Sassuolo in paradiso, Empoli all'inferno: disastro Valeri e 3-2

Gli uomini di Di Francesco passano con qualche difficoltà di troppo su quelli di Giampaolo in una partita infinita e piena di episodi: Berardi e la doppietta di Defrel battono le reti di Zielinski e Maccarone.

Sassuolo in paradiso, Empoli all'inferno: disastro Valeri e 3-2
Sassuolo
3 2
Empoli
Sassuolo: (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Missiroli, Magnanelli, Duncan; Berardi (min. 82 Biondini), Defrel (min. 86 Falcinelli), Sansone (min. 75 Politano).
Empoli: (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Tonelli, Cosic, Zambelli; Croce (min. 56 Bittante), Paredes (min. 68 Dioussè), Zielinski; Saponara (min. 57 Piu); Pucciarelli, Maccarone.
SCORE: 0-1, min. 36, Zielinski. 1-1, min. 41, Berardi. 2-1, min. 48, Defrel. 3-1, min. 50, Defrel. 3-2, min. 70, Maccarone.
ARBITRO: Paolo Valeri (ITA) ammonisce Saponara (min. 53), Peluso (min. 69); espelle Missiroli (min. 14 e 31), Tonelli (min. 10 e 38).
NOTE: 26esima giornata del Campionato di Serie A TIM 2015/16: dal Mapei Stadiium in Reggio Emilia il Sassuolo batte l'Empoli per 3-2.

Il Sassuolo forse esce definitivamente dalla crisi battendo un Empoli decisamente stanco e incapace di gestire una partita che si era messa benissimo, dopo il vantaggio di Zielinski; poi rimonta Sassuolo grazie al gol di Berardi e alla doppietta di Defrel, inutile il rigore realizzato da Maccarone. Un match un po' confuso anche per colpa di un arbitraggio totalmente da dimenticare di Valeri

Le formazioni iniziali: Di Francesco sceglie il suo solito 4-3-3 con Consigli fra i pali; Vrsaljko e Peluso sugli esterni difensivi, centralmente Acerbi e Cannavaro; Missiroli, Magnanelli e Duncan i 3 di centrocampo; Berardi, Defrel e Sansone il tridente. Risposta di Giampaolo con Skorupski in porta; Laurini, Tonelli, Cosic e Zambelli i 4 in difesa; Croce, Paredes e Zielinski dietro a Saponara nel rombo a centrocampo; Pucciarelli e Maccarone coppia d'attacco.

La prima chance del match capita a Maccarone che al 18' colpisce di testa forte e centrale, trovando pronto Consigli. Al 31' sembra arrivare la svolta, quando Missiroli viene espulso in maniera totalmente ingiusta per un tocco di mano che sì c'è, ma avviene dopo il tocco di gamba del centrocampista neroverde, che era già ammonito. E dopo 5 minuti infatti i toscani ne approfittano: Zielinski si fa lanciare ed è freddissimo sotto porta, mettendo i suoi in vantaggio. Due minuti e arriva un altro rosso, per Tonelli, ma anche questo è ingiusto: contrasto di gioco per il difensore empolese che era già ammonito, che travolge Sansone ma toccando nettamente il pallone.

Dopo 3 minuti schema su corner e Berardi trova il pari con un tiro angolato perfetto. Termina così il primo tempo. La seconda frazione inizia tragicamente per gli azzurri: prima un dribbling di Defrel che poi angola alla grande la conclusione e fa 2-1; poi passano due minuti, cross di Berardi e sul secondo palo spunta ancora Defrel, che quasi chiude il match. Sì, quasi perchè gli azzurri spingono e al 69' Peluso stende in area un avversario. Valeri non ha dubbi: calcio di rigore. Si presenta Maccarone che è freddo a battere Consigli e fare 3-2. Tuttavia è troppo poco: termina così un match controverso e pirotecnico, ma tutto sommato bello, al Mapei Stadium, che vince 3-2 il Sassuolo.