Risultato Carpi - Udinese in Serie A 2015/16 (2-1): decidono Pasciuti e Lollo, accorcia Zapata

Risultato Carpi - Udinese in Serie A 2015/16 (2-1): decidono Pasciuti e Lollo, accorcia Zapata
Carpi
2 1
Udinese
Carpi: (4-4-1-1): Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo Letizia; Pasciuti, Cofie, Bianco (dal 50' Lasagna), Di Gaudio (dal 65' Crimi); Lollo; Mbakogu (dal 91' Suagher). All.: Castori
Udinese: (3-5-2): Karnezis; Piris, Danilo, Felipe; Widmer (dal 62' Zapata), Badu, Lodi, Fernandes (dal 82' Marquinho), Ali Adnan; Perica (dal 52' Di Natale), Thereau. All.: Colantuono
SCORE: 1-0, min 25, Pasciuti; 2-0, min 70, Lollo; 2-1, min 72, Zapata.
ARBITRO: Fabbri di Ravenna ammonisce Piris (C), Suagher (C).
NOTE: Incontro valevole per la diciannovesima giornata del campionato di calcio di Serie A. Dallo stadio Braglia di Modena, Carpi-Udinese. Inizio ore 15.

Per questo pomeriggio è davvero tutto amici lettori di Vavel. Con la vittoria del Carpi per 2-1 sull'Udinese, Andrea Bugno e la redazione calcio di Vavel vi ringraziano per la cortese attenzione e vi danno appuntamento a tra poco con il live di Fiorentina-Lazio

Questo invece il 2-1 di Zapata, che non è bastato agli ospiti

Andiamo a rivivere le emozioni del match. Il gol del 2-0 di Lollo

Vince la squadra di Castori, che si porta a -1 dal Frosinone e -2 dal Genoa. Terza vittoria stagionale dopo quella casalinga contro il Torino e qualla di Marassi contro il Genoa. Decidono i gol di Pasciuti e Lollo. Non basta il gol di Zapata, che accorcia ridando speranza ad un'Udinese fin troppo abulica nei primi sessanta minuti di gioco. Vittoria meritata per gli emiliani, che si regalano a fine girone d'andata, un'altra speranza di salvezza in vista del girone di ritorno. 

FISCHIA FABBRI! NON C'E' PIU' TEMPO! VINCE IL CARPI! VINCE LA TERZA GARA STAGIONALE LA SQUADRA DI CASTORI CHE TORNA A SPERARE NELLA SALVEZZA! BATTUTA 2-1 L'UDINESE!

95' Letizia va via in contropiede, cerca di guadagnare l'angolo, ma non riesce. Riparte l'Udinese. 

94' Ultimo minuto di gioco, con Ali Adnan che perde palla sulla pressione di Lollo. Ultimi secondi di sofferenza per il Carpi. 

93' BADU! Gira di testa al limite dell'area sul cross di Lodi, trovando però centralmente Belec!

92' Lasagna ruba palla a Felipe, punta l'area di rigore, serve al centro Lollo, che viene però anticipato da Karnezis in uscita: poteva chiudere ancora il match il Carpi. Altra occasione sprecata. 

Ultimo cambio per Castori: dentro Suagher, al posto di Mbakogu. 

Saranno quattro i minuti di recupero! Altri 240 secondi di speranze per i padroni di casa. 

90' Lodi batte un calcio di punizione sul secondo palo, dove Ali Adnan cerca la sponda al centro per Zapata: esce bene Belec, che fa sua la sfera. 

88' LASAGNA!!!! NON CI CREDE SULL'ASSIST DALLA DESTRA DI MBAKOGU! NON RIESCE A CHIUDERE LA GARA IL CARPI! SI RESTA SUL 2-1!

87' Parte il contropiede del Carpi, con Mbakogu che controlla bene palla e punta in uno contro uno Danilo: scivola l'attaccante di casa, premiato però da Fabbri con il fallo, su intervento di Felipe. 

85' Cinque minuti alla fine: Lodi batte una punizione al centro dell'area preda, come al solito, di Romagnoli, che svetta indisturbato. 

82' CHE OCCASIONE PER L'UDINESE! DI NATALE GIRA ALL'ALTEZZA DEL SECONDO PALO, BADU GIRA DI TACCO COLPENDO IL PALO ALLA DESTRA DI BELEC! LIBERA GAGLIOLO!

Ultimo cambio per l'Udinese: dentro Marquinho, che prende il posto di Bruno Fernandes. 

