Il Genoa di Andreazzoli continua a prendere forma: piacciono Padoin e Thiago Maia

Il Genoa di Andreazzoli continua a prendere forma: piacciono Padoin e Thiago Maia

Dopo i tanti acquisti, tra cui Saponara e Schone, il Genoa ha intenzione di puntellare ulteriormente la rosa con acquisti di qualità ed esperienza. In ottica cessioni, Sandro e Hiljiemark potrebbero salutare.

antonio-abate
Antonio Abate

Il Genoa di Andreazzoli è sempre più definito. Nel silenzio generale, i rossoblu stanno cambiando stravolgendo la rosa, ascoltando i dettami tattici del loro nuovo tecnico. Gli acquisti di Saponara e Schone sono stati chiari, in questo senso. Mentre i nuovi calciatori hanno già conosciuto Andreazzoli, la dirigenza sta lavorando per qualche altro ingaggio, soprattutto per la zona mediana del campo. Il nome caldo è quello di Thiago Maia, centrocampista del LOSC Lille reduce da un'ottima stagione in Ligue 1. Il brasiliano sarebbe un ottimo rinforzo e potrebbe fornire ad Andreazzoli moltissime alternative tattiche.

In ottica cessioni, invece, Sandro e Oscar Hiljemark sono in partenza. I due mediani non troveranno molto spazio al Genoa e potrebbero scegliere altre destinazioni. Intanto, la dirigenza ligure sta sondando la disponibilità di Simone Padoin. Il duttile centrocampista è in uscita dal Cagliari e da svincolato potrebbe accasarsi in Liguria. Su di lui c'è però anche la SPAL. Ceduto in prestito all'Avellino, il classe '99 Fallou Njie.

Il reparto che preoccupa maggiormente è l'attacco. Se l'anno scorso di questi tempi c'era Piatek a far battere i cuori rossoblu, ora i bomber a disposizione di Andreazzoli convincono poco. Pinamonti gioca meglio se ha una punta forte al suo fianco, Sanabria si conferma tecnicamente valido ma tutt'altro che pericoloso sotto porta. Favilli è tutto da valutare, Kouamé ha altre caratteristiche. Andreazzoli si sta chiedendo se magari ci fosse bisogno di una punta di spessore, anche se il mercato è sempre più agli sgoccioli.

VAVEL Logo
CHAT