Milan, una boccata di ossigeno

Ieri pomeriggio il Milan è tornato alla vittoria battendo il Parma trovando il gol negli ultimi minuti con il terzo gol in campionato di Theo Hernandez. Una vera boccata d'ossigeno per la classifica dei rossoneri che però non allontana i problemi per la squadra di Pioli, ma può essere utile come primo passo verso la fine del tunnel.

UN SUCCESSO SOFFERTO

Sotto la guida di Stefano Pioli tanti aspetti sono migliorati dal punto di vista tecnico e mentale anche se è mancato il successo in queste settimane. Ora che è arrivata la tanta agognata vittoria bisogna dare continuità già da domenica contro il Bologna.

Dicevamo che tante cose sono migliorate come la difesa che ieri contro il Parma ha concesso poco o nulla. Bene anche la grinta della squadra pronta a dare tutto fino all’ultimo. Il grande problema resta l'attacco: il Milan ha concluso tanto verso la porta degli emiliani, ma ha segnato il gol-vittoria nel finale di gara con il terzo gol stagionale di Theo Hernandez.  Ancora a secco Piatek, che è sempre più un caso, come Leao entrato nella ripresa per il polacco non ha punto.

ORA CONTINUARE

Dopo quello contro la Spal è arrivato il secondo successo del Milan sotto la gestione Pioli. E' vero che la classifica piange (17 punti), ma almeno i rossoneri si sono allontanati dalla zona retrocessione. Ora l'ex allenatore della Fiorentina vuole continuità per provare a risalire aspettando l'arrivo di un attaccante, magari Ibrahimovic..

VAVEL Logo