Rui. A centrocampo Callejon e Zielinski si prendono le fasce ai fianchi di Fabian Ruiz e Allan, mentre davanti Mertens fa coppia con Insigne.

I primi minuti di gara sono caratterizzati dall'infortunio di Mario Rui, costretto immediatamente al cambio per un problema all'adduttore. La prima occasione è del Napoli, al 6' Zielinski stoppa di petto in area e calcia, Lafont respinge, ma sulla sfera arriva Insigne che a porta praticamente sguarnita calcia alto. I partenopei non mollano la presa e continuano a ricercare insistentemente il vantaggio. Pochi minuti dopo la rete fallita ancora il polacco crossa al centro dove c'è Mertens che calcia al volo, ma la gioia gli viene negata da un miracolo dell'ex portiere del Tolosa. I viola faticano a creare occasioni complice anche una buona prova della retroguardia ospite. Al 23' Callejon mette clamorosamente fuori fallendo un tap-in facile su tiro cross di Mertens e cinque minuti più tardi arriva la prima occasione dei padroni di casa; Veretout ottiene palla e calcia di prima, ma trova un grande riflesso di Meret. L'attaccante belga del Napoli continua a macinare chance, ma ancora una volta da distanza ravvicinata non trova il vantaggio a causa di un'altra parata di Lafont.

La prima occasione della ripresa è ancora del Napoli. Al 52' Callejon scappa sulla fascia e serve in mezzo Zielinski che calcia di prima con il mancino, ma Lafont si supera ancora una volta. La Fiorentina fatica a trovare spazi perché i partenopei riescono ad imprimere il proprio gioco fin dal basso concedendo poco nonostante qualche ingenuità in fase di impostazione e disimpegno. Al 71' Fabian Ruiz sfiora un gol fantastico andando vicinissimo all'incrocio con un mancino a giro. All'82' Callejon supera Ceccherini con una finta e poi, anziché servire Milik in posizione migliore, sceglie di tirare, ma trova il muro dell'ex difensore del Crotone. Poco prima del triplice fischio, al 92' Callejon mette in mezzo un pallone perfetto per il polacco sul secondo palo che in scivolata trova solamente l'esterno della rete. Ancora Milik cerca il riscatto solamente due minuti più tardi, l'ex Ajax ci prova con una conclusione da lontano, ma trova ancora una volta una parata di Lafont, nettamente il migliore in campo.

 

VAVEL Logo