Lazio travolgente all'Olimpico: battuto 4-0 un Torino in crisi nerissima
source photo: twitter Lazio

Partita a senso unico all'Olimpico. La Lazio di Simone Inzaghi abbatte il Torino e si porta al quinto posto in classifica. Avanti grazie a un bolide di Acerbi, i biancocelesti raddoppiano con Immobile. Nella ripresa, un rigore del bomber ex di gara spegne le velleità granata. Nel finale di gara, un'autorete di Belotti fa calare il sipario sulla gara. Lazio che sale a quota diciotto, torinesi fermi a undici. 

Moduli speculari per entrambe le formazioni. Padroni di casa che si schierano con un 3-5-2 e con il terzetto difensivo Patric-Acerbi-Radu davanti a Strakosha. Cataldi in mediana, affiancato dalle mezzali Milinkovic-Savic e Luis Alberto. Doppia punta in avanti, con Inzaghi che schiera sia Caicedo che Immobile. Sulle fasce, infine, spazio a Marusic e Lulic. Ospiti che scendono invece in campo con Belotti e Zaza in avanti, supportati dai fluidificanti De Silvestri e Laxalt. Meité in mezzo, Baselli e Lukic ai lati. Davanti a Sirigu, infine, difesa a tre composta Izzo, N'koulou e Lyanco. 

Gara inizialmente molto equilibrata. Le due formazioni cercano di studiarsi prima di offendere. Con il passare dei minuti, però, è la Lazio a prendere piede dopo una situazione di stallo. Al 17' bell'inserimento di Lulic, il pallone non trova però lo specchio della porta. Un minuto dopo, diagonale di Caicedo poco pungente. Il goal però è nell'aria e arriva, puntuale, al venticinquesimo. A fare 1-0 ci pensa Acerbi che, in maniera assolutamente inaspettata, batte Sirigu con un missile dai trenta metri davvero imparabile. Galvanizzati, gli uomini di Inzaghi raddoppiano al 33' con il solito Ciro Immobile. Il bomber ex di gara stoppa e fredda il portiere ospite con un diagonale imprendibile. Undicesima rete stagionale per Immobile, Toro sulle gambe. La prima frazione si chiude di fatto sul 2-0 e non regala altre emozioni.

Secondo tempo che comincia con i granata aggressivi. Al 48', infatti, prima Meité e poi Belotti non riescono a superare Strakosha. Il gallo, di prima intenzione, trova solo la traversa. Cinque minuti dopo, Caicedo segna ma l'arbitro annulla tutto per posizione irregolare di Immobile. E' infatti la Lazio a controllare e a sfiorare spesso la rete. Al 64' bel colpo di testa di Lulic, un minuto dopo Caicedo ci prova ma trova l'attenta risposta di Sirigu. Al 68', la gara di N'Koulou finisce anticipatamente: il centrale africano atterra infatti in area Caicedo e si guadagna un rosso. Dal dischetto, Ciro Immobile non sbaglia e marca la sua personale doppietta. La fase finale registra un controllo biancoceleste. All'80' ci prova Correa, Sirigu è miracoloso, dieci minuti dopo, uno sfortunato autogoal consente ai biancocelesti di calare il poker. Migliore in campo per i padroni di casa, Immobile. Per gli ospiti in evidenza Sirigu.

VAVEL Logo