Live Fiorentina - Juventus in risultato partita Coppa Italia (0-3)

Live Fiorentina - Juventus in risultato partita Coppa Italia (0-3)
Fiorentina
0 3
Juventus
Fiorentina: (3-5-2): Neto; Savic, Rodriguez (dal 82' Tomovic), Basanta; Joaquin (dal 66' Diamanti), Aquilani, Mati Fernandez, Borja Valero, Alonso; Gomez (dal 72' Babacar), Salah. All. Montella
Juventus: (4-3-1-2) Storari; Padoin, Bonucci, Chiellini, Evra; Vidal, Marchisio, Sturaro; Pereyra (dal 82' Ogbonna); Matri (dal 74' Coman (dal 88' Llorente)), Morata. All. Allegri
SCORE: 0-1, min 21, Matri; 0-2, min 44, Pereyra; 0-3, min 59, Bonucci;
ARBITRO: Massa della sezione di Imperia ammonisce Sturaro (J), Chiellini (J), Marchisio (J), Gonzalo (F), Mati Fernandez (F), Vidal (J). Espulso Morata.
NOTE: Gara valevole per il ritorno delle semifinali di Coppa Italia (andata 1-2). Si gioca allo stadio Artemio Franchi di Firenze, Toscana, Italia. Inizio ore 20.45

Per questa sera è davvero tutto amici di Vavel. Andrea Bugno vi ringrazia per la cortese attenzione e vi da appuntamento a domani con la diretta di Parma-Udinese, recupero di campionato, e Napoli-Lazio e vi augura una serena buonanotte. 

Vittoria più che meritata dei bianconeri, che hanno dominato in lungo ed in largo la sfida dal primo minuto di gioco. La squadra di Allegri passa con i gol di Matri, Pereyra e Bonucci. Fiorentina troppo remissiva nel primo tempo, che non è mai riuscita ad entrare in partita. Buona forza di volontà nella ripresa che non è servita per scalfire l'ottima difesa juventina. 

94' FISCHIA MASSA! LA JUVENTUS CONQUISTA LA FINALE DI COPPA ITALIA! RIBALTA L'ANDATA E TRIONFA 3-0 AL FRANCHI! 

93' ANCORA MATI A VOLO COL DESTRO, EVRA SULLA LINEA DI PORTA! 

93' DIAMANTI! CONCLUSIONE DEVIATA IN ANGOLO DA STURARO! 

92' STORARI! CHE PARATA DI STORARI SUL DESTRO DI MATI FERNANDEZ! PARATA SPETTACOLARE! 

92' Cross morbido di Alonso che è facile preda di Storari. Esultano Bonucci e Chiellini

91' Ci prova la Fiorentina con Diamanti, ma oramai i viola non ci credono più! E' fatta per la Juve che torna in finale dopo 3 anni. 

90' Saranno 4 i minuti di recupero

89' Diamanti mette al centro, Llorente di testa in angolo. 

Entra Llorente, esce Coman, che era entrato da qualche minuto. 

ESPULSO MORATA! FOLLIA SU DIAMANTI DA DIETRO! CHE INGENUITA'! SALTERA' LA FINALE! 

85' DIAMANTI COL MANCINO! BLOCCA STORARI!

84' Lotta Diamanti sulla destra, si libera di Evra che lo aggancia da dietro. Punizione per Alino da posizione interessantissima. 

82' Savic ricicla un cross dalla sinistra di Diamanti, ma calcia malamente sul fondo, perdendo una buona occasione 

Sta per entrare anche Ogbonna per difendere il risultato: esce Pereyra, assieme a Morata Mvp del match. Mentre Tomovic prenderà il posto di Gonzalo Rodriguez. 

80' BABACAR! SINISTRO DAL LIMITE, PALLA LARGA 

80' Buona pressione di Savic sulla destra. Recupera palla su Evra e guadagna un buon calcio di punizione.

78' Bruttissimo intervento di Vidal su Diamanti. Molto ingenuo il cileno. Allegri s'infuria col suo giocatore: ammonito il centrocampista. 

77' DIAMANTI! CI PROVA COL SINISTRO DOPO UN'OTTIMA FINTA SU STURARO, BONUCCI RESPINGE IL SUO TIRO!

