Sassuolo, Di Francesco: "Dovremo essere cattivi, determinati e concentrati"

Il tecnico neroverde in vista del match contro il Bologna: "Il Dall'Ara mi stimola. Occhio a Destro "

Sassuolo, Di Francesco: "Dovremo essere cattivi, determinati e concentrati"
Sassuolo, Di Francesco: "Dovremo essere cattivi, determinati e concentrati"

Il Sassuolo, dopo la prima vittoria stagionale contro il Napoli, sarà ospite domani del Bologna di Delio Rossi. Di Francesco, il tecnico dei neroverdi, ha presentato il match nell'odierna conferenza stampa: "Il Bologna non ha cominciato bene, ma nel secondo tempo è cresciuto tantissimo, soprattutto a livello fisico, quindi ho già detto ai miei ragazzi che serviranno cattiveria e determinazione, saranno alla prima davanti al loro pubblico e vorranno fare bene. È vero, anche se anche da noi devono ancora adattarsi un pochino i nuovi, ma comunque abbiamo questo vantaggio. Ma attenzione perché da loro è arrivato uno come Destro e poi c'è quel "vecchietto" di Brienza che ha giocato con me e che è ancora forte".

Domani pomeriggio mancherà Berardi, senza di lui solo una vittoria: "Mi piacciono queste statistiche, perché mi piace avere l'opportunità di ribaltarle chi sostituirà Domenico? Matteo Politano sta lavorando benissimo dall'inizio del ritiro, potrei mettere lui come Sansone o Laribi che in quel ruolo ha già giocato e fatto bene".

Il Dall'Ara è uno stadio che per Di Francesco è legato a grandi ricordi sia da calciatore che da allenatore: "Sì, tanti ricordi, questo vuol dire che sono vecchio, sono tanti anni che sono in quest'ambiente. Il Dall'Ara mi piace tantissimo, è un ambiente che mi stimola".