Milan, domani arriva la Lazio: le parole di Gattuso ed i convocati rossoneri 
https://twitter.com/acmilan

Alla vigilia della gara importantissima contro la Lazio Gennaro Gattuso ha parlato in conferenza stampa ed ha toccato tantissimi temi. Andiamo a sentire le sue parole!

LA LAZIO - "La Lazio è una squadra molto fisica, in questo assomiglia alla Juve. Riempiono sempre bene l'area. Domani non basterà solo giocare bene, servirà grande voglia e forza".

GARA IMPORTANTISSIMA - "E' un match importante, dobbiamo dare continuità a quello che abbiamo fatto con la Juve. Domani è una gara importante per la classifica. Dobbiamo giocare una gara gagliarda".

PRESTAZIONE - "Mi accontenterei di vedere la prestazione vista contro la Juve, ovviamente senza certi errori. Voglio vedere la stessa mentalità di una settimana fa". 

CORSA CHAMPIONS - "Ho visto Samp-Roma, è stata una partita aperta decisa da un episodio. L'Atalanta in questo momento abbina qualità e fisicità, sembra che non fanno fatica".

UEFA - "La mia responsabilità solo il campo. Abbiamo una grande società, con grandi uomini che stanno lavorando e quindi sono molto tranquillo".

LA SETTIMANA - "E' stata una buona settimana, ci siamo allenati bene e ho visto una squadra viva".

CONTI - "Oggi lo proviamo. Ieri stava molto bene, gli altri giorni a lavorato un po' con noi e un po' da solo".

IL FUTURO DI GATTUSO - "Ho apprezzato molto le parole di Maldini di ieri. Ho ancora due anni di contratto. Io alla Roma? Non sento Totti da mesi".

ARBITRAGGIO? NESSUN ALIBI "Di arbitri si è parlato troppo, basta così. Non dobbiamo cercare alibi, è vero che ci sono stati degli errori, ma anche noi ne abbiamo commessi".

I TIFOSI - "Dobbiamo dare gioia ai nostri tifosi, per noi è una responsabilità in più. Dobbiamo essere bravi a farli gasare".

I CONVOCATI 

PORTIERI: Donnarumma A., Plizzari, Reina
DIFENSORI: Abate, Calabria, Caldara, Conti, Laxalt, Musacchio, Rodriguez, Romagnoli, Strinic, Zapata
CENTROCAMPISTI: Bakayoko, Bertolacci, Biglia, Kessie
ATTACCANTI: Borini, Calhanoglu, Castillejo, Cutrone, Piatek, Suso.

VAVEL Logo