81' Zapata svetta sugli sviluppi di un corner battuto da Lodi, ma non trova la torre per i compagni appostati sul secondo palo. Resiste, soffrendo, il Carpi. 

Murato Zaccardo da Piris. Angolo per la squadra di Castori, che è a dieci minuti da un successo che sarebbe fondamentale in ottica salvezza. 

78' Atterrato Crimi al limite dell'area: ammonito Piris per il fallo. Sarà punizione da ottima posizione per la squadra di casa. 

76' Sono nove gli uomini del Carpi a presidio dell'area di rigore di Belec: il solo Mbakogu davanti, che però è spesso anticipato da Danilo e Felipe. Udinese che sta provando in tutti i modi a prevenire al pareggio.

74' Torna a premere l'Udinese, abile a rimettere in piedi la gara subito dopo il gol di Lollo che poteva risultare definitivo. Cross di Adnan dalla sinsitra, Romagnoli spazza.

Errore della difesa del Carpi, che permette a Bruno Fernandes di calciare indisturbato al limite dell'area. Un rimpallo favorisce l'ex Napoli tutto solo al limite dell'area: il colombiano è abile a controllare la sfera e da ottima posizione trafiggere Belec in uscita, beffandolo sotto le gambe. 

72' ZAPATA!!!! IL GOL DI DUVAN ZAPATA!!!! 2-1! ACCORCIA SUBITO L'UDINESE!!!

70' LOLLO!!!! IL CARPI RADDOPPIA!!!! CHE ERRORE DELL'UDINESE, PERFETTO L'INSERIMENTO SULLA DESTRA DI LASAGNA, ABILE A SALTARE DANILO E SERVIRE A RIMORCHIO LOLLO CHE FA 2-0!!!

68' Spinge l'Udinese: Di Natale apre per Piris; perfetto il suo cross in area per la testa di Zapata o Thereau, bravo Zaccardo in chiusura. Carpi alle corde in questi ultimi minuti. 

65' Secondo cambio anche per Castori: Crimi prende il posto di Di Gaudio. Standing ovation per uno dei beniamini del pubblico di casa. 

63' Spinge Ali Adnan sulla sinistra: cross per la testa di Zapata a centro area, anticipato da Romagnoli in angolo. Spinge adesso la squadra friulana. 

Cambio per l'Udinese: c'è Zapata per Widmer. Colantuono cambia modulo preferendo un 4-3-1-2, con Di Natale e l'ex Napoli di punta. 

61' Ci prova l'Udinese sugli sviluppi di un corner battuto da Bruno Fernandes, con Danilo che non trova l'impatto con la sfera per pochi centimetri. Sul prosieguo dell'azione cross ancora del portoghese, che trova solo i guanti di Belec. 

59' CHE AZIONE DEL CARPI! LASAGNA CALCIA COL SINISTRO DOPO UN PASSAGGIO FANTASTICO DI DI GAUDIO! KARNEZIS DEVIA IN ANGOLO! 

56' Altro contropiede dei padroni di casa, con il solito Mbakogu che apre per Lasagna, ottimamente, di prima: taglio del minuto attaccante che intendeva servire Di Gaudio, fa buona guardia Piris, in diagonale. 

54' Ottima protezione della palla di Mbakogu a centrocampo, con il fisico: il centravanti del Carpi elude l'intervento di Felipe e lancia Lasagna, che però viene chiuso da Danilo. 

52' Arriva il momento anche di Antonio Di Natale, che prende il posto di uno spento Perica. Non cambia niente tatticamente nell'udinese, con il napoletano che si affianca a Thereau. 

50' E' il momento del cambio, dentro Lasagna: staremo a vedere come si sistemerà adesso il Carpi. Lollo sembra posizionarsi centralmente in mediana, mentre Lasagna prende posto accanto a Mbakogu. 

E' entrata bene l'Udinese in campo in questa ripresa, sistematasi con un 4-4-2 più equilibrato. Pronto ad entrare in campo anche Lasagna, che prenderà il posto di Bianco. 

46' Thereau! Sinistro dal limite, strozzato, che termina tra le braccia di Belec. Buona occasione per l'Udinese in avvio di ripresa. 

FISCHIA FABBRI, NON CI SONO CAMBI PER IL MOMENTO! SI PARTE!

TUTTI PRONTI IN CAMPO PER L'INIZIO DELLA RIPRESA! 

