In serie B crollano Cagliari e Perugia, ancora malissimo il Livorno. Vola il Trapani

I sardi perdono gara e primato, quarto successo di fila per i siciliani. Ancora sconfitto il Livorno, ora terzultimo e seriamente a rischio retrocessione. Riscossa, invece, per Vicenza ed Ascoli.

In serie B crollano Cagliari e Perugia, ancora malissimo il Livorno. Vola il Trapani
In serie B crollano Cagliari e Perugia, ancora malissimo il Livorno. Vola il Trapani

Ancora stravolgimenti in serie B: dopo il primo posto riacciuffato, infatti, scivola di nuovo al secondo posto il Cagliari, che perde 1-2 contro lo Spezia e lascia così scappare a +3 un Crotone abile a superare in casa la Virtus Lanciano. Sfortuna e prestazione opaca per i sardi, ancora misteriosamente in crisi rispetto a quanto visto nel girone di andata. Si prospetta dunque un'ultima fase di campionato emozionante e piena di colpi di scena. Vittoria importante, invece, per lo Spezia, ora momentaneamente terzo in attesa delle altre big. Netto quarto successo consecutivo, poi, per il Trapani, capace di vincere contro il Brescia per 3-0 grazie alle reti di Fazio, Citro e Scognamiglio.

Dopo una serie praticamente infinita di sconfitte, torna al successo il Pescara di Oddo, abile a sbarazzarsi del Como grazie alla doppietta del solito, encomiabile, Lapadula. A segno, per gli ospiti, Giosa. Inizia dunque la risalita abruzzese, per riacciuffare quei playoff incredibilmente lontani dopo una prima parte stellare di campionato. Pareggio che sa di beffa, invece, per la Virtus Entella, che frena in casa contro una buona Ternana: al doppio vantaggio di Cutolo e Caputo, infatti, risponde prontamente Fabio Ceravolo. Brutto stop casalingo, poi, per il Perugia, che al Curi cede il passo ad un Ascoli arrembante e tremendo. Gli uomini di Mangia, infatti, vincono grazie alle reti di Jankto ed Addae. Sospiro di sollievo dunque per i Picchi, ora a due punti dalla zona rossa. 

Torna a vincere, allontanandosi sempre più dagli ultimi posti, il Latina, abilissimo ad annientare per 3-0 un Avellino in crisi nerissima. Male gli uomini di Marcolin, davvero in confusione e costantemente martoriati dai numerosi infortuni. Pari che divide la posta in palio, invece, tra Pro Vercelli e Modena, che segnano un gol ciascuno fissano lo score finale sull'1-1: prima segna Belingheri, successivamente risponde Malonga. Seconda vittoria di fila, infine, per il Vicenza, abile a vincere in casa e contro un inerme Livorno, ora terzultimo ed a tre punti dai playout. Davvero incredibile, infatti, la parabola dei toscani, ad inizio stagione primissimi ed ora seriamente a rischio Lega Pro.