Milan, in arrivo Ibrahimovic: ma veramente risolverà i problemi del Diavolo?
acmilan.com 

Il primo colpo del mercato invernale lo ha fatto sicuramente il Milan: nelle prossime ore il club rossonero annuncerà Zlatan Ibrahimovic. L'accelerata è arrivata nella giornata di ieri: dopo il 5-0 rimediato dal rossoneri contro l'Atalanta la dirigenza ha riformulato la proposta e così lo svedese ha detto sì. 

Secondo il noto esperto di calciomercato Gianluca di Marzio Ibrahimovic dovrebbe arrivare in Italia il 2 gennaio. Quindi lo svedese non sarà presente alla ripresa degli allenamenti dopo le vacanze natalizie. L'attaccante 38enne sarà presentato ai tifosi il giorno della Befana quando il Milan sarà impegnato a San Siro contro l'Atalanta. Zlatan firmerà un contratto di sei mesi, destinato a trasformarsi in un accordo di 18 legato agli obiettivi raggiunti dal Milan, e sul rendimento e le prestazioni dell’attaccante. Per quanto riguarda l'aspetto economico saranno 3 milioni di qui a giugno ed eventuali 6, per la prossima stagione. 

Intanto Milano è già Ibra -mania: nonostante ancora non sia ufficiale il ritorno di Zlatan in rossonero i tifosi sono già in esaltazione ed intanto proseguono i preparativi anche a livello commerciale.

Ma il ritorno di Zlatan Ibrahimovic risolverà tutti i problemi del Milan? Sicuramente no, ma lo svedese avrà il compito di far crescere e dare personalità tutto il gruppo rossonero, soprattutto Leao ma dovrà cambiare atteggiamento. Pioli potrebbe giocare con il 4-3-3 e a farne le spese potrebbe essere Piatek (per lui si parla già di un interessamento della Fiorentina). 

Ibra potrà fare benissimo perché è un giocatore che può dare ancora molto al nostro campionato. 

VAVEL Logo