Immobile e Luis Alberto stendono l'Udinese: vince la Lazio 3-0
Fonte foto: Twitter Lazio

Nel match valevole per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A la Lazio schianta l'Udinese vincendo 3-0. Succede tutto nella prima frazione di gioco con i padroni di casa che scappano con la doppietta di Immobile (17 reti in campionato) e chiudono la pratica con il secondo rigore di giornata realizzato da Luis Alberto. Con questo successo la squadra capitolina consolida la terza posizione salendo a quota 30 punti mentre i friulani scivolano in quindicesima posizione con 14 punti.

IL RACCONTO DEL MATCH

Per quanto concerne il capitolo formazioni 3-5-2 per entrambe le squadre: nella Lazio tandem offensivo composto da Correa e Immobile mentre nell'Udinese coppia d'attacco formata da Okaka e Nestorovski.

Partenza decisa della Lazio che dopo nove minuti passa in vantaggio con Immobile che, servito da Milinkovic, insacca col mancino da pochi metri, 1-0. Immediata la reazione dell'Udinese che al 13' sfiora il pareggio con Nestorovski ma l'ex Palermo calcia alto da ottima posizione. Sessanta secondi più tardi bianconeri pericolosissimo con una destro a incrociare di Mandragora che termina fuori di nulla. Col passare dei minuti la Lazio prende sempre più il controllo del match e al 36' raddoppia con Immobile che da doppietta su calcio di rigore. Nel finale tris dei padroni di casa con Luis Alberto che realizza il secondo penalty procurato da Correa, 3-0 e primo tempo agli archivi. 

La seconda frazione si apre con la Lazio vicinissima al poker con un colpo di testa di Lulic ma Musso salva con un guizzo. Dopo un'ora di gioco cambi da entrambe le parti con Gotti che inserisce Fofana per uno spento De Paul mentre Inzaghi concede minuti a Jony, dentro al posto di Lulic. Ritmi molto bassi nel secondo tempo, per via del risultato maturato nella prima frazione, con la Lazio in gestione che controlla senza troppi affanni fino alla fine del match. All'Olimpico la Lazio schianta l'Udinese consolidando la terza posizione in classifica, secondo k.o. consecutivo per i friulani. 

VAVEL Logo