Squadre che sono in procinto di tornare in campo per la ripresa delle ostilità. Si scalda con maggiore intensità Crimi, vedremo al posto di chi entrerà. Vi ricordiamo che al termine del match potete seguire, sempre su Vavel, anche Fiorentina-Lazio (cliccando qui) e Roma-Milan (cliccando qui). 

Lorenzo Pasciuti che con il gol di quest'oggi ha siglato un nuovo record: è l'unico calciatore ad aver segnato dalla D alla A con la stessa maglia, quella del Carpi. 

Rivediamo lo stacco di testa di Lorenzo Pasciuti che ha dato il vantaggio alla squadra di Castori. 

Primo tempo dominato dalla squadra di Castori, che entra meglio in campo nei primi minuti e crea maggiori fastidi alla retroguardia avversaria. Udinese apatica in campo, che lascia campo a Zaccardo, che da pochi passi impegna Karnezis. Insiste il Carpi, che va in vantaggio meritatamente a metà primo tempo con Pasciuti, di testa. Legittima il vantaggio la squadra di casa, che va vicina con Mbakogu al 2-0. Friulani non pervenuti. 

Pasciuti a metà gara: "Preferisco vincere piuttosto che segnare. Sono contento se segno, ma l'importante è vincere. Bisogna continuare così, con sacrificio, corsa e umiltà". 

FISCHIA FABBRI! FINISCE COSI' IL PRIMO TEMPO AL BRAGLIA! DECIDE IL GOL DI PASCITI A META' FRAZIONE! BUON CARPI, VANTAGGIO MERITATO! SCIALBA UDINESE!

Viene concesso un minuto di recupero dall'arbitro Fabbri. 

43' Cross dalla sinistra di Ali Adnan, devia Badu sul primo palo, togliendo la sfera dalla disponibilità di Widmer sul secondo palo. Sfuma una delle pochissime occasioni degli ospiti nei primi 45 minuti.

42' Non si sveglia l'Udinese. Colantuono da bordo campo prova a scuotere i suoi, che però sembrano troppo abulici sia in fase attiva che in quella passiva. 

40' MBAKOGU! Che occasione per il raddoppio! Tutto solo sul corner non trova l'impatto di testa: Widmer cincischia nel respingere la sfera, con il centravanti che perde il tempo per battere a rete da ottima posizione! 

39' Va giù Lollo! Spinge Piris alle spalle, ma è veniale. Giusta la decisione del direttore di gara. Sugli sviluppi dell'azione, deviazione di Felipe in angolo. 

37' Insiste il Carpi, che stavolta spinge sulla sinistra provando a sfruttare la velocità di Di Gaudio nell'uno contro uno: punta Widmer con un gioco di gambe, ma il terzino dei friulani è attento nel chiudere il tentativo dell'avversario rilanciando la manovra degli ospiti. 

34' Squadra di casa che riesce in questa fase a gestire bene il possesso di palla, provando ad addormentare i ritmi del match. Udinese che sembra lenta e macchinosa nell'impostazione della propria manovra. 

Il gol del vantaggio firmato da Pasciuti

31' Prova ad entrare in partita Bruno Fernandes, che non trova ne posizione ne guizzo giusto per imbeccare Thereau e Perica: il suo servizio per l'ex Chievo è preda di Romagnoli in uscita. 

29' Si scuote l'Udinese: Thereau prova a girare di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dal slito Lodi, ma non trova la porta. 

27' Di Gaudio! Contropiede fulmineo dei padroni di casa, che sfruttano un errore di Lodi per proporsi, ma l'attaccante, dopo essersi accentrato sul destro, calcia in maniera maldestra. 

Ottima azione di ripartenza del Carpi, che sfrutta Mbakogu per salire palla al piede sulla destra: scarico per Bianco che pennella al centro, dove il piccolo Pasciuti prende il tempo di testa a Widmer e batte Karnezis. 

25' PASCIUTI!!!! IL VANTAGGIO DEL CARPI!!!! 1-0 PER LA SQUADRA DI CASTORI, CON PASCIUTI CHE SFRUTTA IL CROSS DI BIANCO PER COLPIRE DI TESTA E BATTERE KARNEZIS!

23' Scambiano sempre sulla destra Pasciuti e Zaccardo: cross di quest'ultimo preciso ma lento per la testa di Lollo, che prende posizione a centro area ma non riesce ad imprimere forza alla conclusione. 

