Coppa Italia - L'Atalanta delle meraviglie ospita la Fiorentina
https://twitter.com/Atalanta_BC?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

Chi raggiungerà la Lazio in semifinale tra Atalanta e Fiorentina? Lo scopriremo questa sera intorno alle 23.00. Due squadre che stanno vivendo momenti opposti, andiamo a scoprire le ultime di novità. 

QUI ATALANTA

L'Atalanta sta vivendo un momento molto positivo, per non dire eccezzionale : sicuramente è la squadra che sta esprimendo ora come ora il calcio più bello in Italia.

Dopo l'importante vittoria contro il Napoli che ha regalato alla banda di Gasperini il quarti posto, questa sera avranno un leggero vantaggio visto il tre a tre dell'andata al Franchi. 

"Questa gara è un'altra partita, una competizione nella quale vogliamo arrivare in finale. Arrivati a questo punto entrambe vogliamo la finale, la giocheremo al meglio delle nostre possibilità".

Gasperini dovrà fare a meno di Hans Hateboer(squalificato) e Toloi (operato, stagione finita ndr). Pochi dubbi per il tecnico: Papu Gomez e Ilicic a supporto dell'unica punta, Duvan Zapata.

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Mancini, Djimsiti, Palomino; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Ilicic, Gomez; Zapata

QUI FIORENTINA 

Per la Fiorentina sarà sicuramente una partita importante, una partita che potrebbe rendere meno amara la deludente stagione: i viola, ora guidati da Montella, si presenteranno alla gara da sfavoriti ma daranno filo da torcere all'Atalanta. 

L'ex tecnico del Milan cercherà la prima vittoria sulla panchina della Fiorentina bis dopo pari con il Bologna ed il k.o. all'Allianz contro la Juventus.

"Complimenti all'Atalanta per il calcio che esprime, merita tutti gli elogi. Hanno il piccolo vantaggio del risultato dell'andata, ci credo e abbiamo le caratteristiche per poterlo fare. Dobbiamo giocarla al massimo".

Montella avrà tutti a disposizione tranne Pjaca e Terracciano. In avanti Muriel al centro del tridente con Mirallas e Chiesa.

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini, Biraghi; Dabo, Veretout, Gerson; Mirallas, Muriel, Chiesa

VAVEL Logo