Genoa - Torino 5-1: dominio rossoblu al Marassi

Netta e convincente vittoria della squadra rossoblu che grazie a questi tre punti si rilancia in piena zona Europa.

Genoa - Torino 5-1: dominio rossoblu al Marassi
Genoa
5 1
Torino
Genoa: Perin; Roncaglia, Burdisso, De Maio; Rincon, Bertolacci, Kucka, Edenilson; Falque (Izzo, min.86), Niang (Pavoletti, min. 73); Borriello (Tino Costa, min.54).
Torino: Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres (Amauri, min.81), Benassi (Farnerud, min.73), Gazzi, El Kaddouri, Molinaro; Quagliarella (Martinez, min.49), Lopez.
SCORE: 1-0, min. 18, Falque. 1-1, min. 61, El Kaddouri. 2-1, min. 69, Tino Costa. 3-1, min. 87, Bertolacci. 4-1, min. 92, Pavoletti. 5-1, min. 95, Tino Costa.
ARBITRO: Daniele Orsato (ITA). Admonished Maxi Lopez (min. 39), Bruno Peres (min. 56), De Maio (min. 66), Moretti (min. 68), Roncaglia (min. 77), Amauri (min. 88)
NOTE: Posticipo della 35^ Giornata della Serie A Tim 2014/2015.

Grazie ad una prestazione davvero superba, la squadra di Gasperini supera l'esame Europa League. Torino non pervenuto. Se questa doveva essere la partita tra due squadre di pari livello che lottavano per un posto nella prossima competizione europea, il campo ha detto tutt'altro ed in maniera anche abbastanza sorprendente. I rossoblù si sono dimostrati decisamenti più in palla sia fisicamente che mentalmente, mentre gli ospiti, apparsi davvero stanchi, sin dai primi minuti hanno subito la verve avversaria e non sono mai riusciti ad imporsi. Con questo successo il Grifone si porta a -1 dalla Samp -2 dalla Fiorentina. La squadra piemontese invece deve dire addio ad ogni speranza di poter ridisputare l'Europa League. Tutto sommato il risultato può sembrare pesante ma se andiamo a vedere le azioni del match il punteggio poteva essere anche più ampio. In ogni caso complimento al Torino, che arrivava a questa partita decisiva con tantissimi minuti in più nelle gambe.

Al 5' la prima conclusione della partita è di Iago Falque che triangola con Borriello e calcia ma Padelli si fa trovare pronto. minuti dopo risposta Torino con Moretti che colpisce di testa su punizione di Gazzi ma Perin c'è. Al 12' Borriello prova il tiro che però finisce lontano dai pali della porta avversaria. Passano appena due minuti e i granata creano una colossale palla - gol: Maxi Lopez smarca Moretti che crossa per Quagliarella, il quale da buona posizione calcia alto. Gol mangiato - gol subito: ripartenza rossoblù condotta da Niang , che serve Borriello, il quale vede smarcato Iago Falque, che con un preciso sinistro batte l'estremo difensore avversario. Il Genoa vola sulle ali dell'entusiasmo e cerca il raddoppio con Edenilson ma la sua conclusione è bloccata in due tempi da Padelli. Al 23' calcio d'angolo di El Kaddouri, svetta Maksimovic ma Perin c'è. Rispondono i padroni di casa con Niang ma il suo destro risulta sbilenco. Stessa sorte poco dopo per Quagliarella. Al 29' stacca Moretti di testa ma il portiere rossoblù non si fa superare. Al 31' gol annullato a Burdisso per fallo in attacco. Benassi calcia dal limite ma la palla finisce lontano dai pali della porta genoana. Al 36' Bertolacci tira ad incrociare ma Padelli respinge. Due minuti dopo ci prova Bruno Peres col sinistro, soluzione da dimenticare. Sul finire della prima frazione Padelli anticipa di poco Borriello, lanciato da un colpo di tacco di Kucka. Ad un minuto dal finire del primo tempo Quagliarella approfitta di un retropassaggio sbagliato di Roncaglia per involarsi verso Perin, che però gli chiude lo specchio. I primi 45 minuti si concludono sul punteggio di 1-0 per il Genoa: vantaggio meritato da parte dei rossoblù, granata invece poco aggressivi e inconcludenti.

Dopo un quarto d'ora di poche emozioni arriva il pareggio degli ospiti con El Kaddouri, che calcia magistralmente una punizione dal limite. Due minuti dopo Perin anticipa in uscita Martinez. Un detto dice "chi di spada ferisce, di spada perisce" ed ecco spiegato il nuovo vantaggio del Genoa: Tino Costa calcia una punizione che con la deviazione di El Kaddouri diventa imprendibile per Padelli. Al 78' Farnerud prova a sorprendere il portiere avversario da calcio piazzato ma l'estremo difensore rossoblù riesce a respingere. All' 83' nuovo gol annullato al Genoa, ma stavolta per fuorigioco di Kucka. La partita si chiude quattro minuti più tardi: Bertolacci calcia a giro da fuori area e palla nell'angolino. Nei minuti di recupero del secondo tempo arriva anche il poker genoano con Pavoletti che infila Padelli con un perfetto rasoterra. Al 94' il Torino rischia la cinquina con un tiro di Tino Costa che esce di poco fuori. Un minuto dopo arriva anche il 5-1 rossoblù con l'autore del secondo gol dei padroni di casa, che ribadisce in rete una parata dell'estremo difensore avversario. Finisce 5-1 una partita letteralmente dominata dagli uomini di Gasperini, che grazie a questa vittoria si lanciano in piena zona Europa League. Discorso completamente diverso per i granata di Ventura che devono ricercare le cause di questa clamorosa sconfitta.