21' Gran cross di Piris, andato via sull'out di destra dopo uno scambio con Edenilson: attento a centro area Romagnoli, che anticipa Perica

18' ZACCARDO! Sempre lui! Tutto solo davanti a Karnezis, calcia di piatto, ma trova l'intervento del portiere dell'Udinese. Che occasione per il vantaggio del Carpi. 

16' Thereau! Lampo dell'ex Chievo Verona, che si libera sulla trequarti e calcia immediatamente col destro: ottimo intervento di Belec, che all'altezza del primo palo devia in angolo. 

15' Pasciuti prova, con il destro dal limite, a cercare il taglio centrale di Lollo, con Mbakogu che aveva fatto il movimento ad uscire per lasciare lo spazio libero all'interno dell'area: suggerimento troppo profondo per l'inserimento del trequartista. 

12' Numero di Perica al limite dell'area: sombrero per smarcarsi eludendo l'intervento di Gagliolo, ci mette una pezza Cofie prima che l'attaccante classe 1995 dell'Udinese calci col mancino da ottima posizione. 

10' Continua a macinare gioco la squadra di Castori: Zaccardo per Lollo centralmente, di prima per Mbakogu che apre, di prima intenzione, per Pasciuti sulla destra. Completamente fuori misura, però, il cross dell'esterno destro. 

8' Molto attivo Mbakogu, che svaria su tutto il fronte d'attacco e guadagna il secondo corner del match a favore degli emiliani. 

7' Continua a spingere il Carpi, che ha iniziato con maggiore aggressività il match. Udinese che si limita ad aspettare i padroni di casa nella propria metà campo. 

SVETTA ROMAGNOLI SUGLI SVILUPPI DEL CORNER! KARNEZIS FA SUA LA SFERA NON SENZA PATEMI D'ANIMO. PRIMA OCCASIONE DEL MATCH PER IL CARPI!

4' Ottima azione, sulla destra, della coppia Pasciuti-Lollo. Ali Adnan devia il cross di quest'ultimo in calcio d'angolo. 

3' Lancio lungo di Letizia, che provava a servire Di Gaudio in profondità. Controlla l'uscita della sfera Felipe. 

Resta a terra Perica per un colpo rimediato dopo l'uscita di Belec. L'ex Nac Breda sembra però poter tornare in campo a breve. 

1' Ci prova subito l'Udinese, spingendo sull'out di sinistra con Perica che intendeva servire Ali Adnan, chiuso però da un attento Zaccardo. 

FISCHIA FABBRI! PARTITI! IL CARPI HA DATO IL VIA AL MATCH E GESTISCE IL PRIMO PALLONE DELLA GARA!

14.58 Foto di rito, abbracci e sorrisi per Colantuono e Castori all'ingresso in campo. Squadre pronte per darsi battaglia, a caccia di tre punti importantissimi per il prosieguo del campionato. 

14.55 Squadre pronte nel tunnel che precede il terreno di gioco per entrare in campo. Cinque minuti e sarà match al Braglia! 

14.45 Due i pericoli, per il Carpi, tra le fila dell'Udinese e portano i nomi di Cyril Thereau e Stipe Perica, autori degli ultimi cinque gol dei friulani di Colantuono. 

Edenilson alla vigilia: "Udinese perfetta contro l'Atalanta, obiettivi per l'anno nuovo? Vogliamo fare meglio dello scorso anno. Avevano una buona squadra, ma poca continuità. Vogliamo averla e provare a salire sempre più in classifica. Il Carpi lotterà su ogni pallone. Dobbiamo fare lo stesso provando a portare qualche punto a casa". 

14.35 Mentre le squadre ultimano le fasi di riscaldamento sul prato del Braglia, andiamo a guardare come si schiereranno in campo le due squadre. 

14.25 Dallo spogliatoio ospite a quello dei padroni di casa. Queste le immagini in casa Carpi. 

14.15 Andiamo a dare uno sguardo negli spogliatoi, soprattutto in quello degli ospiti, con Colantuono che ha a disposizione un discreto poker d'assi per il reparto d'attacco. Eccolo: 

14.05 Ufficiale anche l'undici scelto da Castori, che torna al 4-4-1-1 con Lollo alle spalle di Mbakogu. Queste le scelte del Carpi

Carpi (4-4-1-1): Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo Letizia; Pasciuti, Cofie, Bianco, Di Gaudio; Lollo; Mbakogu. 

