Sassuolo, Di Francesco: "Berardi da grande squadra, rimarrà fino a giugno"

Ai microfoni di Sky, il tecnico chiude alla cessione del centravanti. Berardi al Sassuolo fino al termine della stagione.

Sassuolo, Di Francesco: "Berardi da grande squadra, rimarrà fino a giugno"
Sassuolo, Di Francesco

Eusebio Di Francesco spegne le sirene del mercato. Domenico Berardi attende il via libera per rientrare sul terreno di gioco, dopo la lunga squalifica comminata ai suoi danni dal giudice sportivo, in seguito ai fatti di Genova. Nel turno pre-natalizio, Berardi ha trascinato i giovani neroverdi della Primavera ed ora è pronto a riconquistare la fiducia del tecnico nel match di Reggio in programma il 6 gennaio, con il Sassuolo che attende, in casa, il Frosinone. 

La lontananza dal campo non attutisce l'interesse dei principali club, non solo italiani. La Premier - specie il Tottenham - corteggia il talento ribelle, lancia segnali alla corte di Berardi. 

Di Francesco cancella ogni possibile addio e conferma la permanenza del ragazzo almeno fino al termine della stagione corrente. Giusto completare l'opera prima di compiere l'ultimo passo. 

"Anche io sto leggendo e sentendo certe cose, ma sono sereno perché per scelta della società, ma soprattutto del ragazzo che è voluto rimanere con noi a tutti i costi, sono sicuro che rimarrà al Sassuolo fino a giugno". 

Forte anche l'attenzione della Juventus, che ha il diritto - a cifre già stabilite - di ottenere nuovamente le prestazioni di Berardi, dopo l'accordo con il Sassuolo. Anche qui, però, si tratta di affare non in programma nelle prossime settimana. 

"Se lo consiglierei alla Juve? Credo che qualcosa con la società bianconera ci sia, lui è sicuramente da grande squadra, ma prima di andarci deve fare almeno 15 gol come ha fatto negli scorsi anni. Siccome è in ritardo, deve cominciare a darsi da fare un po' di più".

Chiosa sul mercato in entrata. Il Sassuolo lavora per completare il pacchetto centrale. Fari su Sensi - gioiellino in forza al Cesena - e Cristante, ex Milan ora di casa al Benfica. 

"Io ritengo che una rosa debba essere sempre completa, i discorsi su questi giocatori sono stati fatti, sono due giovani molto interessanti, con caratteristiche diverse e che a me piacciono, si faranno tutte le valutazioni del caso, ma al di là del Sassuolo sono calciatori che piacciono anche a tantissime altre squadre".

Fonte Sky