74' Entra anche Coman: secondo cambio per Allegri, fuori uno splendido Matri. 

72' Viola in confusione totale: Basanta commette fallo su Pereyra. Nel frattempo Gomez fa spazio a Babacar. 

Sono pronti Babacar da una parte e Coman dall'altra: vedremo tra poco al posto di chi entreranno 

70' MATRII!!!! NETO IN ANGOLO! SCATENATO PEREYRA ANCORA SULLA DESTRA, APPOGGIA AL CENTRO PER MATRI CHE STOPPA E GIRA DI DESTRO, BUONA RISPOSTA DEL BRASILIANO! 

68' Borja Valero rifila un pestone a Vidal che resta a terra: per massa non c'è fallo, si continua 

67' SUBITO DIAMANTI! VA VIA SULLA SINISTRA CROSSA AL CENTRO, BONUCCI IN ANGOLO!

Primo cambio nella Fiorentina per Montella: esce Joaquin, entra Diamanti. 4-3-3 per l'aeroplanino in questo finale di gara

65' AQUILANI! A VOLO DI DESTRO DAL LIMITE! COORDINAZIONE PERFETTA PER L'EX LIVERPOOL E ROMA, PALLA DI POCO A LATO! 

Ricordiamo che adesso servono tre gol ai viola per ribaltare la situazione a loro volta e qualificarsi alla finale, ma l'inerzia e non solo sono per i bianconeri. Non basterebbero due perchè la Juve ha segnato più gol in trasferta dei viola.

63' Ancora un fallo, di Savic su Evra: punizione dalla sinsitra per la Juve. Marchisio in area, Neto blocca. 

Rissa in campo, dopo un fallo di Gonzalo su Marchisio. Storie tese tra i due, che vengono ammoniti. 

60' CHIELLINI! INTERVIENE SUGOMEZ E RISCHIA L'AUTOGOL! STORARI PARA COL PIEDE!

Tutto solo sul primo palo impatta a volo perfettamente col destro ed insacca. Gonzalo perde la marcatura dell'ex centrale del Bari. Juve padrona del campo. 

59' BONUCCIIIIIIIIIII!!!!! BONUCCIIIIIIIIIIII!!! 3-0 JUVE! FIORENTINA KO! FRANCHI GELATO! 

57' PEREYRA DOPO UN'AZIONE PERFETTA DI MATRI! NETO DEVIA IN ANGOLO SUL PRIMO PALO! 

55' Risponde la Juve con lo scatenato Pereyra. Crossa dalla destra, Gonzalo ci mette il piede e devia in angolo non senza patemi d'animo. 

54' Cresce la Fiorentina! SALAH RUBA PALLA AL LIMITE A VIDAL, PROVA COL SINISTRO, PALLA CHE FA LA BARBA AL SETTE ALLA DESTRA DI STORARI! 

53' Morata ancora! Destro a giro sul secondo palo, palla larga. 

51' GOMEZ! Ci prova di destro, col piatto, dopo una buona discesa di Mati Fernandez sulla sinistra. Palla che finisce di poco a lato, ma segni di risveglio viola

49' Juve straripante. Morata è eccelso nel liberarsi di un avversario e pennellare sul secondo palo dove Vidal in sforbiciata non c'arriva per un'inezia

48' SALAH! Ci prova dalla distanza, di controbalzo, palla alta. 

47' Juve subito in avanti: Alonso atterra Pereyra, scatenato. Punizione dalla destra. Batterà Marchisio

FISCHIA MASSA! INIZIA LA RIPRESA! VIOLA IN POSSESSO PALLA! 

L'esultanza di Matri con Allegri. 

Squadre che alla spicciolata stanno raggiungendo il terreno di gioco per l'inizio della ripresa. A breve l'inizio della ripresa. Ricordiamo che servirà un gol alla Fiorentina per accedere ai supplementari, due per qualificarsi per la finale. Ovviamente senza subirne. 

Primo tempo perfetto della Juve di Allegri. Corta, aggressiva, intensa e soprattutto cinica. Tante le occasioni per i bianconeri, almeno quattro limpidissime: fatta eccezione per i gol, di Matri e Pereyra, i bianconeri hanno avuto anche con Sturaro e Morata altre due occasioni per andare in rete. Non pervenuta la Fiorentina, troppo attendista e disattenta in difesa, poco reattiva e che ha lasciato, oltre a troppi varchi ai bianconeri, anche il possesso e l'iniziativa agli ospiti. Servirà un'altra viola per raggiungere la finale. 

