Il Pescara riprende a correre: 2-0 all'Entella

I Biancoazzurri tornano alla vittoria grazie alle reti di Memushai e il solito Lapadula. Per i liguri stop dopo 12 giornate.

Il Pescara riprende a correre: 2-0 all'Entella
Il Pescara riprende a correre: 2-0 all'Entella
PESCARA
2 0
VIRTUS ENTELLA
PESCARA: FIORILLO; BUNOZA (72'FIAMOZZI), ZUPARIC, ZAMPANO,CRESCENZI, MEMUSHAI ,BRUNO, BENALI (85'VERRE), CAPRARI (65'SELASI), COCCO, LAPADULA. ALL.ODDO
VIRTUS ENTELLA: IACOBUCCI; CECCARELLI, PELLIZER, BELLI, CHEICK, PALERMO (73'SFORZINI), TROIANO, VOLPE (61'JADID), COSTA, CAPUTO (44'MASUCCI), CUTOLO. ALL. AGLIETTI
SCORE: 2-0. 1-0 34'MEMUSHAI, 2-0 87' LAPADULA
ARBITRO: DANIELE MARTINELLI AMMONITI: BUNOZA, BRUNO, LAPADULA, MEMUSHAI(P) CUTOLO,PALERMO,PELLIZER(E)
NOTE: STADIO ADRIATICO DI PESCARA INCONTRO VALIDO PER LA 18A GIORNATA DI SERIE B

Il Pescara torna a vincere e lo fa battendo per 2-0 la Virtus Entella che non conosceva la parola sconfitta da ben 12 giornate. Un gol per tempo, di Memushai e Lapadula, permettono a Oddo di respirare e tenersi in piena corsa play-off.

Massimo Oddo ritrova Fiorillo fra i pali con Bunoza al centro della difesa al posto di Fornasier. Novità a centrocampo con Benali arretrato sul centro-destra e Bruno al posto di Mandragora. In avanti Caprari, Lapadula e Cocco. Novità anche per Alfredo Aglietti che in difesa si affida a Belli al posto di Iacoponi mentre a centrocampo ha optato per Volpe, Palermo e Troiano. In avanti Cutolo e Caputo con Costa Ferreira sulla trequarti.

La prima occasione del match è di marca ospite al 10' minuto: bel pallone in verticale per Caputo che sbuca alle spalle di Bunoza ed entra in area, ma Fiorillo è bravissimo ad anticipare in uscita l'ex attaccante del Bari colpendo nettamente il pallone. Risponde il Pescara al 13': discesa di Benali a destra, il centrocampista del Pescara serve al centro per Cocco che effettua un ottimo velo in favore di Lapadula, ma il tiro del numero 10 biancoazzurro è potente ma centrale. Neutralizza Iacobucci.

Al 19' ancora Pescara in attacco: grande conclusione da fuori area di Benali, ma Iacobucci è reattivo e in due tempi riesce a bloccare il pallone. Passano due minuti e ci prova Cocco: numero di Crescenzi sulla fascia sinistra che si libera di Belli e va al traversone dal fondo. L'attaccante biancoazzurro si abbassa, va in torsione e colpisce il pallone che si perde di poco sul fondo.

Al 31' il Pescara ha la più ghiotta occasione del match fin qui: ottimo traversone di Crescenzi per Cocco che prende il tempo a Ceccarelli e colpisce di testa, ma la sua conclusione si stampa sul montante alla sinistra di Iacobucci. Sulla respinta arriva Lapadula che mette in rete con il braccio. Gol annullato a ammonizione per il numero 10 biancoazzurro.

Passano tre minuti e i Biancoazzurri trovano il meritato vantaggio:  batte velocemente il corner  Caprari che si libera al cross dalla destra per Memushaj, bravo a prendere il tempo a Palermo e a battere di testa Iacobucci. Il primo tempo termina 1-0 e con la sostituzione, nelle file degli ospiti, di Caputo. Al suo posto Masucci.

Al 59' Il Pescara si divora il gol della sicurezza: palla geniale di Memushaj in area di rigore per Lapadula che supera Keita e colpisce da pochi passi, ma il pallone si perde sul fondo. Ancora Pescara: al 67' Memushai  raccoglie un pallone al limite dell'area di rigore e calcia al volo di prima intenzione, ma la sfera esce di un soffio sul fondo.

Passano due minuti e il Pescara confeziona ancora l'ennesima occasione per il raddoppio: Selasi va via in velocità e serve Lapadula. Il numero 10 biancoazzurro fa proseguire il gioco per Cocco che, invece che colpire di sinistro, calcia di destro sul primo palo mettendo a lato. Girandola di cambi da ambo le parti.

L'Entella non esiste e Lapadula continua la sua sfida personale con Iacobucci che risponde presente sul tiro dell'ex Teramo da dentro l'area.

All'87' però l'ex Parma capitola: Bruno pesca Lapadula in area di rigore. Il numero 10 biancoazzurro si libera di Keita in velocità e colpisce il pallone al volo superando Iacobucci in uscita, 2-0. Il Pescara, non sazio, cerca il tris: tunnel di Verre ai danni di Jadid, il numero 40 biancoazzurro pesca nel corridoio Cocco che calcia di prima intenzione spedendo il pallone alto sopra la traversa. Al 94' l'ultima azione del match con Verre che impegna con un tiro da fuori Iacobucci. 

Termina cosi, dunque, un match dominato per tutti e novanta minuti dal Pescara che torna alla vittoria dopo tre giornate mentre per l'Entella è uno stop che non pregiudica il cammino della squadra fin qui.