Carpi, Sannino: "Speriamo di muovere la classifica, l'Atalanta è in salute"

Il Carpi domani affronterà l'Atalanta di Reja per dare continuità all'importante successo interno con il Torino. Il tecnico della squadra emiliana in conferenza stampa: "E’ importante continuare un percorso iniziato poco tempo fa, cercando di migliorarsi".

Carpi, Sannino: "Speriamo di muovere la classifica, l'Atalanta è in salute"
Fonte: Carpi.it

Atalanta-Carpi si gioca domani alle ore 15 allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia. Punti salvezza importanti quelli che ci saranno in palio. Primo precedente della storia tra le due formazioni, che in classifica sono separate da ben sei punti. Inizio di stagione importante per l'Atalanta, che ha vinto tre volte e pareggiato due, perdendo soltanto contro Inter e Fiorentina. Di fronte si troverà un Carpi agguerrito ed in forma dopo la prima vittoria in Serie A contro il Torino.

Giuseppe Sannino, tecnico della squadra emiliana, nell'odierna conferenza stampa ha presentato il match: "Speriamo di muovere la classifica. E’ importante continuare un percorso iniziato poco tempo fa, cercare di migliorarsi e diventare quella squadra che ho in mente in termini di gestione della palla e aggressività. Tutti devono essere pronti a giocare anche un solo minuto, perché si può fare la differenza anche entrando dalla panchina. Voglio che tutti i ragazzi si allenino pensando di poter essereprotagonisti la domenica. Ne possono giocare al massimo 14, ma ci sono ancora avanti tante partite ed io devo cercare di guardare il bene della squadra, cercando di mettere in campo i calciatori che credo più funzionali per ogni partita. Ho trovato un gruppo di ragazzi che si sono messi subito a disposizione, sia i nuovi arrivati che quelli che c’erano in precedenza. Tutti vogliono raggiungere un obiettivo insperato ma in cui crediamo. Stanno tutti bene insieme e vogliono lavorare, cosa importante per un allenatore”.

Di fronte l'Atalanta di Edy Reja: “Giochiamo contro una squadra in forma, reduce dalla sconfitta a Firenze maturata giocando in 10 per quasi tutti i novanta minuti. Meritano i punti fatti finora. Hanno dei giocatori importanti, soprattutto in avanti. Io voglio vedere una squadra di ragazzi che abbiano la voglia di mettersi in gioco, che siano consapevoli del fatto che ogni domenica debbano affrontare giocatori affermati. Partire senza i favori del pronostico ci deve dare lo stimolo per fare bene. Il campo è l’unico giudice delle nostre fortune. Gioca 7-fantasia. Hanno giocatori importanti in attacco, con imprevedibilità, tecnica e corsa. Però sono anche bravi a gestire la partita con un centrocampo e una difesa importanti. Fattore campo per l’Atalanta? Le difficoltà ci sono in tutti gli stadi. Il pubblico di Bergamo si fa sentire e questo per i nerazzurri è importante”.