Matri a metà gara: "L'assenza di Carlos si sente, ma era importante non avere fretta e l'abbiamo avuta. C'abbiamo creduto e abbiamo sfruttato le occasioni che abbiamo avuto. Dobbiamo continuare con questa mentalità e questo approccio. Siamo in vantaggio, ma dobbiamo mantenere alta la concentrazione". 

FISCHIA MASSA! JUVE STRARIPANTE A FIRENZE! 2-0 E QUALIFICAZIONE RIBALTATA! FINISCE IL PRIMO TEMPO! 

Fantastico, eccellente, strepitoso Morata: stoppa, scarta Savic, tira verso Neto che devia soltanto, ma arriva Pereyra per primo a ribattere in rete. Juve che, con questo gol, sarebbe in finale! 

44' PEREYRAAAAAAAAAAA!!!!!! LA RIBALTA LA JUVE!!!!! 2-0 JUVE! VANTAGGIO MERITATISSIMO! 

42' Pereyra semina il panico in area viola, dopo aver superato Alonso e Basanta mette al centro, ma sia Matri che Morata sono in ritardo e Savic può spazzare. 

Protesta veementemente Chiellini per la mancata concessione del calcio d'angolo (che non c'era): ammonito anch'egli da Massa. 

39' MORATAAAAAA!!! DESTRO DAL LIMITE FANTASTICO, A GIRO, PALLA CHE LAMBISCE IL PALO! 

36' GONZALOOOOOOO!!!! FUORIGIOCO! ALZA LA BANDIERINA DI LIBERATORE SUL CROSS DI MATI FERNANDEZ! MILLIMETRICO! DAVVERO IMPOSSIBILE A VELOCITA' REALE! SI RESTA SULLO 0-1

34' Pereyra viene fermato da Mati Fernandez: punizione per i bianconeri con Vidal e Marchisio che protestano con Massa. Volevano il giallo. 

32' Salah prova lo scambio centrale con Gomez, il tedesco non trova il passaggio di ritorno, pressato da Chiellini. 

30' Sturaro aggancia Salah per evitare il contropiede: giallo per l'ex genoano. 

29' Capovolgimento di fronte: Joaquin va via ad Evra, ma non a Sturaro. Angolo

29' Morata ancora va via sulla sinistra, crossa al centro, stacca Vidal! Para Neto

28' Ancora Juve! Ci prova Morata dal limite, Savic respinge col corpo. 

27' Juve meglio messa in campo. La Fiorentina troppo bassa ed arrendevole concede troppo spazio e tempo per la giocata ai centrocampsti bianconeri, Marchisio su tutti, che stanno dominando la gara. 

24' STURARROOOO!!! JUVE VICINA AL RADDOPPIO! CHE OCCASIONE PER L'EX GENOA! ANCORA PADOIN DEVASTANTE, CROSSA DI SINISTRO, VIDAL SPIZZA DI TESTA, SUL SECONDO PALO SOLO IL CENTROCAMPISTA CHE NON TROVA L'IMPATTO COL PALLONE! 

23' Reazione viola, Borja Valero guadagna un calcio d'angolo sulla sinistra.

Perfetta azione sulla destra, cross di Padoin, Matri stoppa per il sinistro di Pereyra che, contrastato, favorisce ancora Matri che da due passi batte Neto! Vantaggio Juve!

MATRIIIIIIIIIIIIII!!!!! ALESSANDROOOOOOOOOO MATRIIIIIII PORTA IN VANTAGGIO LA JUVENTUS!!!!! 0-1 PER I BIANCONERI! 

