Serie B - Palombi risponde a Citro: Venezia e Lecce pareggiano 1-1

Serie B - Palombi risponde a Citro: Venezia e Lecce pareggiano 1-1

La formazione lagunare passa in vantaggio con Citro ma i pugliesi pareggiano con Palombi.

alessio17
Alessio Evangelista

Nel match valevole per il posticipo della ventitreesima giornata del campionato di Serie B Venezia e Lecce si dividono la posta in palio pareggiando 1-1. Succede tutto nei primi minuti della seconda frazione con i padroni di casa che passano con Citro ma gli ospiti pareggiano con Palombi. Con questo pareggio la squadra pugliese sale in quarta posizione con 35 punti mentre i lagunari salgono al dodicesimo posto con 26 punti.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 4-3-3 per il Venezia con il tridente d'attacco composto da Citro, Bocalon e Lombardi mentre il Lecce risponde col 4-3-1-2 con Mancosu a supporto del tandem offensivo formato da Palombi e La Mantia. 

Canovaccio tattico del match chiaro sin dalle prime battute con il Lecce a fare la partita ma la prima occasione del match è per il Venezia con Vigorito che regala palla  Citro ma l'estremo ospite rimedia opponendosi alla conclusione dell'ex Trapani. La reazione degli ospiti arriva al 27' con Mancosu che entra in area e calcia ma Vicario respinge. Poco più tardi altra occasione per i pugliesi on un tiro-cross di Venuti che colpisce il palo esterno. Nel finale di tempo occasione per i lagunari con Citro che, sugli sviluppi di un cross da sinistra, calcia di prima intenzione trovando la risposta di Vigorito. 

La seconda frazione si apre con il Lecce vicino al gol con Calderoni che lascia partire un gran destro da fuori che Vicario non trattiene, palla sul palo. Su capovolgimento di fronte arriva il vantaggio del Venezia con Citro che batte Vigorito con un bel mancino dall'interno dell'area, 1-0. La gioia dei lagunari dura solo centoventi secondi perché al 52' arriva il pari ospite con Palombi che insacca di testa da due passi, 1-1. Match decisamente più frizzante con i padroni di casa che reagiscono subito ma Vigorito è attento sulla punizione di Garofalo.

Dopo un'ora di gioco i due allenatori pescano dalle rispettive panchine: Liverani manda in campo Tumminello e Tabanelli per La Mantia e Haye mentre Zenga inserisce Vrioni per Lombardi. Al 71' Lecce pericoloso proprio con il neo entrato Tabanelli  che lascia partire un gran mancino da fuori ma la sfera termina alta. Nel finale Venezia ad un passo dal vantaggio con Vrioni che, sugli sviluppi di un cross da destra, colpisce di testa a botta sicura ma Vigorito salva. E' l'ultima emozione del match: Venezia e Lecce si dividono la posta in palio pareggiando 1-1. 

VAVEL Logo