Serie A- La Juventus ritrova se stessa e batte il Sassuolo (0-3)

Serie A- La Juventus ritrova se stessa e batte il Sassuolo (0-3)

Bella e convincente prova dei bianconeri e di una difesa che finalmente non prende nessun gol

francesco-bruni
Francesco Bruni

Juventus vs Sassuolo per crederci e ripartire alla grande. La Juve deve cancellare troppi fantasmi e troppi gol subiti e ripartire a razzo in vista Atletico e dato il pareggio del Napoli. Il Sassuolo per cercare punti Europa, dati gli stop di Fiorentina e Sampdoria. Formazioni confermate e senza grosse novità: nei bianconeri non c'è Cancelo e Caceres va a fare centrale, nonostante si riveda Barzagli in panchina. Dybala parte tra le riserve, ma senza polemiche. Nel Sassuolo tutto affidato a Berardi e Babacar.

CRONACA DELLA PARTITA

Juventus che parte un po morbida e il Sassuolo si rende subito pericoloso al 3' con Rugani che commette una ingenuità enorme, palla a Djuricic che viene steso in area dal portiere bianconero, arbitro lo rivede al VAR e non assegna il rigore ai neroverdi. Per la cronaca, intervento sembrava sul giocatore, ma probabilmente c'era un pestone sulla mano del portiere polacco da parte dell'attaccante serbo.  Sassuolo che spinge, ma la Juve trova il vantaggio targato Khedira al 23': Consigli effetua un rinvio maldestro, palla sui piedi di Ronaldo che conclude, ma sulla respinta del portiere non perfetta, il centrocampista insacca a porta vuota. Primo tempo che continua  in equilibrio, Sassuolo in difesa e cerca ripartenze, la Juve comincia invece a macinare campo e gioco. Al 47' Bernardeschi cerca la testa di Khedira, il quale fallisce il gol del raddoppio. Nella ripresa, la Juventus inizia lo show di squadra: 48' Rugani di testa sbaglia di pochissimo il gol, dopo un ottimo assist di De Sciglio. Al 55' ecco i neroverdi con Berardi che non sfrutta la porta vuota, dopo che il portiere bianconero era uscito a "farfalle" per il campo. Dopo un invasione di un tifoso che cercava la maglia di Ronaldo, il Sassuolo di nuovo pericoloso con Bourabia che viene murato da Rugani. Al 64' Ronaldo cross dalla destra, sponda di Mandzukic, ma Khedira e Bernardeschi non ci arrivano. Al 70' raddoppio Juve con CR7 che di testa da un corner perfetto di Pjanic insacca alle spalle di Consigli. Terzo gol dei bianconeri porta la firma di Emre Can che riceve un passaggio filtrante di CR7, dopo che il portoghese aveva ricevuto da Dybala. 3-0 e Sassuolo schiantato. La Juventus ritrova la vittoria dopo quella contro il Chievo e recupera qualche certezza. La difesa non prende gol e Allegri può essere contento, come primo passo e vola a undici punti di vantaggio sul Napoli. Il Sassuolo si dimostra squadra bella, ma che finalizza poco le occasioni che crea, ma dal sicuro avvenire.

VAVEL Logo