20' MORATA! Era solo davanti a Neto, ma il guardalinee alza la bandierina ravvisando la posizione irregolare dello spagnolo. Giusta la chiamata

Molto strette le linee di centrocampo e difesa della viola. La Juve non riesce, a difesa schierata, a trovare il varco giusto per poter impensierire la retroguardia di Montella

17' Marchisio trova benissimo Morata spalle alla porta, l'ex Real prova a smarcarsi con un tacco, ma Rodriguez è attento e lo ferma

16' Numero di Matri lungo l'out sinistro a liberarsi di Gonzalo Rodriguez: l'ex Villarreal lo atterra, ci sarà punizione per i bianconeri

15' Tiro cross dalla sinistra di Alonso: Storari è costretto a smanacciare in angolo

13' Padoin trova Pereyra al limite dell'area, Basanta lo chiude, il pallone carambola di nuovo su Padoin che anticipa lo stesso argentino in uscita: il laterale bianconero cade in area, ma l'intervento del difensore viola è pulito sul pallone, si prosegue

11' Buona trama da destra verso sinistra della Juve: Marchisio apre per Morata che cerca Evra, Joaquin devia in fallo laterale

9' ALONSO! SINISTRO DALLA DISTANZA, PALLA ALTA!

8' Attacchi della Juve che passano tutti tra i piedi di Alvaro Morata. Lo spagnolo prende il posto, ideale, di Tevez, mentre è Matri a svolgere il ruolo di prima punta. 

6' Dopo un inizio di marca bianconera, adesso è la Fiorentina ad avere il pallino del gioco in mano. 

5' SALAH! Segna l'egiziano ma è tutto fermo. Fallo, con una spinta, dell'attaccante della Fiorentina su un difensore bianconero. Si trattava di Padoin. Giusto il fischio di Massa. 

4' Bonucci contrasta Salah a centrocampo, Bonucci lo atterra, non c'è fallo per Massa.

3' Buona trama offensiva bianconera, Marchisio apre per Evra che arriva al cross dalla sinistra: chiude la difesa viola

1' Subito Juve in possesso palla, Fiorentina che si assesta nella propria metà campo in attesa dell'offensiva bianconera. 

FISCHIA MASSA! SI PARTE! INIZIATA LA PRIMA SEMIFINALE DI COPPA ITALIA!

20.47 Ultimato il sorteggio. Sarà la Juve a fare il via al match. 

Squadre nel tunnel che precede il terreno di gioco. L'arbitro Massa accompagna i protagonisti del match in campo. Boato dello stadio Franchi

20.40 Cambio dell'ultim'ora in casa Juve: ci sarà Padoin e non più Lichsteiner per la squadra di Allegri 

20.35 Mentre le squadre rientrano negli spogliatoi, ecco, in grafica, le formazioni a confronto

20.30 Facciamo un giro negli spogliatoi del Franchi. Partiamo da quello degli ospiti.

Questo quello della Fiorentina. Ecco la maglia dell'uomo del momento: Salah

20.25 Marco Storari è stato intervistato da JTV nella pancia del Franchi. La redazione di Tuttojuve.com ha trascritto le sue dichiarazioni: "Mancherà Tevez, ma volete raggiungere la finale e darete il massimo. Sì, ci dispiace per Carlitos che ha avuto un piccolo risentimento, però siamo pronti e vogliamo fare assolutamente bene. Vedremo una Juve subito aggressiva? Vedremo una Juve intelligente, che cercherà di sfruttare al meglio le occasioni per cercare di vincere questa partita".

20.20 Il difensore viola Josè Basanta ha parlato ai microfoni di JTV: "Che partita ti aspetti? Mi aspetto una gran partita, sappiamo di affrontare una rivale molto complicata, per pensiamo al nostro obiettivo che è quello di arrivare in finale. Che atteggiamento ti aspetti da parte della Juventus, priva di Carlos Tevez? Sappiamo che Carlitos è fondamentale per la Juventus, però hanno altri giocatori molto importanti e dovremo prendere le giuste precauzioni". 

20.15 Juventus in campo per il riscaldamento. Fischi, soliti, per l'ingresso dei bianconeri. 

20.10 3-5-2 invece per Montella che decide per il classico modulo con Salah e Gomez di punta. 

