Sassuolo-Roma: Garcia spalle al muro

I giallorossi volano in Emilia per salvare la faccia: parole dei protagonisti e ultime indiscrezioni su formazioni e probabili defezioni.

Sassuolo-Roma: Garcia spalle al muro
Sassuolo-Roma: ultime notizie

Non è più un segreto, non è nemmeno necessario scriverlo ulteriormente: la Roma è in crisi aperta da più di un girone, i giallorossi di Rudi Garcia partiti con legittime ambizioni scudetto hanno compromesso il secondo posto e con Napoli e Lazio in forma rischiano di compromettere anche il terzo e dire addio alla Champions League. Il Sassuolo dal canto suo non ha più nulla da chiedere ad un'altra buona stagione che gli ha permesso di raggiungere un'altra salvezza tranquilla, i conti da pagare arriveranno in estate: Di Francesco è richiesto (Anche la Roma), Berardi e Zaza potrebbero essere richiamati alla casa madre bianconera o acquistati da club importanti (Zaza in particolare).

I PRECEDENTI- Le due squadre si sono affrontate anche lo scorso anno con una vittoria per la Roma e un pareggio all'ultimo respiro; nel girone d'andata la sfida si è conclusa ancora in parità tra mille polemiche per i gol della Roma viziati da presunte irregolarità.

QUI SASSUOLO- I neroverdi devono fare a meno di Magnanelli e di Vrsaljiko oltre che dell'importante Berardi Out per squalifica; Di Francesco dovrebbe quindi schierare i suoi con il tipico 3-4-3 con Acerbi, Cannavaro e Peluso davanti a Consigli, Longhi, Biondini, Missiroli, Lazarevic in mezzo e Sansone davanti con Floro Flores e il bomber Zaza. Gli emiliani arrivano dalla brutta prova contro il Verona dove hanno pagato l' immensa classe di Luca Toni che li ha puniti con una doppietta da record regolando il risultato sul 3-2.

QUI ROMA- Garcia deve rinunciare a Holebas per un affaticamento oltre ad avere Keita, Pjanic e Ljajic non al meglio; la squadra dovrebbe schierarsi quindi con De Sanctis, Cole o Torosidis, Manolas, Mapou e Florenzi; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; Ljajic, Totti, Gervinho. La squadra di Garcia arriva dall' ennesima figuraccia in campionato: la sconfitta per 2-1 contro la derelitta Inter di Mancini, firmata da Hernanes e Icardi che hanno vanificato il gol di Nainggolan.

LE PAROLE DELLA VIGILIA- Garcia e Di Francesco hanno parlato in vista della sfida del Mapei Stadium, ecco le parole del francese: "Tutte le decisioni sul gruppo sono mie. Possiamo farli dormire nudi o frustarli, ma a che serve?" Sulla vicenda Doumbia: "Dov’era quello pseudo tifoso che lo ha filmato e non ha visto che si è riscaldato 15 minuti durante l’intervallo? Si è fermato perché gliel’ho detto io visto che stava entrando un suo compagno. Il fatto di non andare in ritiro è una cosa mia. La cosa che conta è se vinciamo abbiamo fatto bene se perdiamo abbiamo fatto male. Questa è la regola”. E ancora sulla situazione fisica dei suoi uomini:"Pjanic sta benissimo, Keita anche, lo abbiamo risparmiato e oggi si è allenato al 100%. Cholevas non verrà convocato perché ha fastidio agli adduttori”.

Ha parlato anche Di Francesco, ecco cos'ha detto sulla gara di domani: "Dobbiamo limitare le tante disattenzioni che ci stanno penalizzando. La Roma ha qualità, e da parte nostra dovremo lavorare di squadra, sperando di replicare quanto fatto all’andata". Secondo il tecnico la sua squadra sta accusando "troppi alti e bassi. Facciamo errori che non si possono concedere a nessuno, a questi livelli, figuriamoci alla Roma. Quindi attenzione e applicazione, anche da parte degli attaccanti in fase difensiva"