Serie A - Passo falso del Milan: in casa del Parma finisce 1-1

Brutto stop per il Milan. I rossoneri di Rino Gattuso impattano in casa di un Parma ordinato e compatto. Dopo un primo tempo abbastanza noioso, il Milan passa in vantaggio grazie a un bel colpo di testa di Castillejo al settantesimo. Il Parma però non ci sta e, dopo tante occasioni mancate, pareggia all'88' grazie alla bella punizione di Bruno Alves. Milan che sale a quota 56, trenta punti in meno per i ducali.

Padroni di casa che scendono in campo con il 3-5-2. Davanti a Sepe, difesa a tre composta da Iacoponi, Bruno Alves e Gagliolo, con Gazzola e Dimarco schierati come fluidificanti di fascia. Scozzarella in mezzo a dettare i ritmi di gioco, affiancato dalle mezzali Kucka e Barillà. Ceravolo e Gervinho, invece, i due profili offensivi scelti da D'Aversa. Solito 4-3-3 per gli ospiti. Donnarumma in porta, protetto da Zapata e Romagnoli e dai terzini Conti e Rodriguez. Poche sorprese negli altri ruoli del campo. Bakayoko piazzato come mediano, con Kessié e Calhanoglu ai lati. Il pistolero Piatek in attacco, supportato dagli esterni Suso e Borini.

Partita inizialmente molto bloccata. Il Milan cerca di fare la gara, il Parma è pronto invece a ripartire in contropiede. La prima occasione capita proprio ai ducali al quarto d'ora. Ricevendo in area, è l'ex Kucka a controllare e a tentare una bella rovesciata. Il pallone esce di pochissimo. Il Milan non riesce a prendere piede, tentando dalla distanza solo al ventiseiesimo con Kessié. La sua conclusione viene però facilmente sventata da Sepe. I rossoneri di Gattuso cercano di aggirare la disposizione tattica ducale attraverso dei cross dalle fasce, Piatek non riesce però ad avere dei palloni giocabili per tentare il goal del vantaggio. I padroni di casa mantengono bene il campo e riescono, nel finale di frazione, a preoccupare Gigio Donnarumma. Al 38' guizzo di Ceravolo deviato in corner, sugli sviluppi dello stesso spara alto Gervinho. L'ultimo squillo di prima frazione è di Gazzola, che impegna in due tempi Donnarumma.

Secondo tempo che si conferma equilibrato e poco emozionante. Gattuso cambia disposizione tattica e schiera i suoi con il 4-4-2, togliendo Bakayoko al 58' a favore di Cutrone. Il Parma riesce a reggere l'urto e ad evitare l'imbarcata. Con il passare dei minuti e complice anche un altro cambio rossonero, il Milan passa in vantaggio. Al 66' ci pensa il neo-entrato Castillejo a battere Sepe, ringraziando Suso e segnano lo 0-1 con un preciso colpo di testa. Il Parma non ci sta e sfiora il pari dieci minuti dopo con Siligardi. L'esterno di casa trova però solo il palo. Galvanizzato, il collettivo di D'Aversa cerca a più riprese il meritato pari, mancandolo ancora all'83': il tiro di Kucka termina di pochissimo fuori. Le molte occasioni sprecate non abbattono i padroni di casa, che alla fine riescono a pareggiare.

A fare 1-1 ci pensa Bruno Alves, che batte Donnarumma direttamente da calcio di punizione. Colpiti a freddo, i ragazzi di Gattuso provano a pareggiare ma non riescono a conquistare una vittoria preziosissima in ottica Champions League. Ancora una volta il Milan fallisce un esame importante contro una formazione che si conferma ordinata ed equilibrata. Migliore in campo per i padroni di casa, Kucka. Per gli ospiti in evidenza Castillejo.

VAVEL Logo