(3-5-2): Neto; Savic, Rodriguez, Basanta; Joaquin, Aquilani, Mati Fernandez, Borja Valero, Alonso; Gomez, Salah. All. Montella

20.05 Arriva la formazione ufficiale della Juventus di Massimiliano Allegri. Scopriamola assieme: 

(4-3-1-2) Storari; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Vidal, Marchisio, Sturaro; Pereyra; Matri, Morata. All. Allegri

20.00 CHIAVI TATTICHE - Parlare di tattica in partite come queste è difficile, perchè a essere decisivi dovranno essere i campioni: mancherà Carlos Tevez, l'uomo più in forma dei bianconeri, il giocatore che sta spostando maggiormente l'equilibrio per la squadra di Allegri. A farne le veci sarà Alvaro Morata, decisivo in più gare come Empoli e Palermo. Insieme a lui sarà fondamentale anche Pereyra, dovesse giocare tra le linee o in mediana: l'argentino si sta dimostrando capace di grandi cose, soprattutto negli inserimenti, anche se deve perfezionare la fase realizzativa. Una Juventus d'assalto, contro una Fiorentina pronta a ripartire, e le frecce all'arco di Montella non mancano. La più letale potrebbe essere ancora Salah, che già all'andata ha tenuto sotto scacco la difesa bianconera con la sua velocità, anche se il ruolo più importante sarà quello di Mario Gomez: l'ex Bayern Monaco dovrà tenere alta la squadra con le sue doti di protezione della palla. Come detto, tuttavia, saranno i campioni in campo a dover fare la diffenenza per l'una o per l'altra squadra.

19.55 In attesa della formazione ufficiale, per chi non avesse letto le notizie di questo pomeriggio, vi riportiamo il comunicato dell'assenza di Carlos Tevez dalla gara di questa sera. L'Apache ha lasciato il ritiro della Juventus a Firenze e non giocherà all'Artemio Franchi nella gara di ritorno delle semifinali di Coppa Italia contro la Fiorentina. Lo comunica il club bianconero. "Questa mattina l'attaccante argentino ha lasciato il ritiro di Firenze a scopo precauzionale a causa del persistere di un affaticamento muscolare ai flessori della coscia destra riferito nel pomeriggio di ieri". 

19.50 Alla vigilia della sfida contro la Juve ha parlato Mario Gomez, uno dei protagonisti di questa sera. Ecco le sue parole ai microfoni di 'Sport1', dove Gomez spiega il segreto del suo recupero fisico, culminato con il ritorno al goal: "L'allenamento è molto importante per mantenere un certo ritmo, soprattutto per i tipi di giocatori come me. Ho sempre lavorato duro con me stesso, ma sapevo che alla fine era solo una questione di tempo. I nostri tifosi sono fantastici, non voglio paragonarli a quelli del Bayern o dello Stoccarda". L'imminente sfida delicatissima con la Juventus comunicherà la prima finalista della Coppa Italia, Gomez non vuole sbilanciarsi troppo e resta concentrato: "Le possibilità sono ancora 50-50, anche se abbiamo vinto la prima tappa. La Juve rimane la migliore squadra d’Italia. Per noi, naturalmente, sarà una sfida difficile. Cosa manca per vincere il trofeo? Due vittorie".

19.45 Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale della prima gara di ritorno della Coppa Italia 2015. Allo Stadio Artemio Franchi di Firenze, si affrontano Fiorentina e Juventus, che tornano in campo dopo il 2-1 dell'andata per i viola. Da Andrea Bugno e dalla redazione di Vavel Italia, il più cordiale e caloroso augurio di una buona serata in nostra compagnia. 

19.40 Il pullman della Juventus arriva allo stadio. Ecco l'istantanea di una ventina di minuti fa

L'obiettivo delle prime due semifinaliste è quello di raggiungere la vincente di Napoli-Lazio in finale, perchè la Coppa Italia è un obiettivo per tutti: fama, blasone e soprattutto perché vincere aiuta e forma mentalmente per altre vittorie. Per i bianconeri, ancora in corsa su tre fronti, che vogliono vincere un trofeo che manca dal 1995; per i viola, che dopo la sconfitta in finale dello scorso anno vogliono vendicarsi, e magari portare a casa una coppa importante, come anche l'Europa League. Insomma, gli ingredienti per vedere una bella partita sicuramente non mancano.

Il 2-1 dell'andata, allo Stadium, firmato da due prodezze di Salah, re d'Egitto che si sta prendendo Firenze con tutta l'Italia, è garanzia di spettacolo anche questa sera al Franchi. La Juve dovrà attaccare a spron battuto per ribaltare la sconfitta, mostrando però il fianco alle ripartenze veloci della viola, soprattutto del fulmine egiziano, pronte ad approfittare di qualsiasi sbavatura bianconera: spettacolo assicurato!

