Salernitana - Bari 3-4: gol e spettacolo all'Arechi

Una partita a dir poco emozionante quella disputatasi a Salerno tra i granata e i pugliesi. Ad avere la meglio è stata la squadra di Camplone che grazie alla doppietta di Dezi e alle reti di Sansone e Maniero ha battuto una Salernitana a cui non sono bastati i gol di Donnarumma (2) e Coda.

Salernitana - Bari 3-4: gol e spettacolo all'Arechi
La gioia del Bari - Foto: Tuttosport
Salernitana
3 4
Bari
Salernitana: Terracciano; Ceccarelli, Bernardini, Empereur, Rossi; Odjer, Pestrin (Zito, min.58), Bovo; Nalini (Donnarumma, min.23), Coda, Gatto (Bus, min.86).
Bari: Micai; Defendi, Tonucci, Di Cesare (Contini, min.81), Gemiti; Dezi, Romizi, Valiani (Lazzari, min.74); Rosina, Maniero (De Luca, min.92), Sansone.
SCORE: 0-1, min. 44, Dezi. 1-1, min. 46, Donnarumma. 1-2, min. 52, Sansone. 1-3, min. 55, Maniero. 2-3, min. 59, Coda. 3-3, min. 61, Donnarumma. 3-4, min. 64, Dezi.
ARBITRO: Saia (ITA). Admonished Rossi (min. 73), Odjer (min. 74), Lazzari (min. 75) Expelled Odjer (min. 80)
NOTE: Posticipo della 33ma giornata di Serie B. Stadio "Arechi", Salerno.

Gli appassionati di calcio, della serie cadetta, ma soprattutto i tifosi di Bari e Salernitana non potevano ricevere un regalo di Pasqua migliore. Un posticipo veramente spettacolare quello andato in scena all'"Arechi" con due squadre che fin dal primo minuto hanno badato poco al tatticismo per favorire e mettere in mostra le proprie qualità offensive. Soprattutto i padroni di casa, che erano costretti a vincere per uscire dalla zona calda della classifica, si sono resi pericolosi in più occasioni nei primi 45 minuti con continui calci piazzati, ma ad andare in vantaggio sono i pugliesi con Dezi. La gioia della squadra biancorossa dura poco infatti Donnarumma pareggia di testa due minuti dopo. Nel secondo tempo entra in campo tutto un altro Bari che infatti si porta subito sul 3-1 con le reti di Sansone prima e Maniero poi. I granata non fanno attendere la propria reazione che arriva con i gol in serie di Coda e Donnarumma. Quando si credeva ad un completamento della rimonta da parte dei padroni di casa, il Bari punisce con Dezi. La Salernitana non demorde e continua a cercare la via del pareggio fino all'espulsione di Odjer che chiude la sfida. Una sconfitta immeritata per gli uomini di Menichini, che ora vedono la salvezza come un obiettivo sempre più difficile da raggiungere, infatti la vittoria non giunge da tre turni. Il Bari, a contrario, aggancia al posto Novara e Cesena e per i pugliesi questa è la terza vittoria consecutiva.

La Salernitana parte subito su ritmi molto alti con Odjer che scivola al momento della conclusione favorendo così la parata di Micai. Coda arriva su un cross dalla sinistra di Bovo ma il suo colpo di testa finisce di pochi metri sul fondo. Il Bari reagisce con Rosina che tira dal limite ma Terracciano blocca la sfera. Al 16' Valiani viene ben servito da Sansone ma la sua conclusione si spegne lontana dai pali della porta avversaria. Odjer lancia lungo per Coda che fa da sponda per Nalini, il suo tiro però finisce a lato. Gatto entra in area di rigore e prova la conclusione ma Micai si fa trovare pronto e respinge. Alla mezz'ora ancora Gatto si rende protagonista di un calcio di punizione che trova il colpo di testa di Donnarumma, ma l'estremo difensore avversario non si fa sorprendere. Al 37' padroni di casa vicinissimi al vantaggio: cross di Odjer, incomprensione tra Tonucci e Micai, palla sulla traversa e poi in calcio d'angolo. Sul corner seguente Rossi trova Ceccarelli che sbaglia la mira della propria incornata. Ancora granata pericolosi da calcio piazzato: Donnarumma colpisce di testa, il portiere avversario si distende e para. Ancora il n.30 di Menichini anticipa tutti su cross di Ceccarelli ma Micai in due tempi blocca la sfera. Al 44' Bari in vantaggio: Gemiti mette in mezzo dalla sinistra, Defendi arriva dall'altra parte e controcrossa, Dezi non si fa pregare e da buona posizione scaraventa in rete il pallone dell'1-0. Passano 120 secondi e i padroni di casa pareggiano con Donnarumma che insacca di testa su preciso traversone di Gatto. I primi 45 minuti si chiudono sul risultato di 1-1, punteggio che sta stretto ai padroni di casa per quanto prodotto in questo primo tempo. 

Il Bari riparte con una punizione dai 30 metri di Sansone ma la mira è completamente imprecisa. Risponde dall'altra parte Empereur ma anche in questo caso il pallone finisce sul fondo. Al 52' Bari in vantaggio: Rosina tira in diagonale dal limite dell'area di rigore, Sansone devia la conclusione che finisce sul palo e termina in rete. Al 54' Coda si procura un calcio di punizione che viene battuto ottimamente da Gatto, Ceccarelli impatta di testa costringendo Micai al miracolo. Su capovolgimento di fronte i pugliesi realizzano il 3-1: Sansone guida la fase di transizione, una volta giunto ai 16 metri serve Romizi che assiste Maniero, il quale deve solo depositare il pallone in rete. Al 60' la Salernitana accorcia le distanze: Gatto batte l'ennesimo calcio di punizione all'interno dell'area di rigore, Di Cesare allontana, Bovo rimette dentro e Coda di precisione batte Micai. Passa un minuto e Donnarumma pareggia: l'ala granata entra indisturbato in area di rigore e supera l'estremo difensore avversario. Al 64' Bari nuovamente in vantaggio: calcio d'angolo per i pugliesi, sul quale si avventa Di Cesare che in rovesciata impegna Terracciano, sulla respinta giunge Dezi che non sbaglia. I padroni di casa reagiscono con un colpo di testa alto di Gatto. Donnarumma, approfitta di una spizzata di Coda per tirare d'interno destro, Defendi salva sulla linea. All'80' padroni di casa in 10 uomini per la doppia ammonizione rifilata ad Odjer. All'87' Bari vicino alla quinta rete con Sansone che approfitta di un passaggio di Rosina per tirare in porta da lontano ma la sfera si perde sul fondo. Granata vicini al pareggio: Zito batte un calcio di punizione trovando Coda che di testa spedisce la sfera verso il secondo palo, ma la palla finisce fuori. E' l'ultima occasione della partita che termina così sul risultato di 4-3 per il Bari.