Giudice Sportivo: Napoli e Lazio decimate, un turno a Mancini

L'allenatore dell'Inter è stato squalificato per una giornata a causa delle frasi ingiuriose proferite nei confronti dell'arbitro durante la ripresa del derby. Saranno invece cinque gli assenti per Pioli e Sarri in vista di Lazio-Napoli: Matri (due giornate), Milinkovic-Savic e Cataldi (una) da una parte, Hysaj e Allan dall'altra.

Giudice Sportivo: Napoli e Lazio decimate, un turno a Mancini
Giudice Sportivo: Napoli e Lazio decimate, un turno a Mancini

Squalifica di una giornata e ammenda di cinque mila euro: questa la decisione del Giudice Sportivo Tosel ai danni di Roberto Mancini"per avere, al 6° del secondo tempo, rivolto agli Ufficiali di gara un’espressione irriguardosa; per avere inoltre, all’atto del consequenziale allontanamento, rivolto un epiteto ingiurioso al Quarto Ufficiale e per avere quindi indirizzato agli spettatori un gesto insultante”. Costa relativamente cara all'allenatore dell'Inter la reazione al mancato rigore concesso per presunto fallo di Donnarumma ai danni di Eder, nel corso della ripresa del derby di ieri sera. Mancini, quindi, salterà la sfida di mercoledì contro il Chievo. 

Saranno ben cinque, invece, i protagonisti di Lazio e Napoli che salteranno la sfida dell'Olimpico di mercoledì. Tre gli squalificati in casa Lazio, che acuiranno i problemi di formazione di Stefano Pioli: due giornate di squalifica per Alessandro Matri“per avere, al 40° del secondo tempo, rivolto ad un Assistente un’espressione ingiuriosa”, una invece la giornata di stop imposta sia a Cataldi che a Milinkovic-Savic. Stesso discorso in casa Napoli, dove Hysaj e Allan non saranno del match.  

Tra gli squalificati per il turno infrasettimanale ci sono anche Danilo e Wague (Udinese), Buchel (Empoli), Costa e Roncaglia (Fiorentina), Fernando e Silvestre (Sampdoria), Manolas (Roma), Gastaldello (Bologna).