Si riparte, come detto dal 2-1 conquistato dalla Fiorentina in trasferta: a decidere fu una doppietta di Mohamed Salah, nuovo uomo copertina della squadra, intervallata dal momentaneo pareggio di Fernando Llorente, risultato inutile alla fine della partita. Forse la peggiore Juventus della stagione, messa in difficoltà dalla solidità e soprattutto dalla voglia dei viola.

Questi gli highlights della sfida:

FIORENTINA - La Viola attraversa un periodo d'oro, condito solo da qualche incertezza, come quel 4-0 subito dalla Lazio poco meno di un mese fa. Per il resto però il rullino di marcia fa davvero paura: ha perso una sola volta nelle ultime 12 giornate di Serie A (sei vittorie, quattro pareggi), e se consideriamo anche le gare di Coppa Italia ed Europa League si sale a una sola sconfitta nelle ultime 19 gare, e nelle ultime 11 in casa è sempre andata in gol. La squadra di Montella, oltre a essersi dimostrata internazionale come non mai, visto che 13 dei 17 marcatori stagionali (record assoluto in A) non sono italiani. Tanti di questi sono arrivati dalla panchina, ben 7 i giocatori subentrati che sono andati a segno. In effetti, la Fiorentina è forse la squadra con la rosa più lunga di questa Serie A, visto che può contare di fatto su più di 20 possibili titolari. E i risultati si vedono, visto che è in corsa per vincere Coppa Italia ed Europa League e sogna un posto in Champions.

JUVENTUS - Per i bianconeri non basterebbe neanche una vittoria di misura per 1-0 per approdare in finale, e allora Allegri chiama a raccolta il gruppo, per non lasciare nulla al caso. Allenamento anche a Pasqua dunque, con una buona notizia: Claudio Marchisio è tornato in gruppo e sarà già a disposizione per la sfida. Nonostante il precoce rientro, Allegri potrebbe non rischiarlo dal primo minuto, dando fiducia al centrocampo che male non ha fatto contro l'Empoli. Non preoccupano invece le condizioni di Vidal, uscito anzitempo contro i toscani per una botta alla caviglia destra. Mentre la squadra scendeva in campo per allenarsi, Max Allegri approfittava della gioranta di festa per augurare una serena Pasqua a tutto il popolo bianconero e non, commentando anche la vittoria sull'Empoli: "Un altro passo verso il nostro obiettivo, contro una squadra organizzata. Ora sotto con la Coppa Italia, perchè #iocicredo!". "A tutti gli sportivi una serena Pasqua: godetevi la domenica libera, che poi si torna a giocare e tifare!".

Montella non avrà a disposizione lo squalificato Badelj, oltre ai lungodegenti Rossi, Bernardeschi e Tatarusanu. In regia ci sarà con tutta probabilità Aquilani, visto che anche Pizarro sarà out. Sarà 4-3-3, con davanti Joaquin favorito su Diamanti per affiancare Gomez e Salah. Insieme al romano, in mediana, agiranno Borja Valero e Mati Fernandez, con la difesa formata da Richards e Alonso (favorito su Paaqual, non al 100%) sulle fasce, e la coppia centrale argentina con Rodriguez e Basanta. Tra i pali, ovviamente, Neto.

Difesa a quattro per Allegri, come confermato anche in conferenza stampa dallo stesso tecnico livornese. C'è da credergli? Probabile, anche perchè Barzagli sta giocando molto ed è appena rientrato. Dunque, nella difesa a quattro davanti a Storari, portiere di coppa, ci saranno Bonucci e Chiellini, con Lichtsteiner ed Evra sulle fasce. Rebus dal centrocampo in su: Marchisio, come detto, è recuperato e potrebbe giocare, ma Allegri non è sicuro di rischiarlo dal primo minuto. La soluzione più plausibile è il 4-3-3, con Vidal e Pereyra da interni e regista uno tra Marchisio e Padoin, già provato nella sfida con l'Empoli. Potrebbe trovare spazio quindi Pepe davanti, con Morata (o Llorente?) e Tevez. Attenzione comunque all'ipotesi 4-3-1-2, visto che il numero 7 potrebbe giocare anche da interno. Restano comunque diversi i dubbi.

