Verona - Sassuolo, le ultime

Sfida particolare quella in programma al "Bentegodi" (ore 15) tra Hellas Verona e Sassuolo. Gli scaligeri sono in cerca della prima vittoria in campionato per dare una svolta a questa finora catastrofica stagione. Mentre gli emiliani non vogliono perdere terreno per le zone "nobili" della classifica. Stati d'animi diversi, dunque. Ma stessa identica voglia di lottare.

Verona - Sassuolo, le ultime
Verona
Sassuolo
Verona: (4-2-3-1) Rafael; Sala, Marquez, Moras, Souprayen; Hallfredsson, Viviani; Wszolek, Ionita, Siligardi; Toni Panchina: Gollini, Coppola, Helander, Bianchetti, Winck, Checchin, Matuzalem, Zaccagni, Greco, Jankovic, Fares, Pazzini
Sassuolo: (4-3-3) Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Pellegrini, Missiroli, Laribi; Politano, Floccari, Sansone Panchina: Pegolo, Pomini, Longhi, Antei, Gazzola, Fontanesi, Ariaudo, Biondini, Duncan, Falcinelli, Floro Flores Allenatore: Di Francesco
ARBITRO: Guida (ITA)

Il Verona non può più sbagliare. Toni e compagni hanno il dovere di chiudere l'anno solare con i 3 punti per poi iniziare la corsa verso una sempre più complicata salvezza. Il Sassuolo, dal canto suo, vista anche la vittoria dell'Empoli al "Dall'Ara", vuole restare nella scia della zona Europa League. Non è una sfida da sottovalutare.

VERONA - Gli assenti certi sono gli infortunati Romulo, Albertazzi, e Juanito Gomez. A questi si aggiunge lo squalificato Eros Pisano, mentre Pazzini tenterà un recupero in extremis per andare almeno in panchina. Del Neri proporrà un 4-2-3-1 con Rafael tra i pali e Sala, Marquez - che con ogni probabilità a gennaio tornerà in Messico -, Moras e Souprayen in difesa. In mediana agiranno Hallfredsson e uno tra Viviani e Greco, col primo leggermente in vantaggio. In attacco l'unica punta sarà Luca Toni, il quale sarà supportato dal trio Wszolek-Ionita-Siligardi.

SASSUOLO - Di Francesco, a causa del rinvio della gara di sabato scorso contro il Torino, deve fare ancora a meno di Berardi, che deve scontare l'ultimo turno di squalifica. Oltre al numero 25 mancherà anche capitan Magnanelli. Probabile forfait anche per Defrel, non al 100%. Il modulo è il solito 4-3-3 con Consigli in porta, in difesa Vrsaljko a destra e Peluso a sinistra, e la coppia centrale sarà la solita Cannavaro-Acerbi. A centrocampo il ruolo i playmaker sarà ricpoerto da Missiroli, con Laribi e il giovane Pellegrini mezzale. In attacco spazio a Politano, Floccari e Sansone.