Carpi-Atalanta: gli emiliani per la salvezza, i lombardi per la tranquillità

E' in programma alle 15 di oggi allo stadio "Braglia" di Modena la sfida tra Carpi e Atalanta. I padroni di casa, dopo aver raccolto solamente 1 punto nelle ultime quattro gare, hanno assoluto bisogno del bottino pieno, considerando anche la risalita del Verona. Gli orobici, invece, sono sì vicini alla canonica quota salvezza, ma la vittoria manca ormai da 11 giornate, per cui è il momento di (ri)acciuffare un successo che restituisca tranquillità.

Carpi-Atalanta: gli emiliani per la salvezza, i lombardi per la tranquillità
(Getty images)
Carpi
Atalanta
Carpi: (4-4-1-1) Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Crimi, Bianco, Di Gaudio; Lollo; Mbakogu Panchina: Colombi, Poli, Suagher, Daprelà, Sabelli, Cofie, De Guzman, Martinho, Porcari, Verdi, Mancosu, Lasagna Allenatore: Castori
Atalanta: (4-3-3) Sportiello; Bellini, Masiello, Paletta, Dramè; Cigarini, de Roon, Kurtic; Diamanti, Pinilla, D'Alessandro Panchina: Bassi, Radunovic, Djimsti, Cherubin, Stendardo, Brivio, Freuler, Migliaccio, Gagliardini, Gakpè, Borriello, Monachello Allenatore: Reja
ARBITRO: Gianpaolo Calvarese (ITA)

Il Carpi visto da gennaio ad ora è completamente diverso dalla squadra di inizio stagione: i giocatori hanno capito la categoria e ora sono molto più sicuri e pericolosi. Ma per la salvezza la strada è ancora in salita. Oggi i ragazzi di Castori, tra le mura amiche, sono chiamati a un importante banco di prova che non possono sbagliare. Continua, invece, il periodo nero dell'Atalanta: i bergamaschi, dopo un inizio spumeggiante, non vincono ormai dallo scorso 6 dicembre. D'accordo, per la salveza matematica manca poco, ma mai dare nulla per scontato. Per Pinilla e compagni è arrivato il momento di tornare a vincere.

CARPI - Castori continua a insistere nel 4-4-1-1, modulo che finora ha portato a discreti risultati. Gli unici assenti sono i lungodegenti Bubnjic, Fedele e Gnahorè. Convocato anche De Guzman, e non è da escludere un suo impiego a gara in corso: l'ex Napoli scalpita e ha voglia di tornare a giocare. Il porta c'è Belec, autore di una prova super domenica scorsa in casa del Toro, mentre in difesa spazio ai terzini Zaccardo e Letizia e ai centrali Romagnoli e Gagliolo. A centrocampo gli esterni saranno Pasciuti, che ha recuperato dall'infortunio, e Di Gaudio, mentre in mediana giocheranno Bianco e Crimi. In attacco, Lollo agirà alle spalle di Mbakogu, favorito su Lasagna.

ATALANTA - Oltre a Carmona, che ha finito anzitempo la stagione, Reja deve rinunciare a Toloi, Raimondi e Gomez. L'argentino rimarrà fuori per circa un mese. A questi si aggiunge lo squalificato Conti. L'ex tecnico della Lazio sembra propendere per un 4-3-3 con Sportiello tra i pali e difesa, da destra a sinistra, formata da Bellini, Masiello, Paletta e Dramè. A centrocampo il regista sarà de Roon con Cigarini e Kurtic mezzale. In attacco, a sostituire Gomez sarà, con ogni probabilità, D'Alessandro. Gli altri attaccanti saranno Diamanti e Pinilla.