13.55 E' stata appena ufficializzata la formazione scelta da Stefano Colantuono per la sua Udinese. Ecco l'undici di partenza, con una sola novità rispetto alla vigilia. 

Udinese (3-5-2): Karnezis; Piris, Danilo, Felipe; Widmer, Badu, Lodi, Fernandes, Ali Adnan; Perica, Thereau

13.45 Si parla, mentre le squadre sono in procinto di arrivare al Braglia, anche di Duvan Zapata, che è tornato a disposizione di Colantuono con l'arrivo del nuovo anno. Pochi minuti per il colombiano ex Napoli nel match contro l'Atalanta, che potrebbero diventare di più in vista del match di oggi. Queste le parole del ds Giaretta sulla situazione Zapata: "Abbiamo deciso di prenderlo in prestito secco per 24 mesi perché non c’erano molti attaccanti in giro che potessero fare al caso nostro. Di solito non facciamo operazioni di questo tipo, ma con il Napoli ci si può anche incontrare e affrontare altri tipi di discorsi. In futuro potremmo anche sederci e parlare della possibilità di un eventuale riscatto in nostro favore”.

Ultime dal Braglia - Castori potrebbe optare per un più offensivo 4-4-2, con Letizia riportato sull'out di sinistra, ma in difesa, e Di Gaudio davanti a lui. A breve le formazioni ufficiali. 

13.30 Inevitabile non parlare di mercato in questi giorni, con le trattative che non si fermano anche quando si scende in campo. Queste le parole del direttore sportivo dei friulani, Giaretta, sui casi più spinosi da risolvere a gennaio: "Widmer è un giocatore di prospettiva, giovane, molto interessante e che ha maturato già esperienza in Serie A. É naturale che diversi club vengano a chiedercelo. Fare i nomi non è mai corretto, ma interessa molto alle grandi società di Serie A. Ovviamente se ne parlerà dal prossimo giugno perché l’Udinese non ha alcuna intenzione di lasciar partire Widmer adesso".

13.15 Vigilia del match alquanto agitata in casa Carpi, dove il 'caso Borriello' ha tenuto banco fino a ieri pomeriggio, quando l'attaccante ex Roma e Genoa ha annunciato su Twitter di non essere stato convocato per il match. Questa la lettera lasciatagli da un tifoso, ed accanto la sua risposta, eloquente a dir poco. 

13.00 Buongiorno amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed, del primo anticipo della diciannovesima giornata del campionato di calcio di Serie A. Allo stadio Braglia di Modena si gioca una vera e propria sfida salvezza, con Carpi ed Udinese, seppur in condizioni diverse di classifica, che cercano punti pesanti per alimentare le proprie speranze ed i propri obiettivi. Da Andrea Bugno e dalla redazione calcio di Vavel Italia, l'augurio di una piacevole giornata in nostra compagnia. 

Carpi-Udinese aprirà i battenti all'ultima giornata del girone d'andata, oltre a fare da apripista per le sfide del sabato della Serie A, che prevederà Fiorentina-Lazio alle 18 e Roma-Milan in serata (tutte su Vavel). Domani il resto del programma, che sancirà la squadra campione d'inverno e permetterà di tirare i primi bilanci in vista dell'inizio del girone di ritorno. 

Carpi che arriva al match rinfrancato dalla prestazione brillante e coraggiosa vista all'Olimpico contro la Lazio. Un pareggio che da fiducia a Castori ed i suoi, che non si sono fatti distrarre dal 'caso Borriello', sempre più lontano dalla squadra biancorossa, ed hanno conquistato un ottimo punto su un campo difficilissimo. Emiliani che sono sembrati, dal rientro dalle feste, anche discretamente in palla dal punto di vista della condizione fisica, in crescendo anche all'interno degli stessi 90 minuti. 

Mbakogu e Lasagna dovranno però forzare la mano quest'oggi nel tentativo di battere i friulani, nonostante questi ultimi viaggino col vento in poppa in questo inizio di anno nuovo: vittoria brillante per la truppa di Colantuono, ottenuta ai danni di un'Atalanta che ha sofferto oltremoto il ritmo imposto dai bianconeri soprattutto nel primo tempo. In controtendenza rispetto agli emiliani il discorso relativo alla condizione fisica: l'Udinese non è sembrava vispa e pimpante nell'ultima mezz'ora dove ha subito il ritorno dei bergamaschi di Reja rischiando di compromettere un successo tutto sommato meritato. 

