Qualificazioni Euro 2016, le gare di giornata: Croazia dagli azeri, big match Olanda-Islanda

Oltre agli azzurri di Conte che saranno impegnati contro Malta, sono altre otto le sfide in programma nella serata odierna. Andiamo a scoprire quali e la situazione di classifica delle squadre impegnate: protagonisti i gruppi A, B, ed appunto H degli azzurri.

Qualificazioni Euro 2016, le gare di giornata: Croazia dagli azeri, big match Olanda-Islanda
Qualificazioni Europeo 2016, le gare di giornata: Croazia dagli azeri, big match Olanda-Islanda

Mentre l'Italia di Antonio Conte prepara e si appresta a giocare la sua sfida valevole per le qualificazioni Europee verso Francia 2016 contro Malta, la serata mette in programma altre otto sfide che vedranno impegnate le squadre dei raggruppamenti A, B, e le restanti due gare del gruppo degli azzurri. Spicca, tra le altre, la sfida dei tulipani di Blind, che dopo le dimissioni di Guus Hiddink dalla panchina dell'Olanda, affronta in casa la tremenda Islanda, che sente l'odore del sangue ed una possibilità storica, oltre che di qualificazione, anche di spingere ad un passo dal baratro i diretti avversari. Nel girone B, invece, quasi all'ultima spiaggia la Bosnia di Pjanic e Dzeko, che devono battere il Galles di Bale a tutti i costi. Ma andiamo a vedere tutti e tre i gironi che scenderanno in campo e le rispettive situazioni di classifica. 

Gruppo A

L'Islanda dei gemelli del gol Sigurdsson e Sigthorsson, che sarà di scena all'Amsterdam Arena da prima del girone a quota 15, ha sul piatto la possibilità di mettere in serissima difficoltà gli olandesi, che sono attualmente al terzo posto in classifica con 10 punti. L'Olanda dal suo canto non vive un momento positivissimo: oltre agli scarsi risultati, come detto, anche le dimissioni di Hiddink, rilevato da Blind, scuotono ancor di più un ambiente già di suo rovente. Pronta ad approfittare di un altro passo falso dei tulipani, la Turchia, che reduce dalla vittoria contro il Kazakistan, si attesta ad otto punti, e non dovrebbe avere particolari problemi nel superare la Lettonia in casa. Chiude il quadro del gruppo la Repubblica Ceca, che affronta, anch'essa in casa, il fanalino di coda Kazakistan: tre punti che dovrebbero essere pura formalità. 

Il programma: Olanda-Islanda, Turchia-Lettonia, Rep.Ceca-Kazakistan. Tutte alle ore 20.45

La classifica: Islanda 15, Rep.Ceca 13, Olanda 10, Turchia 8, Lettonia 3, Kazakistan 1. 

Gruppo B

Situazione alquanto complicata anche nel secondo raggruppamento, che vede cinque delle sei squadre ancora in corso per i primi due posti (e per il terzo sempre valido per gli spareggi). Il Galles di Bale si presenta all'ultima curva prima del rettilineo finale davanti a tutti, seppur di pochissimi metri. La sfida di oggi che vede impegnati i gallesi a Cipro, però, è tutt'altro che facile, con i ciprioti in lotta per la terza posizione con Israele e Bosnia. Proprio quest'ultima, forte della spinta emotiva dei due romani, reduci dalla vittoria e dai gol sulla Juventus, proverà a superare in casa il Belgio di Mertens, che invece potrebbe infliggere ai bosniaci il colpo di grazia estromettendoli dalla corsa alle posizioni di vertice. Infine, non meno importante, ma più chiusa nel pronostico, la sfida di Israele, che contro Andorra può fare bottino pieno e portarsi a quota 12 in classifica, che potrebbe rappresentare un bel mattoncino verso la qualificazione (o verso gli spareggi), qualora le altre due rivali dirette dovessero cadere. 

Il programma: Cipro-Galles, Israele-Andorra, Bosnia-Belgio. Tutte alle ore 20.45. 

La classifica: Galles 14, Belgio 11, Cipro 9, Israele 9, Bosnia 8, Andorra 0. 

Gruppo H

Nel gruppo dell'Italia, invece, la situazione sembra ben più delineata rispetto agli altri due gironi. Dopo le polemiche e la penalizzazione inflitta alla Croazia, gli azzurri si sono portati a meno 1 da Kovacic e compagni, e stasera contro Malta proveranno l'aggancio oppure il sorpasso. La squadra di Rakitic, invece, sarà di scena in Azerbaigian, con questi ultimi fermi a quota quattro con poche velleità di raggiungere la terza posizione. La sfida più avvincente della serata riguarderà, infatti, la lotta per il posizionamento che garantirà alla terza classificata l'approdo agli spareggi: una delle ultime chance per la Bulgaria, che dopo il pareggio con l'Italia vuole sfruttare al meglio il fattore campo per superare i norvegesi, che dal loro canto hanno a disposizione due risultati su tre. Una vittoria ospite, infine, potrebbe mettere nei guai anche gli azzurri, che però avrebbero sempre lo scontro diretto con questi ultimi tra le mura amiche nell'ultima giornata dopo la trasferta azera. 

Il programma: Azerbaigian-Croazia (ore 18), Italia-Malta (ore 20.45), Bulgaria-Norvegia (ore 20.45).

La classifica: Croazia 13*, Italia 12, Norvegia 10, Bulgaria 8, Azerbaigian 4, Malta 1.