Quanti stravolgimenti in cima!

Volano Crotone, Bari e Novara (terza vittoria stagionale). Affonda il Livorno, continua a volare bassissimo l'Avellino. Segnali di risveglio da parte di Spezia e Ternana.

Quanti stravolgimenti in cima!
Quanti stravolgimenti in cima!

In attesa del Cagliari, impegnato domani contro l'ultima della classe Como, prestazione maiuscola del Crotone: gli uomini di Juric, infatti, vincono per 2-0 contro un che fatica ancora a trovare il proprio gioco. Ancora a segno Budimir, sempre instancabile Martella. Rotondo 3-0, poi, del Bari contro l'Ascoli, formazione ora lanciatissima e terza in classifica a soli due punti dal primo posto. Forse, anche i galletti hanno scoperto un preziosissimo equilibrio. Continua a stupire il Novara: terza vittoria di fila, secco 4-1 al Lanciano, e playoff ormai saldamente conquistati. Chissà se i piemontesi continueranno a volare così in alto, di sicuro con un Gonzalez in forma smagliante tutto è possibile. 

Terza vittoria consecutiva anche per il Perugia, settimo in campionato e formazione sempre fastidiosa da affrontare: i grifoni si impongono per 1-0 sul Modena e sembrano non volersi fermare. Stesso discorso per il Trapani, ora a ridosso delle zone nobili ed uscito indenne dalla sfida casalinga contro un claudicante Avellino. Gli uomini di Cosmi giocano un bel calcio, equilibrato ma nel contempo letale in zona offensiva. Buon pari anche per l'Entella nell'anticipo di ieri, a dimostrazione di una squadra compatta e difficile da sconfiggere. 

In caduta libera, invece, il Livorno, ancora una volta sconfitto: stavolta i toscani cadono in casa del Latina, vittorioso per 3-1, proponendo un calcio sterile e poco propositivo. Ma non era meglio tenersi Panucci? Segnali di riscossa, invece, da parte dello Spezia: dopo la vittoria in Coppa Italia, infatti, i liguri ottengono un buon pari all'Adriatico di Pescara ma al cauto ottimismo fa da contraltare una posizione in classifica poco felice, con la zona playout distante solo tre lunghezze. Seconda vittoria consecutiva a crisi (forse) superata, invece, per la Ternana: gli umbri vincono in casa della Pro Vercelli per 1-2, allontanandosi dal pantano retrocessione distante ora 4 punti. Sembrava impossibile, ma ce l'hanno fatta.