La Juventus è campione d'Inverno. Roma battuta 2-1

La Domenica della Serie A si chiude con la partita più attesa e che può valere qualcosa di importante per la Juventus come il titolo di Campione d'Inverno. I bianconeri, dopo il pari dell'Inter contro l'Atalanta, sono chiamati alla vittoria come unica via possibile per il traguardo che hanno in mente. I giallorossi chiamati a riprendere il cammino dopo lo stop inatteso e incredibile contro il Torino una settimana fa. La Roma conferma in blocco la formazione delle ultime partite con Cristante in panchina e la voglia di Dzeko e Zaniolo di mettere la palla in rete, Diawara in mezzo al campo e Pellegrini con Perotti a sostegno del bosniaco. Juventus con fiducia a Demiral al posto di De Ligt, occasione per Rabiot da titolare. 

CRONACA DELLA PARTITA

Pronti, partenza e via e la Juventus non perde tempo: al 3' Dybala batte la punizione perfetta, parabola che scende, Smalling non trova la palla e Demiral anticipa Kolarov e batte Lopez con la punta del piede. Al 9' la Juventus non ha timore reverenziale e guadagna un calcio di rigore netto per una trattenuta su Dybala da parte di Veretout (netto rigore per la maglia tirata come si nota dalle immagini): Ronaldo trasforma in modo preciso e raddoppio Juventus. Primo tempo segnato dal brutto infortunio per Demiral al ginocchio e brutto infortunio per Zaniolo (speriamo in ottica Europei nulla di grave e in bocca al lupo). Al 18' Pellegrini pericoloso con Rabiot che salva sulla linea la buona idea della Roma. Al 48' Veretout perde il pallone e lo lascia a Ronaldo, destro e parata di Lopez. Nella ripresa, la partita diventa noiosa e la Roma esce contro una Juventus stanca:  al 65' palo di Dzeko dopo il cross di Florenzi. Al 68' calcio di rigore per la squadra di casa: Guida viene richiamato al VAR che sanziona il tocco di mano di Alex Sandro (per quanto la decisione pare essere abbastanza discutibile e la polemica sulla VAR usata solo quando capita dopo l'episodio Lautaro-Toloi ieri sera rimane). Perotti batte il portiere polacco e insacca il pallone. Al 77' Alex Sandro sul fondo trova Ronaldo di testa in area e palla sul fondo. Al 79' tris annullato alla Juventus e ad Higuain: contropiede rapido bianconero in tre contro due, Cuadrado appoggia su Cristiano, il portoghese serve Higuain con la punta della scarpa in fuorigioco il giocatore argentino. Al 81' Pellegrini mette pallone in area, ma Kolarov si fa parare incornata. Partita brutta e nervosa: la Juventus la porta a casa e vince il titolo di Campione d'Inverno in modo assolutamente faticoso e per nulla convincente sul piano del gioco, ma contava la vittoria. Seconda sconfitta per la Roma con una torinese all'Olimpico e una squadra che sembra stanca e con poco gioco rispetto a quella di inizio stagione e la trasferta di Marassi contro il Genoa dovrà chiarire qualcosa.

VAVEL Logo