Serie B, anche i ricchi piangono: cadono le grandi, Crotone solitario in testa

Nel sabato di serie B cadono Cagliari, Livorno e Bari. Si riscattano, invece, Novara e Pro Vercelli. Ternana che risorge, il Como affonda sempre più.

Serie B, anche i ricchi piangono: cadono le grandi, Crotone solitario in testa
Anche i ricchi piangono

Le otto partite di questo sabato di serie B sono state, fin ad ora, le più imprevedibili di tutta la competizione: nessun pareggio, sette vittorie delle squadre di casa ed una sola vittoria ospite. Si parte con la vera sorpresa, l’imprevedibile vittoria del Novara contro il Cagliari. I piemontesi, infatti, sono riusciti ad ottenere i tre punti contro la formazione più forte del campionato e ad uscire momentaneamente dalla zona play out. Altro risultato incredibile, inoltre, è il 3-0 della Ternana contro il Bari: una battuta di arresto imperdonabile per i pugliesi, manna dal cielo per i padroni di casa. Continua, inoltre, il momento no del Livorno (senza vittoria da quattro match), anche se contro questo Crotone è molto facile uscire con le ossa rotte.

Primo, brutto stop per il Trapani, che capitola per 0-3 contro un ottimo Pescara, ottavo grazie ai tre punti ottenuti. Tanta fatica, poi, per il Modena: contro un Ascoli in dieci è solo 2-1. Ufficialmente in calo, inoltre, la Salernitana, sconfitta per 1-0 dalla Virtus Entella. I campani continuano a commettere errori banali e giocare perennemente con un uomo in meno causa espulsioni varie non è di certo la formula giusta per vincere.

Capitolo a parte, infine, per la zona retrocessione. Si riscatta la Pro Vercelli, che si impone per 2-1 contro il Vicenza di Marino e cancella l’imbattibilità anche alla squadra biancorossa. Partita di sofferenza per i padroni di casa, con Marchi ancora una volta trascinatore. Stendiamo un velo pietoso, invece, sul Como: un’altra sconfitta ed ultimo posto in classifica. Contro il Lanciano si doveva quantomeno pareggiare, ora la salvezza, salvo miracoli, si fa più dura che mai.