Al Mapei Stadium finisce 2-2 tra Sassuolo e Frosinone

Forti e ripetute emozioni tra Sassuolo e Frosinone, con i ciociari avanti e raggiunti in due occasioni. Scatenato Defrel, pericoloso ma sfortunato Berardi. Per i leoni in evidenza Leali e Dionisi. Promosso con riserva Ajeti.

Al Mapei Stadium finisce 2-2 tra Sassuolo e Frosinone
SASSUOLO
2 2
FROSINONE
SASSUOLO: Consigli; Vrsaljko, Acerbi, Cannavaro, Peluso; Pellegrini, Magnanelli, Laribi (Duncan, min 60); Berardi, Defrel (Falcinelli, min. 71), Floro Flores (Sansone, min. 80).
FROSINONE: Leali; Ciofani, Diakité, Ajeti, Pavlovic; Chibsah (Frara, min. 75), Sammarco, Gucher, Tonev; Ciofani (Longo, min. 81), Dionisi (Paganini, min. 69).
SCORE: 0-1, min. 16, Dionisi. 1-1, min. 22, Defrel. 1-2, min. 45, Ajeti. 2-2, min. 75, Falcinelli.
ARBITRO: Pairetto di Nichelino (ITA). Ammoniti: Pellegrini (min. 32) Peluso (min. 44), Leali (min. 73), Pavlovic (min. 79), Pellegrini (min. 93)
NOTE: Match valido per la serie A 2015/16.

Gara avvincente al Mapei Stadium, con il Sassuolo doppiamente sotto contro un mai domo Frosinone. Romagnoli che scendono in campo con il consueto 4-3-3 e con Defrel di nuovo titolare, a differenza dei ciociari che adottano un 4-3-1-2 con Tonev dietro a Ciofani e Dionisi. Frosinone con un solo punto in trasferta ed in cerca di un regalo inaspettato dell'Epifania, Sassuolo che invece vuole continuare a volare. Partita che inizia con i padroni di casa subito aggressivi ed intenzionati ad indirizzare subito la gara dalla propria parte. Prima azione pericolosa della gara al minuto undici, con un tiro di Laribi fuori di molto. La gara staziona molto al centrocampo, con un Frosinone che riesce a contenere le offensive avversarie e che, miracolosamente, passa addirittura in vantaggio: minuto sedici, tiro da 25 metri di Dionisi e grave errore di Consigli il cui intervento risulta essere fatale. Ciociari avanti e Sassuolo proiettato in avanti perché costretto a rimontare. Il lungo palleggio dei romagnoli è letale e consente ai neroverdi di segnare sette minuti dopo, quando un tiro di Defrel è deviato da Ajeti. Il gol desta il Sassuolo, vicino all'immediato vantaggio con una botta di Floro Flores al 27', palla però a lato.  Ultima parte di primo tempo che regala poche emozioni, con un Frosinone bravo a chiudersi ed un Sassuolo che non riesce a sfondare con pericolosità. Quando però sembra conclusa la prima frazione, il lampo che non ti aspetti: ultimo respiro, cross e colpo di testa decisivo di Ajeti che si fa perdonare la precedente deviazione decisiva. Frosinone dunque avanti a metà gara.

Secondo tempo che vede il Sassuolo proiettato immediatamente in avanti e vicino al pareggio grazie ad una violenta e centrale conclusione di Peluso al 50' con Leali che respinge senza problemi. Tre minuti dopo è invece Berardi che strozza troppo la sua conclusione. I neroverdi sono totalmente proiettati in avanti e a più riprese risultano pericolosi: al 57' ci prova Defrel, al minuto sessanta è invece Floro Flores a tirare altissimo. La gara è una girandola di emozioni che divertono il pubblico ma che vedono il Frosinone sempre bravo a reggere. Al 63' il pericolosissimo Defrel calcia fuori di poco, tre minuti dopo sfiora il colpaccio Daniel Ciofani mentre al 68' il tiro di Berardi finisce ancora alto. Tanto impegno per il gioiello calabrese, che però non sembra essere assistito dalla Dea Bendata. L'ultimo quarto di gara registra un Sassuolo offensivo e padrone del campo, con atteggiamento che porta gli uomini di Di Francesco a pareggiare dopo tanto sforzo: minuto settantacinque, sponda di Duncan e rete dl neo-entrato Falcinelli. Minuti finali carichi di emozioni e con i neroverdi praticamente sempre avanti e vicini alla terza marcatura grazie ad un sinistro all'incrocio di Berardi all'83', pallone però fuori di poco. Ultime azioni di gara sempre a tinte neroverdi, con un tiro di Sansone rimpallato dalla difesa avversaria al 91' e con la palla sfiorata da Vrsaljko un minuto dopo. Match che si conlude al 95', con un colpo di testa alto dell'indomito Sansone.

Quante emozioni al Mapei Stadium! Sassuolo assolutamente più forte ma poco fortunato al momento della conclusione, Frosinone che invece riesce a conquistare un preziosissimo punto senza capitolare. I ciociari hanno sofferto ma sono stati abilissimi nel difendere con attenzione, offendendo poco ma riuscendo a capitalizzare al massimo. Occasione sprecata, dunque, per gli uomini di Di Francesco, considerando soprattutto i passi falsi di Milan e Roma. Migliore in campo per i neroverdi, Berardi. Per il Frosinone in evidenza Leali.