Serie A - Piatek e Suso tengono vive le speranze Champions: il Milan batte il Frosinone 2-0

Il Milan resta ancora in corsa per la Champions: dopo un po’ di paura i rossoneri portano a casa i tre punti vincendo in casa contro il Frosinone per 2-0 grazie alle reti di Piatek, che torna al gol dopo più di un mese, e di Suso. Successo che arriva però dopo un match combattuto con il Frosinone che poco ha regalato alla squadra di Gattuso, sfiorando anzi addirittura il vantaggio in apertura di ripresa ma a negare il gol ai ciociari è un super Donnarumma che para il penalty di Ciano e indirizza la partita a favore dei suoi. Con questa vittoria il Milan sale al quinto posto a 65 punti, supera la Roma e aspetta Atalanta e Inter in campo questa sera, puntando ancora alla Champions League.

LA PARTITA

Il Milan del primo tempo gioca con il freno a mano tirato e con un pizzico forse di paura che porta i rossoneri a commettere numerosi errori in mezzo al campo. La squadra di Gattuso fatica a trovare il ritmo partita e spesso sbaglia passaggi elementari, permettendo quindi al Frosinone di ripartire ma il più delle volte i contropiedi dei ciociari sfociano in nulla di fatto. Le occasioni migliori della prima frazione ce le hanno comunque i rossoneri, una al 10’ e l’altra alla mezz’ora: la prima capita sui piedi di Borini, il più pericoloso tra i suoi, ma il suo destro viene contenuto dalla difesa del Frosinone; la seconda chance invece è per Bakayoko che dal limite calcia al volo un pallone spiovente che però termina a lato di poco.

La ripresa è decisamente più frizzante ed è subito Borini a rendersi pericoloso con un destro alto da posizione favorevole. Il Milan si ritrova a spingere maggiormente e il Frosinone al 49’ riesce a pungere la retroguardia rossonera che con Abate stende in area di rigore Paganini, concedendo il penalty ai ciociari: dal dischetto però Ciano si fa ipnotizzare da Donnarumma che smanaccia e salva i suoi. E pochi minuti dopo la parata del portiere classe ’99 si rivela decisiva: al 57’ è Piatek a riuscire a metterci il piede sul tiro smorzato di Borini, Bardi viene bucato e i rossoneri passano in vantaggio grazie al pistolero che torna in gol. Il gol del polacco scioglie decisamente la squadra di Gattuso che gioca con più convinzione e al 66’ trova addirittura il raddoppio con un gol fantastico di Suso su calcio di punizione. Il Frosinone dopo l’uno-due del Milan si ritrova al tappeto e solo nel finale riesce a tornare dalla parti di Donnarumma che però fa ancora il fenomeno e salva sulla sforbiciata di Valzania. E sempre nei minuti finali San Siro rende onore a Ignazio Abate che lascia il campo di San Siro per l’ultima volta, vista la conclusione del contratto con il Milan al termine di questa stagione. A Milano termina quindi 2-0 per il Milan.

VAVEL Logo