"La squadra di Colantuono ha vinto quattro delle ultime sei partite, quindi è molto in forma ed è una bella squadra. Noi ormai non possiamo stare a guardare chi abbiamo davanti. Sarà una partita difficile ed importante perché la fiducia è cresciuta. Vincere sarebbe davvero un toccasana". Castori è ben conscio dell'importanza che riveste il match per le sorti di classifica della propria compagine: vincere è l'unica medicina che può ridare fiducia alla squadra neopromossa in vista dell'inizio del girone di ritorno. Chiudere a -1 dal Frosinone, qualora i ciociari non dovessero vincere col Napoli, potrebbe dare maggiore tranquillità al gruppo in vista dei prossimi impegni. 

Incontro importantissimo per le velleità di classifica di entrambe: sebbene siamo soltanto al giro di boa del campionato, Carpi ed Udinese si giocano quest'oggi tre punti importantissimi in vista della lotta salvezza. L'Udinese, dall'alto dei suoi 24 punti, arriva al match con la testa maggiormente sgombra e con un'esperienza che le permette di gestire queste gare con maggiore serenità. Di contro un Carpi che è costretto a vincere: non è l'ultima spiaggia, ma quasi. La squadra di Castori deve iniziare a vincere se vuole avere speranze, nel girone di ritorno, di alimentare qualche sogno di permanenza nella massima serie: 11 i punti per i padroni di casa, che sono a -4 dal Frosinone e -5 da un Genoa che sembra tutt'altro che una squadra in palla. Il momento sembra poter essere quello propizio per recuperare qualcosa. 

"Se vogliamo crescere e fare un salto di qualità, dobbiamo pensare che il Carpi presenterà le stesse difficoltà di una gara che vai ad affrontare contro una delle prime in classifica. Non dobbiamo pensare alle posizioni e dobbiamo pensare a questa gara come fosse uno spareggio, sono convinto e fiducioso da questo punto di vista"Colantuono ha giocato molto, in conferenza stampa, sulle motivazioni e le ambizioni del gruppo. Udinese che già in passato ha mostrato limiti proprio sotto questo punto di vista, sedendosi alle spalle di buone prestazioni (come quelle di Napoli e Torino), prima di cadere nelle gare successive: prova di maturità, dunque. 

Castori confermerà per gran parte gli undici visti battagliare all'Olimpico contro la Lazio. Unico dubbio in avanti, dove dato per certo l'addio di Borriello, Di Gaudio, Lasagna e Mbakogu si giocano due maglie. Gli ultimi due sono favoriti, e verranno sostenuti ai lati da Letizia e Pasciuti. Cofie e Lollo le due guardie a protezione di Martihno che dovrebbe agire centralmente, mentre in difesa, il solito terzetto composto da Zaccardo, in gran spolvero, Romagnoli e Gagliolo presenzierà l'area di rigore difesa da Belec. 

Carpi (3-5-2): Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo; Letizia; Cofie, Martinho, Lollo, Pasciuti; Mbakogu, Lasagna. All.: Castori

Colantuono avrà a disposizione tutti gli uomini della sua rosa, fatta eccezione per Domizzi e Pasquale. Torna anche il greco Kone a pieno regime, anche se dovrebbe partire dalla panchina con Bruno Fernandes favorito nel ruolo di mezzala assieme a Badu e Lodi nel terzetto di centrocampo. Ali Adnan e Widmer gli esterni, mentre Wague, Danilo e Felipe saranno i tre centrali a protezione dei pali difesi dal solito Karnezis. Davanti, assieme alla scoperta Perica, Di Natale, che dovrebbe tornare titolare al posto di Thereau. Spazio anche per Zapata a partita in corso. 

Udinese (3-5-2): Karnezis; Wague, Danilo, Felipe; Widmer, Badu, Lodi, Bruno Fernandes, Ali Adnan; Di Natale, Perica. All.: Colantuono

Non ci sono precedenti in Serie A, così come nelle serie cadette, tra le due squadre. La sfida del Braglia sarà dunque il primo incontro tra le due compagini. Carpi che è reduce, in casa, da un periodono non semplice: una sola vittoria, contro il Torino, fin qui in stagione; due i punti conquistati nelle ultime cinque apparizioni davanti al pubblico amico: troppo poco per puntare alla salvezza. Udinese che invece lontano dal Friuli gioca bene, vince e convince: due vittorie nelle ultime quattro sfide lontano da casa, ultima quella di Torino contro i granata.