Carpi, parla Castori: "A Napoli ce la giocheremo senza timori"

Gli emiliani affrontano una delle partite più complicate dell'anno: il tecnico chiede coraggio in conferenza stampa.

Carpi, parla Castori: "A Napoli ce la giocheremo senza timori"
Carpi, parla Castori: "A Napoli ce la giocheremo senza timori"

Senza paure, senza timori, a testa alta. Il Carpi si prepara ad affrontare il San Paolo e il Napoli, in una delle partite più difficili dell'anno insieme forse alla trasferta allo Juventus Stadium. 9 punti ottenuti nel 2016, bottino che potrebbe diventare più consistente nei prossimi turni. Difficile pensare di fare punti al cospetto della capolista in trasferta. Fabrizio Castori ha però suonato la carica nell'odierna conferenza stampa, chidendo il massimo ai propri giocatori.

"Affronteremo la capolista ma andremo al San Paolo per giocarcela", ha dichiarato il tecnico, caricando tutto l'ambiente Carpi, molto positivo dopo i recenti risultati ottenuti dalla squadra. "Siamo sfavoriti ma noi vogliamo dire la nostra. Il Napoli sta facendo cose straordinarie ma noi scenderemo in campo senza timori reverenziali". E poi, sulla corsa al titolo: "Il Napoli è favorito per lo Scudetto, sono molto forti e si muovono in modo perfetto". Parole anche per Cristiano Giuntoli, ora direttore sportivo del Napoli ma ex del Carpi: "I complimenti si sprecano, sono sicuro però che sarebbe felice di vederci uscire dal campo a testa alta".

La mente torna anche alla beffa di Firenze di mercoledì sera, anche se la partita deve essere messa alle spalle: "Non abbiamo concesso molto ai viola e non abbiamo commesso particolari errori, siamo stati puniti da un gran gol di Zarate, arrivato grazie alle sue abilità. Dispiace perchè stavamo per portare a casa un punto importante. Ora pensiamo alla prossima sfida cercando di farci trovare pronti senza lasciare spazi agli avversari". Infine, una battuta sui suoi giocatori Bianco e Letizia, napoletani di nascita e di fede: "Spero che non siano frenati dall'emozione".