Fiorentina (4-3-3) Neto; Richards, Basanta, Gonzalo Rodriguez, Alonso; Borja Valero, Pizarro, Mati Fernandez; Joaquin, Gomez, Salah.

Juventus (4-3-3) Storari; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Pereyra, Marchisio, Vidal; Pepe, Morata, Tevez.

Montella prepara i suoi, soprattutto mentalmente, in vista della partita. In conferenza stampa ha detto la sua sulla sfida: "Sarà una gara aperta e difficilissima, purtroppo c’è anche il ritorno da giocare. La Juventus è forte ed ha una mentalità vincente. Saranno altamente competitivi, sappiamo che è tutto aperto. Dovremo fare una gara intelligente interpretando bene le varie fasi della partita. Allegri è bravo, c’è stima reciproca. Lui ci crede? Ci credo anche io, sappiamo che il pubblico ci starà vicino in una gara importantissima. Non faremo calcoli, non ne siamo capaci. Abbiamo un piccolo vantaggio, ma conta pochissimo”. In attacco ci saranno dunque Gomez e Salah: "Mario partecipa molto di più al gioco, la squadra si riconosce avendo un centravanti con delle caratteristiche come le sue. O come quelle di Babacar e Gilardino. (Rossi) Non si sta allenando in gruppo e non mi risulta stia per tornare a farlo così presto. Magari non è così e mi stanno organizzando un sorpresa dentro l’uovo di Pasqua. Mohamed vive tutto con normalità e disincanto, rispetta il nostro modo di fare calcio: un po’ come faceva Cuadrado. Per par condicio verso Allegri diciamo qualcosa sulla formazione. David non si è mai allenato con il gruppo, il suo impiego è improbabile. Savic sta meglio, ieri si è allenato molto bene, possibile giochi titolare”.

Anche Massimiliano Allegri ha catechizzato i suoi in conferenza stampa: "Dobbiamo cercare di ribaltare il risultato negativo dell'andata, abbiamo la possibilità di farlo, anche se i favoriti sono loro, hanno il punteggio dalla loro parte e stanno ottenendo ottimi risultati. Dovremo giocare una partita intelligente, contro una squadra tecnica, non dobbiamo pensare di risolverla in mezz'ora. Serve attenzione e capacità di stare dentro alla partita per 100 minuti. L'obiettivo è importante per entrambe la formazioni. Non dobbiamo avere ansia o fretta, possiamo segnare anche a 10 dalla fine. Non abbiamo sbagliato la partita all'andata, abbiamo commesso un grave errore su nostro corner, Salah ne ha approfittato, e noi per non fare un metro in avanti ne abbiamo fatti 100 indietro. Serve pazienza, dobbiamo sfruttare le occasioni. Salah si è rivelato un ottimo acquisto, la Fiorentina ha tratto grandi vantaggi dal suo arrivo". E invece, per quanto riguarda i giocatori: "Marchisio sta bene, è rientrato in gruppo, stare 4-5 giorni fuori squadra gli ha fatto bene, ora è a disposizione, valuterò se farlo giocare o meno. Pirlo da dopodomani rientra in gruppo, poi valuteremo la sua tenuta fisica. È importante averlo a disposizione, anche se non è al top ha le qualità per giocare partite importanti".

Sarà l'incontro numero 171 tra Juventus e Fiorentina, con bilancio favorevole ai bianconeri nei 170 precedenti: 76 vittorie a 38, con 56 pareggi. Se consideriamo solo la Coppa Italia, le squadre si sono affrontate 13 volte, compresa la sfida dell'andata: questa volta sono i viola ad essere in vantaggio con 6 vittorie a 3, mentre sono stati 4 i pareggi. A Firenze però non è mai uscito il segno "2" nei precedenti 7 incontri, perchè i padroni di casa hanno vinto in 4 occasioni e pareggiato in 3: gli ultimi due precedenti, risalenti al 1998 e al 2005, sono terminati entrambi 2-2. Tanti dunque i gol realizzati, ben 24 nelle sfide complessive in Toscana.

La partita verrà diretta dall'arbitro Davide Massa, con la collaborazione di Di Liberatore e Cariolato quali assistenti di linea e di Mazzoleni come quarto uomo.